Scegli il settore

Sezione domande & risposte
Apertura attività
Domanda
Domanda di Ruggiero

Vorrei sapere se aderisco ad un franchising e dopo qualche tempo vorrei staccarmi dal franchising come bisogna fare e se ci sono spese. Grazie

Inviato da Ruggiero - Napoli | 16 aprile 2015

Domanda
Risposta alla domanda di Ruggiero

La prima cosa da fare è verificare cosa recita il contratto franchising che si firmerà relativamente al recesso.
Se, come spesso capita, il contratto non prevede nulla, ci si rifà alla legislazione che prevede due tipologie di recesso:

  • Ordinario
  • Straordinario (per giusta causa).

Per vederli nella pratica prendiamo il caso di un contratto a tempo determinato (escludiamo quelli a tempo indeterminato perchè generalmente non vengono utilizzati).

Il primo dà facoltà a una delle parti contraenti di porre fine al rapporto contrattuale fornendo un "congruo" preavviso all'altra parte (per congruo si intende un lasso di tempo tale che presuppone la buona fede da parte del recedente nel non voler danneggiare la controparte).

Qualora l'altro contraente non ritenga però questo preavviso "congruo" potrebbe sorgere una controversia e una richiesta di risarcimento del danno eventualmente arrecato (nel nostro caso da parte della casa madre verso l'affiliato).

Il recesso straordinario invece può essere dato senza nessun preavviso e presuppone un inadempimento (nel nostro caso da parte del franchisor).
Oppure può essere dato quando si verifica una situazione tale che il rapporto non può più proseguire (ES. fallimento o messa in liquidazione dell'azienda affiliata).

Se l'affiliato è scontento del reddito derivante dall'attività oppure non vuole proseguire il contratto per una non raggiunta soddisfazione personale o per un non raggiungimento del livello di reddito riportato a business plan può recedere in maniera ordinaria, esponendosi al rischio di controversia e risarcimento danni.

Di fatto se non vi è giusta causa e si recede dal contratto si è esposti a controversia. Diversamente bisognerà aspettare il raggiungimento del termine contrattuale. Se il contratto è a tempo indeterminato si può recedere in via ordinaria dando appunto un congruo anticipo.

| Luca Cortesi - Aprireinfranchising.it

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere