Cerca Franchising

Informazioni franchising faq forum

Apertura attività
lunedì 02 gennaio 2017

Un delizioso angolo di America 

Bakery: aprire una pasticceria americana

Leggi anche l'articolo completo Come Aprire Una Bakery

Consulta la guida principale - Come aprire un bar

Visita la sezione dedicata alle Bakery e Pasticcerie in Franchising QUI

Le bakery sono nate negli Stati Uniti e, complici serie tv, film e programmi televisivi che ce le hanno rese sempre più appetibili e familiari, stanno ora riscuotendo enorme successo anche in Italia. Se anche il tuo sogno è quello di aprire una bakery di seguito ti spiegheremo che cosa sono, i segreti per avere successo, gli accorgimenti necessari, i costi e tutte le informazioni utili.

bakery pasticceria americana


Che cos’è una bakery?

Una bakery è un posto curato in ogni minimo dettaglio, dall’arredamento alla presentazione dei piatti, accogliente e familiare in cui si possono gustare tantissimi prodotti diversi, generalmente quelli della tradizione culinaria americana. Non solo una pasticceria americana quindi, una bakery è anche un forno, una caffetteria ed un posto che accoglie i clienti dalla prima mattina fino a tarda sera.

Le bakery si caratterizzano per l’ampia offerta di dolci, torte, muffin, cupcake, panini, bagel, hamburger, prodotti salati e da forno, caffetteria, the e bevande, tutti facenti parte della tradizione delle tipiche bakery americane e tutti rigorosamente artigianali.

Le bakery risultano locali alla moda ed accoglienti, in cui gustare ogni pasto che si possa immaginare, dalla colazione al dopocena, sia da soli che in compagnia. Un luogo non solo bello e piacevole esteticamente ma caratterizzato da un’ottima accoglienza, dall’atmosfera rilassata e da cibi genuini come fatti in casa.


Conviene aprire una bakery?

Aprire una bakery risulta essere una mossa imprenditoriale vincente, soprattutto perché il successo di questa tipologia di attività sembra inarrestabile. Non quindi una moda passeggera ma un vero e proprio trend che rivoluziona il concetto stesso di pasticceria, forno e caffetteria seguendo le nuove abitudini dei consumatori.


A cosa bisogna fare attenzione e quali sono i requisiti?

Per aprire una bakery di successo sono fondamentali: passione per la cucina e per la tradizione americana, capacità culinarie per la preparazione di pasticceria, dolci e prodotti salati, capacità gestionali ed imprenditoriali per gestire ogni aspetto dell’attività e, infine, un ottimo gusto personale e fantasia nell’allestimento del locale.

Il target di riferimento delle bakery è solitamente molto giovane. L’età media dei frequentatori parte infatti dai teenager fino ad arrivare ai trent’anni circa. È fondamentale considerare questo dato quando si apre una bakery, infatti in base a questo bisognerà scegliere una location adatta, l’arredamento ed un menù studiato ad hoc.

L’arredamento tipico, e molto gradito dal pubblico, delle bakery americane è un misto tra shabby chic e vintage. Unendo questi due stili di arredamento ed il proprio gusto personale è infatti possibile ricreare ambienti piacevoli, belli e che facciano sentire il cliente come a casa, un ambiente che invoglierà i passanti ad entrare a qualunque ora del giorno per sedersi comodamente e gustare le vostre specialità.

Alleati nella buona riuscita dell’allestimento sono colori tenui, ambienti luminosi, sedie, tavoli e poltroncine confortevoli, tende, pizzi, fiori e decorazioni originali e fatte a mano, ampi espositori e vetrine per i dolci, le torte, i panini e un servizio cordiale ed impeccabile.

Altro aspetto fondamentale per aprire una bakery di successo è la promozione dell’attività. Infatti è bene destinare un budget di almeno il 10 – 20% dell’investimento totale alla pubblicità sia on che off line. I migliori canali per promuovere e far conoscere la propria attività sono infatti volantini, cartelloni, pubblicità sui giornali locali e specifici del settore e campagne marketing sul web (facebook, youtube, instagram). L’utilizzo dei social è strategico, infatti grazie al passaparola ed alla condivisione di foto e video, a fronte di un basso investimento, si può ottenere la massima resa a livello di promozione.

Se vuoi conoscere l'iter burocratico e le attrezzature necessarie per aprire una bakery leggi: Come aprire una bakery


Quanto bisogna investire e quanto si guadagna?

L’investimento iniziale per avviare una bakery parte da 100.000 euro, per un locale di piccole-medie dimensioni, fino ad arrivare anche a 200.000 euro.

A generare i costi maggiori sono i locali, l’arredamento, le ristrutturazioni, le campagne di marketing, gli adempimenti burocratici, le consulenze, i corsi di formazione, le apparecchiature necessarie per il laboratorio e per la produzione e le prime forniture di materie prime. Il budget di partenza necessario può quindi variare sensibilmente in base alla metratura ed al posizionamento del locale, nonché alle vostre personali capacità di gestione e nel trovare i migliori accordi commerciali.

Se avviata e gestita in maniera intelligente, una bakery di medie dimensioni può generare interessanti risultati con fatturati che si aggirano sugli 800 – 900.000 euro.

Affidati all'esperienza delle pasticcerie e delle bakery in franchising, puoi visualizzarle QUI.

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti gli articoli

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere