Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

Apertura attività
venerdì 16 dicembre 2016

Il gioco di fuga più famoso diventa realtà 

Aprire Una Escape Room - Guida Completa

Leggi anche: Come aprire un'attività - Guida Completa

Visita la sezione dedicata alle escape room in franchising, clicca qui.

aprire escape room

Cosa sono e come funzionano

Le escape room sono la nuova tendenza del momento. Nate nel 2006 nella Silicon Valley, si sono poi diffuse a macchia d’olio in tutti gli Stati Uniti, Giappone, Thailandia ed ora sono sbarcate anche in Italia.

Il “gioco di fuga da una stanza” è divenuto per i giovani, di età media compresa tra i 20 e i 35 anni, il metodo preferito per passare una serata insolita e divertente. Le escape room sono di tendenza anche per feste, addii al nubilato e celibato, compleanni e per colleghi di lavoro. Infatti il gioco può essere risolto solo tramite la collaborazione tra i membri della squadra, cosa che può sicuramente aumentare in positivo lo spirito di équipe.

Il concetto delle escape room è semplice: un gruppo di persone da minimo 2 a circa 10 (in base alla metratura disponibile) si fa volontariamente rinchiudere in una stanza ed ha 60 minuti per trovare il modo di uscirne. All’interno della stanza saranno presenti indizi, puzzle e giochi che i partecipanti dovranno tentare di risolvere attraverso intuito, ragionamento e gioco di squadra con lo scopo finale di trovare la chiave, quella che aprirà la porta è farà vincere il gioco.

La tipologia di gioco “ecape the room” non è certo un concetto nuovo, e lo sanno bene gli amanti dei videogiochi. La vera novità è la trasposizione di tale tipologia di gioco nella realtà e l’interattività che sperimentano i giocatori.


Come si apre una Escape Room

Fondamentale per aprire una escape room di successo è la creatività e l’attenzione ad ogni singolo dettaglio, dalla storia alla location. Il rischio infatti è quello di ritrovarsi con un’offerta che i clienti giudicano banale o poco coinvolgente.

Se da soli non avete l’inventiva e le conoscenze per progettare una escape room, sarete felici di sapere che ci sono moltissimi game designer pronti a progettare un gioco originale, unico e su misura per i vostri spazi.

Per la perfetta escape room bisogna ideare una storia unica e dettagliata, scegliere arredamenti e giochi che si sposino alla perfezione con il tema scelto ed infine ideare indizi e grattacapi che siano inerenti con la storia, in modo da coinvolgere il più possibile i giocatori. Un’idea sempre vincente è quella di ispirarsi a videogiochi, film, libri e serie tv di genere horror, fantasy e giallo.

Ogni stanza ha una vita utile e, per non cadere nella banalità e veder diminuire la clientela, dovrà essere rinnovata con una nuova storia ed un nuovo gioco ogni 6 mesi, massimo ogni anno.


Cosa serve per aprire una Escape Room

L’investimento iniziale per aprire una escape room varia da 15.000 a 100.000 euro.

Vediamo ora nel dettaglio cosa vi servirà per aprire la vostra escape room.

  • Location: ideali sono le zone ad alta densità abitativa e centrali, città medio – grandi, con popolazione prevalentemente giovane, vita notturna, nelle vicinanze di università, facilmente raggiungibili e con possibilità di parcheggio.
  • Locale: la metratura minima è di 20mq più la reception. Ovviamente più la escape room è grande e maggiori le possibilità per rendere il gioco interessante, creando ad esempio passaggi segreti. La metratura mediamente necessaria è di 50mq per la escape room più 20mq per la reception.
  • Arredamento: oltre ad un arredo minimale per la reception vi serviranno arredi originali ed a tema per ogni stanza.
  • Attrezzature: Per la reception vi serviranno computer, telefono, stampante e fax. Per le stanze avrete bisogno oltre ai vari giochi, enigmi e tutto il necessario per il gioco, di un sistema di telecamere a circuito chiuso con il quale, su richiesta dei partecipanti potrete dar loro indizi per risolvere gli enigmi.
  • Personale: l’attività di escape room si presta al lavoro di squadra. Meglio gestire l’attività con altri soci in modo da combinare le vostre idee. Inoltre avrete bisogno di una persona alla reception che gestisca le prenotazioni e di un game master per ogni stanza, figura che sorveglierà sulla sicurezza dei giocatori ed interverrà solo quando da questi richiesto.
  • Software: importantissimo per il genere di attività e per il target di riferimento sarà l’utilizzo del web. Vi serviranno un sito internet funzionale, accattivante ed in linea con lo stile della vostra escape room ed un sistema di booking on-line per permettere ai clienti di effettuare le prenotazioni ed i pagamenti in anticipo.
  • Pubblicità: fondamentale, per lo stesso motivo sopracitato, sarà la presenza su tutti i maggiori social come Facebook, Instagram e Trip Advisor, accortezza che vi garantirà un passaparola notevole. È bene poi pubblicizzarsi tramite tutti i canali off e on-line possibili e anche tramite altre attività preesistenti frequentate da un target similare al vostro (bar e pub, locali, università, biblioteche, ludoteche, negozi di videogames).
  • Burocrazia: l’attività di escape room non è ancora stata inquadrata dalla legislatura italiana, motivo per cui da un lato aprire una escape room risulta semplice e burocraticamente poco impegnativo, dall’altra le normative potrebbero variare sensibilmente in base al Comune di interesse per cui bisogna sempre informarsi presso l’ufficio competente. In alcuni Comuni ad esempio potrebbe essere classificata come “attività di intrattenimento”.


L'iter burocratico

A grandi linee diciamo che l’iter burocratico da seguire è generalmente:

  • apertura Partita Iva,
  • iscrizione presso il Registro delle Imprese,
  • regolamentazione delle posizioni Inps ed Inail,
  • ottenimento dei nulla osta attestanti la sicurezza e l’igiene dei locali,
  • dichiarazione opzionale presso il Comune (la dichiarazione di inizio attività generalmente non è necessaria in questo caso).


I costi

  • Locali (adeguamenti, affitto, utenze ed allacciamento alle reti): € 15.000
  • Arredamento della escape room: € 3.000
  • Giochi ed attrezzature relative: € 3.000
  • Atre attrezzature ed arredi necessari all’attività: € 3.000
  • Software (es. sito web): € 2.000
  • Pubblicità: € 5.000
  • Costi burocratici: € 3.000
  • Personale ed altri: € 5.000

Investimento iniziale preventivato: € 39.000

Leggi anche: Costi per aprire una escape room


I ricavi

Una partita costa mediamente dai 15 ai 30 € a persona oppure, quando a prezzo unico, circa 60 € a partita. È facile quindi preventivare, per una escape room ben gestita, un utile annuo considerevole e tempi di rientro dall’investimento anche piuttosto brevi.

Se siete interessati ad aprire una escape room in franchising cliccate qui.

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti gli articoli

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere