Informazioni franchising faq forum

Apertura attività
martedì 11 gennaio 2011

Investimento contenuto, costi di gestione bassi, personale impiegato quasi nullo 

Come aprire una lavanderia Self Service a gettoni

Guarda i migliori marchi di lavanderie in franchising

La lavanderia self service a gettoni era considerata una di quelle attività destinate a scomparire nell'età moderna, soprattutto in un paese come l'Italia, bollate come luoghi poco igienici destinati ad una classe sociale bassa e sottovalutate come investimento duraturo. La lavanderia automatica è tornata in voga ora che la gente ha sempre meno tempo per fare il bucato e le abitudini delle persone si sono adattate ai nuovi stili di vita che la società d'oggi ci impone.

Investimento contenuto, costi di gestione bassi, personale impiegato quasi nullo, la lavanderia a gettoni in franchising è ideale per investire il proprio denaro in un'attività che può essere gestita anche part-time.
L'utenza sicuramente non manca da quando, oltre ai clienti abituali (immigrati, universitari, ecc..), si sono unite le casalinghe e le persone che lavorano full time, un nuovo target di persone che si recano in lavanderia per risparmiare tempo e denaro.

La scelta della location come per qualsiasi altra attività è fondamentale, qui il bacino di utenza ed il forte passaggio con la possibilità di trovare un parcheggio vicino sono fattori importantissimi. Il cliente deve potersi fermare con agilità, fare il proprio bucato e poter ripartire in tempo breve. Consigliabile sarebbe evitare le isole pedonali dove il cliente dovrebbe per forza procedere a piedi per raggiungere la lavanderia.
Una lavanderia self service di medie dimensioni si aggira intorno ai 40 m² circa. L'allestimento prevede solitamente 3-4 lavatrici piccole e 2 più capienti, 1-2 asciugatrici e 1 distributore di detersivi. E' consigliabile esporre bene in vista le istruzioni per l'utilizzo dei macchinari e una legenda dei simboli di lavaggio anche in lingue straniere. Non necessari ma sicuramente utili: sedie, tavoli, riviste, Tv / radio, un distributore di snack e bevande e magari anche un internet point.

Una buona campagna pubblicitaria iniziale dove si fa conoscere ai potenziali clienti la velocità, l'igiene e la convenienza del servizio è strettamente necessaria per il buon avvio.

Come anticipato la gestione della lavanderia è semplice e si limita all'apertura e chiusura del locale, alla pulizia, al rifornimento dei detersivi e allo svuotamento delle gettoniere.

Per avviare l'attività è sufficiente richiedere l'autorizzazione al municipio e dichiarare la conformità degli impianti all'ASL. I costi da sostenere per l'avvio possiamo ipotizzarli dai 30 mila euro in su.
L'utile netto annuo medio derivante si aggira intorno ai 25-30 mila euro, un buon reddito se pensate che per gestire il tutto è sufficiente un'unica persona che può lavorare anche solo part-time. Ovviamente per i primi 2-3 anni l'utile sarà leggermente inferiore poiché si dovrà rientrare dall'investimento iniziale.

Leggi, confronta e richiedi informazioni ai migliori marchi di lavanderie in franchising

 

Luca Cortesi
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti gli articoli

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere