Scegli il settore

NEWS

Fonte:
Solo Affitti

Secondo trimestre 2013: ancora un segno più per Solo Affitti franchising che apre 7 nuove agenzie.

Secondo trimestre 2013: ancora un segno più per Solo Affitti franchising che apre 7 nuove agenzie.

Da aprile a giugno Solo Affitti apre 7 nuove agenzie in franchising nelle città di: Casalpusterlengo (LO), Firenze, Genova, Pavia, Grosseto, Cerveteri (RM) e Corciano(PG), confermando ancora una volta la validità del suo progetto d’impresa anche in questa difficile congiuntura economica

Franchising Solo Affitti - Agenzie immobiliari

A seguire le testimonianze dei 2 affiliati titolari delle nuove agenzie di Casalpusterlengo (LO) e Firenze Novoli:

  • Sempre più giovani coppie decidono di vivere in affitto a Casalpusterlengo, uno dei Comuni lodigiani dove si registrano meno divorzi (2° posto nella provincia), e dove i canoni di locazione sono diminuiti del 10% nell’ultimo anno. “Una delle tendenze che caratterizzano il mercato degli affitti in città - afferma Santa Sottosanti, titolare della nuova agenzia Solo Affitti di Casalpusterlengo– è il pendolarismo di lavoratori, soprattutto giovani impiegati a Milano e nell’hinterland, che per motivi economici preferiscono ridurre le spese vivendo in affitto a Casalpusterlengo”.In città si registra, inoltre, un interesse crescente percompraffittando®, la formula con patto di opzione d’acquisto, con cui i proprietari concedono agli inquilini un diritto di opzione per l’acquisto dell’immobile affittato, accettando di considerare i canoni d’affitto fino a quel momento ricevuti a titolo di “acconto” sul prezzo di vendita.

  • Firenze è il secondo capoluogo di regione dove occorre meno tempo che altrove per trovare un appartamento in affitto: 1,6 mesi contro i 2,7 a livello nazionale. Anche qui compraffittando® ha trovato buon mercato. “Il contratto con opzione di acquisto – afferma Danny Decembri, titolare della Agenzia Firenze Centro e della nuova agenzia Solo Affitti di Novoli - sta riscontrando un successo crescente in città perché i proprietari degli immobili hanno difficoltà a vendere le proprie case, a causa della congiuntura economica negativa. Pur di non lasciarli ‘vuoti’ i locatori preferiscono metterli a reddito, prendendo l’impegno di venderli agli inquilini a determinate condizioni, preventivamente stabilite fra le parti, qualora questi ultimi esercitino l’opzione di acquisto entro il termine concordato”.

Inserita: giovedì 01 agosto 2013

Vai all’archivio
FRANCHISENEWS

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere