Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

Apertura attività
mercoledì 18 marzo 2020

Dopo Stati Uniti ed Asia, le Escape Rooms stanno conquistando anche l'Europa 

Costi per Aprire una Escape Room


Leggi anche: Come aprire una escape room - guida completa

Visita la sezione Escape Rooms in Franchising

Le escape rooms sono la nuova frontiera dell’intrattenimento. Un “gioco di fuga” in cui un gruppo di partecipanti viene rinchiuso in uno spazio dal quale dovrà riuscire ad uscire entro un tempo limitato risolvendo rompicapi, puzzle, enigmi ed indovinelli per trovare la chiave e “fuggire”. Un gioco che deve il suo successo alla grande interattività, alle stanze a tema ed alla collaborazione necessaria tra i partecipanti.

Le escape room hanno già da molto conquistato il cuore degli Stati Uniti e dell’Asia, ma solo recentemente si è assistito alla loro diffusione in Europa. Una diffusione che in poco tempo è divenuta capillare vedendo la nascita di sempre nuove e più originali escape rooms, anche in Italia.

costi per aprire escape room


Come aprire una escape room e cosa serve

Se il vostro sogno è quello di aprire una escape room sarete felici di sapere che il mercato è lontano dall’essere saturo e l’attività è ancora innovativa ed in grado di suscitare curiosità ed interesse nei consumatori.

Aprire una escape room non richiede un iter burocratico particolarmente complesso ma la normativa potrebbe variare da Regione a Regione. In quanto attività innovativa, le escape rooms non sono infatti inquadrate da un’unica normativa nazionale ma rientrano generalmente in attività di intrattenimento e regolamentate come tali.

L’accortezza principale, quando si apre una escape room, è quella di rendere gli spazi originali, divertenti e funzionali oltre che sicuri per i partecipanti tramite l’installazione di telecamere a circuito chiuso e l’assunzione di un collaboratore per stanza che svolga il ruolo di “game master” vegliando sul gioco e sulla sicurezza dei giocatori.

Successivamente saranno l’originalità e la cura dei dettagli a rendere la vostra escape room un’attività di successo e redditizia.

Per progettare stanze a tema accurate, originali e dettagliate e per creare giochi e narrazioni interessanti si hanno due scelte. Se l’imprenditore ed eventuali soci possiedono grande creatività ed attenzione ai dettagli, si può optare per il “fai da te”. Questo permette di risparmiare un po’ sugli investimenti per la progettazione di ogni stanza ma il rischio è quello di non riuscire a creare sufficiente interesse nel pubblico. Se invece si preferisce affidarsi ad un game designer si avrà la certezza di avere giochi e stanze progettate ad hoc, a fronte però di un costo non irrisorio. Importante sarà anche il costante aggiornamento delle stanze e dei temi proposti, per mantenere un'elevata attrattiva.

Lo step successivo sarà infine quello di pubblicizzare in maniera costante, massiccia ed efficace la vostra escape room. Soprattutto la pubblicità sui social e l’utilizzo di strumenti web (compreso un sito con possibilità di booking online) saranno fondamentali, ma anche strumenti off line come pubblicità e volantini in pub, locali, scuole ed uffici potrebbe aumentare notevolmente la vostra clientela. Il target di riferimento infatti può essere molto vario e comprendere scolaresche, colleghi di ufficio che vogliono fare team building oppure ancora gruppi di amici in cerca di uno svago. Sulla base del proprio target andranno calibrati i giochi e le tematiche proposte, ma anche le strategie promozionali e di prezzo.


Quanto costa aprire una escape room

Quando si decide di aprire una escape room il costo maggiore sarà quello generato dalla progettazione e dall’allestimento delle stanze e dei giochi. Successivamente, a incidere maggiormente sui costi saranno la location (dimensioni e posizionamento), il personale dipendente e la promozione dell’attività nonché la creazione di un portale ad hoc.

Se optate per l’apertura, almeno in un primo momento, di un’escape room di piccole dimensioni avrete bisogno di un locale di circa 80 mq (per stanze, reception e bagni).

I costi per una escape room di circa 80 mq potrebbero ipoteticamente essere i seguenti:

  • Locale (affitto, utenze, piccoli adeguamenti, allacciamento reti ed impianti, messa a norma, piccole ristrutturazioni ed altri): almeno 15.000 euro.
  • Stanze e giochi (progettazione, allestimento, arredi ed enigmi a tema): contando di spendere il meno possibile, una stanza costerà comunque dai 10.000 ai 15.000 euro.
  • Pubblicità online e offline, creazione del sito web ed acquisto dei software ed hardware necessari ai giochi ed all’attività gestionale: almeno 10.000 euro.
  • Adempimenti burocratici, consulenze, iscrizioni ed altre varie: 5.000 euro
  • Personale dipendente: 5.000 euro, almeno inizialmente
  • Altri costi accessori e vari: 5.000 euro

L'investimento complessivo per aprire una escape room risulta, così preventivato, di 50.000 euro minimi.

Ovviamente più l’escape room è attrezzata, originale, aggiornata e grande, maggiore sarà il relativo costo. Una escape room di successo potrebbe richiedere anche 100.000 euro di investimento iniziale.

È importante inoltre tenere a mente che i giochi e le stanze hanno una “scadenza”. Dopo circa 6 mesi sarà infatti necessario aggiornare i temi della vostra escape room e le relative stanze e giochi per poter mantenere alto l’interesse del pubblico. Una buona opzione per l’allestimento delle stanze e dei giochi, quindi, potrebbe essere quella di affittare attrezzature, arredamenti e materiali scenici oppure usufruirne in leasing per non dover ogni volta affrontare costi troppo elevati.


Il settore in Italia ed i Guadagni

Le escape room sono attività di intrattenimento e socializzazione, capaci tuttavia anche di attivare l’ingegno e di creare un percorso di collaborazione e team building. Per questa ragione le escape room stanno riscuotendo in Italia un crescente successo, sia tra privati e famiglie che tra le aziende.

Le strutture specializzate in stanze a tema con enigmi e quiz da risolvere sono ad oggi oltre 500 in Italia, con oltre un milione di giocatori ed un fatturato di dieci milioni l’anno.

In altri paesi stranieri, tra cui la vicinissima Spagna che ne conta 300 solo a Madrid, le escape room sono un fenomeno consolidato. In Italia le strutture sono nettamente meno ma in aumento in quanto diventate un “fenomeno social”. A fare da garante in Italia è l’Associazione Italia Giochi di Fuga, che cerca dal 2016 di porsi come punto di riferimento e garante di qualità e sicurezza laddove non c’è ancora una normativa chiara e completa.

Il successo delle escape room in Italia è dimostrato anche dal mondo del franchising. Le prime escape room nate in Italia sono infatti per lo più diventate vere e proprie reti franchising, con decine di punti aperti nelle principali città.

Guarda i migliori marchi in franchising di escape rooms qui.

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti gli articoli

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere