Logo AIF

Fare Business Plan per iniziare una nuova attività

Come programmare, prevedere e presentare una nuova attività

Tag: -
2 minuti

Leggi anche: Come aprire un'attività - Guida Completa

fare business plan

Ogni idea imprenditoriale prima di diventare un’attività a tutti gli effetti ha necessità di essere organizzata, pianificata e preventivata in tutti i suoi molteplici e complessi aspetti. A tale scopo è necessario redigere un business plan, ovvero un piano strategico e di fattibilità che oltre ad organizzare e pianificare l’attività stessa è anche un importante strumento di presentazione della vostra idea imprenditoriale.

 

A cosa serve

Il business plan deve essere redatto in maniera chiara e veritiera al fine di rappresentare la reale fattibilità del vostro progetto, i rischi, i costi da sostenere, le fonti di finanziamento, le caratteristiche del servizio o prodotto offerto, le modalità di realizzazione. Ma il business plan viene redatto anche per diventare per l’imprenditore stesso una guida da consultare una volta avviata l’attività.

Un business plan ben redatto garantisce enormi vantaggi a una nuova attività. Il business plan infatti permette di accedere ai finanziamenti (anche quelli agevolati ed a fondo perduto), presenta la vostra idea imprenditoriale e la sua effettiva fattibilità a soggetti esterni (compresi possibili soci o finanziatori), pianifica nei minimi dettagli l’attività, delinea gli standard da rispettare, espone gli elementi originali e distintivi della vostra idea, diventa una linea guida da seguire per raggiungere gli obbiettivi prefissati, permette un confronto tra la pianificazione e gli effettivi risultati raggiunti con l’attività in essere.

 

Come redigerlo

Vediamo insieme quali sono gli elementi più importanti che un business plan deve contenere.

Executive Summary

La parte iniziale del vostro business plan dovrà presentare in maniera chiara, esaustiva e sintetica la vostra idea imprenditoriale e dovrà contenere:

  • Mission, obbiettivi e filosofia aziendale
  • Fonti di finanziamento
  • Redditività attesa
  • Tempi di rientro dell’investimento
  • Capacità finanziaria

Descrizione dell’impresa

  • Descrizione dell’impresa, dell’attività svolta e dei servizi e beni prodotti.
  • Descrizione del settore e del mercato in cui si opera.
  • Esposizione dei vantaggi competitivi e degli elementi che vi contraddistinguono dalla concorrenza.

Team

Un paragrafo del business plan dovrà sicuramente essere dedicato all’imprenditore ed al team che andrà a formare l’azienda. Qui dovrete esporre le capacità, attitudini, titoli di studio ed esperienze inerenti all’attività che state intraprendendo.

Descrizione del prodotto – servizio e delle modalità di realizzazione – approvvigionamento

Obbiettivi di mercato e target di riferimento

Piano per il raggiungimento degli obiettivi

Analisi della concorrenza

Strategie di marketing e pubblicità

Piano operativo e di organizzazione

Piano economico – finanziario

Previsione degli eventuali punti deboli e di vulnerabilità con previsione del rischio

Torna alla sezione Business

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Cerca