Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

Apertura attività
mercoledì 14 novembre 2018

La mobilità sostenibile, un business sempre in espansione. 

Aprire un’Attività di Vendita e Noleggio di Veicoli Elettrici

Leggi anche il nostro articolo di approfondimento: Come Aprire un Noleggio di Bici Elettriche

Visita la sezione Franchising Auto e Veicoli Elettrici QUI

aprire noleggio veicoli elettrici

Di mobilità sostenibile ed “eco-friendly” si sente parlare sempre più spesso ed in ambiti anche molto lontani tra loro. Ad interessarsi del mercato in questione sono infatti sia i soggetti privati che vogliono ridurre il proprio impatto ambientale ed i propri consumi, a beneficio dell’ambiente ma anche delle proprie spese annue in trasporti, che le aziende che basano la loro attività sugli spostamenti di persone ed oggetti (ad esempio di home delivery).

A far parlare di sé sono soprattutto i veicoli elettrici, i quali si stanno diffondendo sempre di più e ad alcuni potrebbe, a ragione, venire in mente di avviare un’attività sulla base di questi mezzi eco sostenibili, elettrici e dai consumi ridotti.

Aprire un’attività di vendita e noleggio di veicoli elettrici potrebbe essere un business molto redditizio e che anticipa i tempi e le tendenze del mercato in fatto di mobilità. Ad oggetto dell’attività possono esserci diversi mezzi, dalle auto elettriche, anche con guida completamente autonoma, sino agli hoverboard, agli scooter elettrici, o alle bici elettriche con pedalata assistita o completamente automatica.

 

Il mercato e perché conviene investire nel settore

Il mercato delle auto elettriche e dei mezzi elettrici è sempre più diffuso in tutto il mondo, così come in costante espansione è il target di persone interessate alla mobilità sostenibile e ad impatto ambientale ridotto.

Il “boom”, secondo le previsioni più recenti, ci sarà ma, soprattutto in Italia, in un futuro meno immediato di quello che si ci potrebbe aspettare o di quello che la salvaguardia del pianeta richiederebbe. Si stima infatti che solo tra il 2020 ed il 2025 le auto elettriche raggiungeranno una diffusione davvero capillare ed un uso quotidiano di buona parte della popolazione.

Per quanto riguarda altri mezzi elettrici quali scooter, hoverboard e bici elettriche i tempi risultano più ridotti, soprattutto grazie ad una tecnologia più semplice ed intuitiva, ai costi di acquisto e noleggio più ridotti rispetto alle auto, all’utilizzo che se ne fa, soprattutto per spostamenti urbani, ed alle attività che hanno già perfettamente inglobato questi mezzi nel loro range di prodotti a noleggio o in vendita.

Nel frattempo il settore si prospetta in continua espansione, soprattutto in quegli Stati che prevedono incentivi, agevolazioni e fondi stanziati per agevolare la creazione di un ecosistema adatto ai veicoli elettrici ma anche la nascita di business sempre più eco sostenibili.

Entrare in questo settore ora significa quindi anticipare i tempi ed entrare nel settore in un momento in cui la concorrenza è ancora ridotta e vi è lo spazio per sperimentare e costruirsi un’identità ed una reputazione forti nel settore, avviando un business vincente proiettato al futuro.

 

Iter burocratico, cosa serve ed i requisiti

Iter burocratico, requisiti e normative cambiano sensibilmente in base alla tipologia di prodotti ed all’attività su cui si vuole specializzare.

Se si vuole aprire un punto di solo noleggio e vendita di veicoli elettrici, o di solo noleggio di auto elettriche, sia i requisiti personali che quelli inerenti l’iter burocratico ed altri elementi, quali ad esempio la location necessaria, possono variare sensibilmente rispetto a quelli necessari per aprire un’attività di vendita di auto elettriche.

Vediamo insieme un iter burocratico indicativo per aprire un’attività di noleggio e vendita di veicoli elettrici.

  • Apertura Partita Iva.
  • Iscrizione al Registro delle Imprese (Camera di Commercio).
  • Dichiarazione di Inizio  Attività.
  • Iscrizioni INPS ed INAIL.
  • Requisiti personali quali maggiore età, possedimento della patente di guida, assenza di condanne penali o fallimentari, ecc.
  • Redazione di un contratto che riporti in modo chiaro ed esaustivo le condizioni del servizio offerto nonché le responsabilità di entrambe le parti anche in caso di incidenti, furti, malfunzionamenti, ecc.
  • Stipula delle necessarie assicurazioni riguardo i mezzi elettrici, revisioni e regolari manutenzioni degli stessi.
  • Locale a norma di legge, in base all’attività ed ai servizi specifici offerti, con nulla osta Asl.
  • Nel caso di noleggio e vendita di auto elettriche, se ve ne sono più di nove bisognerà ottenere l’autorizzazione per la prevenzioni incendi da parte dei vigili del fuoco. La stessa norma vale per locali che superino un’ampia metratura.
  • Invio al Comune delle necessarie documentazioni riguardo locali, vetture, imprenditore ed eventuali soci.

 

Costi di avviamento e franchising

Aprire un’attività di vendita e noleggio di veicoli elettrici potrebbe risultare estremamente costoso nonché complicato se non si hanno le giuste conoscenze e competenze necessarie al reperimento dei veicoli a prezzi vantaggiosi e con condizioni di pagamento agevolate.

Considerando le opzioni “peggiori” e dunque più costose, per avviare un’attività di vendita e noleggio di auto elettriche, ad esempio acquistando i veicoli presso concessionari e rivenditori, sarà necessario un investimento iniziale di circa 150.000 euro. Circa 80.000 euro andranno infatti a coprire il solo costo dell’acquisto delle vetture (una decina) mentre il restante andrà a coprire tutti quei costi strutturali e di avvio quali allestimento ed affitto di un locale, messa a norma (soprattutto dell’impianto elettrico), utenze, arredo, posizionamento di una o più stazioni di ricarica dei mezzi elettrici, spese per l’avvio dell’attività e per gli adempimenti burocratici nonché i costi di marketing e mantenimento dei veicoli.

Investire meno è tuttavia possibile e, soprattutto in fase iniziale, altamente consigliabile. La prima opzione per risparmiare riguarda la possibilità di sfruttare uno dei tanti finanziamenti a tasso agevolato o a fondo perduto stanziati per attività innovative e volte alla salvaguardia ambientale, nonché per l’imprenditoria giovanile e femminile o per gli imprenditori del Sud Italia.

Ridurre l’investimento iniziale per aprire un’attività di vendita e noleggio di veicoli elettrici è anche possibile se si decide di puntare su veicoli meno costosi ed ingombranti quali scooter, bici e hoverboard. In questo caso i costi saranno più ridotti sia per l’acquisto dei mezzi che per quanto riguarda il locale e gli adempimenti necessari.

Anche per quanto riguarda l’apertura di un’attività di vendita e noleggio completa, con veicoli elettrici di ogni tipo, comprese auto ibride ed elettriche, i costi per l’acquisto delle vetture possono essere contenuti soprattutto ricorrendo a formule quali il leasing, il franchising e la sub-locazione con società di noleggio a lungo termine. In questo caso infatti è possibile pagare le auto con canoni periodici riducendo così al minimo il budget iniziale necessario per l’avvio.

In base ai veicoli elettrici offerti nonché alla tipologia di servizi offerti (dalla vendita al noleggio, passando per manutenzioni e riparazioni o tour guidati nelle città storiche), anche i guadagni saranno direttamente proporzionati.

Particolare attenzione, infine, per avviare un’attività di vendita e noleggio di veicoli elettrici di successo, bisognerà dedicare alla scelta della location, allo studio del mercato e della domanda locale dei beni e servizi offerti.


Visita la sezione Franchising Veicoli Elettrici per confrontare le migliori proposte del settore.

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti gli articoli

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere