Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

Apertura attività
lunedì 23 marzo 2020

Come avere una seconda fonte di reddito.. 

Aprire un Franchising Come Secondo Lavoro


Torna alla sezione Aprire Attività per tutte le nostre Guide Imprenditoriali.

Guarda QUI tutti i migliori Franchising da svolgere come Secondo Lavoro.

Avviare un’attività lavorativa secondaria è ad oggi una strada sempre più percorsa. Che si tratti di lavoro autonomo oppure dipendente, infatti, un secondo lavoro permette di diversificare la propria attività lavorativa e di affiancare alla principale fonte di reddito una seconda entrata.

aprire franchising secondo lavoro

 

Come Funziona

Particolarmente interessate è la scelta di avviare un secondo lavoro in forma autonoma. Per tutti coloro che desiderano testare il terreno nel mondo imprenditoriale, diversificare i propri investimenti e la propria attività lavorativa, nonché costruire una seconda fonte di reddito, con un impegno lavorativo part-time, il secondo lavoro risulta la scelta perfetta.

Una soluzione particolarmente vantaggiosa risulta poi quella del franchising. Aprire un franchising come secondo lavoro è di fatti una soluzione capace di offrire notevoli semplificazioni, richiede un impegno lavorativo / costi di avvio e gestione molto ridotti, presenta un rischio imprenditoriale praticamente nullo, ed offre tutti i vantaggi di gestire un’attività imprenditoriale e totalmente autonoma, senza essere alle dipendenze di nessuno.

Il franchising è infatti una collaborazione tra due parti che rimangono tra loro indipendenti ma che si vincolano a rispettare reciproci impegni ed oneri, sia economici che non.

Avviare un franchising come secondo lavoro è la scelta migliore per coloro che desiderano avviare una seconda carriera, diversificare i propri investimenti o semplicemente avere un’aggiuntiva fonte di guadagno. Tuttavia il secondo lavoro in franchising permette anche di testare un nuovo mercato o settore, o una nuova carriera lavorativa autonoma, in maniera più prudente.

Dopo aver gestito il business in franchising come secondo lavoro, infatti, se questo risulta particolarmente redditizio si potrà anche decidere di trasformarlo in un’occupazione full time.

I settori in cui è possibile aprire un franchising come secondo lavoro sono innumerevoli ma spesso si tratta di attività di servizi, online, e-commerce in dropshipping, o ancora attività automatiche e self service (distributori, lavanderie, ecc).

 

Cosa Serve

Per aprire un franchising da svolgere come secondo lavoro non sono richieste particolari competenze, né conoscenze, esperienze pregresse, qualifiche o licenze. Sarà di fatti la casa madre ad offrire agli affiliati tutto il know-how, la formazione, le conoscenze, le modalità operative e gestionali necessarie ad avviare e gestire il business con successo.

Particolari requisiti possono essere richiesti per quanto riguarda la location, la sua visibilità, il bacino di utenza o la metratura minima, ma generalmente i franchising come secondo lavoro possono tranquillamente essere svolti da casa, online.

QUI trovi i migliori Franchising Online.

E QUI tutti i Franchising con cui è possibile Lavorare da Casa.

L’unico requisito sempre presente sarà quello riguardante l’investimento. Anche questo risulta tuttavia esiguo. Il budget necessario per avviare un secondo lavoro in franchising va infatti da zero a 10.000 euro, a seconda della tipologia di attività, delle dotazioni iniziali necessarie, dei servizi e dei prodotti inclusi nel format nonché delle agevolazioni eventualmente offerte (come finanziamento dell’investimento, pagamento rateizzato, comodato d’uso di attrezzature/software/hardware, ecc).

 

Vantaggi e Svantaggi del Franchising

Alcuni dei principali vantaggi dell’aprire un franchising come secondo lavoro saranno:

  • trasferimento di esperienze, know-how, modalità gestionali / organizzative
  • format collaudato e di successo
  • marchio riconosciuto e consolidato
  • gestione snella e semplificata, con un impegno part-time
  • costi di avvio e di gestione minimi
  • rapido rientro dall’investimento
  • attività da svolgere da casa, online, oppure monitorabile da remoto
  • formazione e corsi di aggiornamento
  • assistenza, consulenza, affiancamento e supporto costanti a 360°
  • format chiavi in mano, comprensivo di tutte le dotazioni necessarie ad avviare e gestire il business (sito web, allestimento negozio automatico, attrezzature, software, hardware, materiale promozionale, ecc)
  • sfruttamento delle campagne di comunicazione e marketing centralizzate e della visibilità acquisita dalla rete franchising
  • accesso a condizioni commerciali vantaggiose grazie al potere contrattuale della rete
  • minore rischio d’impresa

Avviare un secondo lavoro in franchising, piuttosto che in autonomia, presenta tuttavia anche alcuni svantaggi:

  • rispetto dei vincoli contrattuali
  • contratto con una durata media di 3 anni
  • sostenimento degli eventuali costi quali fee d’ingresso, royalty, contributi pubblicitari, contributi per utilizzo di software, ecc.
  • rispetto degli standard imposti dalla casa madre
  • minore libertà decisionale autonoma
  • minore possibilità di personalizzazione del business

Vuoi aprire un Franchising da gestire come Secondo Lavoro? QUI le migliori proposte di affiliazione part-time.

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti gli articoli

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere