Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

Apertura attività
lunedì 21 agosto 2017

Come diventare consulente e far ottenere il giusto risarcimento a chi ha subito un sinistro 

Aprire un'agenzia di infortunistica stradale

Leggi anche la guida completa: come avviare un'attività

Scopri i migliori marchi in franchising di infortunistica stradale qui.

In Italia ogni anno si registrano moltissimi incidenti stradali di diversa entità. Da una situazione spiacevole, il mercato ha saputo trarne un vantaggio che va a beneficio sia degli imprenditori autonomi che degli assistiti. Ogni anno infatti nascono diverse agenzie nel settore infortunistica stradale, un mercato che sembra in costante espansione e che sta ben resistendo alla crisi con tassi sempre in crescita.

agenzia infortunistica stradale

Avviare un’agenzia di infortunistica stradale significa entrare in un mercato redditizio, avviare un’attività che non richiede particolari titoli di studio ed il tutto a fronte di un investimento relativamente contenuto.

Il lavoro di chi apre un’agenzia di infortunistica stradale è quello di consulente ed intermediatore tra chi ha subito un sinistro e l’assicurazione. Il compito di un consulente di infortunistica stradale è principalmente quello di assistere chi ha subito un danno e fare in modo che egli ottenga da parte dell’assicurazione il giusto risarcimento e nel minor tempo possibile, liberando così il cliente da ogni preoccupazione o incombenza burocratica e legale.

Per aprire un’agenzia di infortunistica stradale di successo non ci si può improvvisare, data la natura delicata degli avvenimenti è importante offrire ai propri clienti un servizio professionale, rapido ed efficiente. Vediamo quindi insieme quali sono i passi da compiere, i requisiti ed i possibili costi nonché i vantaggi offerti dalle diverse reti in franchising già operative nel settore infortunistica stradale.

 

Requisiti personali ed iter burocratico

L’intermediatore di infortunistica stradale deve essere una persona estremamente dinamica, appassionata e con spiccate capacità di problem solving e relazionali. Il lavoro infatti consiste in un lavoro di ufficio, nel disbrigo di pratiche amministrative e burocratiche ma anche nel recarsi personalmente presso carrozzieri, ospedali o le sedi delle assicurazioni.

Se pur per aprire un’agenzia di infortunistica stradale non vengano richiesti particolari titoli di studio, sarà fondamentale per l’imprenditore che decide di entrare in questo settore possedere accurate conoscenze in materia legale, amministrativa e gestionale dell’attività. Per acquisire tali competenze si potrà affidare la propria formazione ad uno dei tanti corsi specifici.

Per tutte le pratiche di maggior complessità ci si potrà rivolgere a studi legali specializzati con cui avrete stipulato apposite convenzioni.

Per aprire un’agenzia di infortunistica stradale, l’iter burocratico da seguire sarà il seguente:

  • Apertura Partita Iva
  • Iscrizione alla Camera di Commercio come Agenzia di Affari
  • Comunicazione di inizio attività presso il Comune
  • Apertura posizioni INPS ed INAIL
  • Autorizzazione ad esporre l’insegna

 

Cosa è necessario ed i costi

Per aprire un’agenzia di infortunistica stradale si potrà partire in piccolo, per poi espandersi una volta guadagnata maggiore notorietà sul mercato.

Sarà sufficiente un ufficio di dimensioni ridotte (40mq) da dedicare all’accoglienza dei clienti ed al lavoro di ufficio. A livello di attrezzature saranno sufficienti computer, telefono, fax, stampante, scanner, fascicolatore, connessione ad Internet ed allaccio alle diverse reti nonché tutti i diversi suppellettili necessari alle attività svolte in ufficio. L’arredamento potrà essere mantenuto minimale con scrivanie, sedie ergonomiche, poltroncine per l’accoglienza dei clienti. Sarà fondamentale che vi sia un bagno con anticamera per i lavoratori dipendenti che rispetti tutte le normative in materia.

L’investimento minimo da affrontare per aprire un’agenzia di infortunistica stradale da zero sarà di circa 15.000 – 20.000 euro (a seconda della location prescelta, della dimensione dei locali e del personale dipendente).

Fondamentale per avere successo sarà poi offrire, oltre all’intermediazione inerente l’infortunistica stradale, anche una serie di servizi accessori e secondari in modo da fidelizzare e raggiungere il maggior numero di clienti. La concorrenza da parte degli studi legali è infatti molto forte.

 

Il franchising

Anche nel settore dell’infortunistica stradale sono nate diverse reti in franchising che permettono di avviare un’attività di successo ed in modo semplice anche ai neo imprenditori.

Aprire un’agenzia di infortunistica stradale in franchising offre diversi vantaggi:

  • investimento ridotto
  • formazione completa
  • assistenza e consulenza da parte della casa madre
  • know how consolidato ed esperienza decennale nel settore
  • sistema gestionale semplificato e collaudato
  • uso di un brand già noto sul mercato e considerato affidabile dai clienti
  • riduzione del rischio di impresa nonché degli imprevisti legati all’avvio e svolgimento dell’attività
  • maggiore visibilità sul mercato grazie alle campagne di marketing e comunicazione del brand
  • lavoro autonomo senza però essere lasciati soli

Clicca qui per visualizzare i migliori franchising di infortunistica stradale.

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti gli articoli

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere