Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

Apertura attività
giovedì 03 novembre 2016

Come intraprendere un'attività di sviluppo App. 

Aprire una App Agency

Leggi anche la nostra Guida - Come aprire un negozio on-line.

Visita la categoria App e Mobile per visualizzare l'offerta in franchising.

come aprire agenzia app

Il mercato

Il mercato delle applicazioni per devices mobili, quali tablet e smartphone, è in continua espansione ed ha rosee aspettative di crescita per il futuro. Questo trend positivo si deve a due principali fattori.

Innanzitutto le App sono oggi parte integrante delle abitudini di ogni consumatore il quale racchiude nello smartphone e nelle applicazioni in esso contenute tutto il suo mondo, a portata di mano. Questo si deve alla comodità e praticità che un’app mobile consente ed alla facilità di accesso ai contenuti, fattori che garantiscono alle app maggiori visite e maggiore successo rispetto a versioni web equivalenti.

Concatenata, alle nuove abitudini degli utenti privati, è la reazione da parte delle aziende. Un altro elemento che ha permesso una rapida ascesa delle app negli ultimi anni è l’uso che ne fanno aziende ed imprenditori. Oramai è diventato fondamentale per il successo della propria attività disporre di un’applicazione personalizzata con la quale entrare in contatto più facilmente con clienti e potenziali tali. Infatti, tra la versione web e l’applicazione con contenuti equivalenti, le statistiche dimostrano che gli utenti preferiscono di gran lunga utilizzare le app le quali garantiscono un accesso più immediato ai contenuti.

Va da sé che anche le agenzie per lo sviluppo di applicazioni sono in continuo aumento. Oramai ogni agenzia che offre servizi di marketing e pubblicità offre anche la possibilità di sviluppare siti web ed app per i propri clienti. In un mercato in cui i potenziali clienti sono così tanti, però, anche aprire un’ App Agency risulta essere una buona intuizione di business.


Prerequisiti per aprire un'App Agency

Per aprire un’ App Agency di successo è fondamentale la qualità del servizio che si offre ai clienti, non solo di sviluppo e programmazione, ma anche di successiva assistenza ed aggiornamento delle app.
Per questa ragione chi decide di aprire la propria agenzia di sviluppo applicazioni dovrebbe avere buone conoscenze informatiche e di programmazione.

Un altro aspetto fondamentale per ogni attività commerciale, e soprattutto in questo settore, è la promozione e la pubblicità della propria attività. Solo attraverso una campagna marketing di successo si riuscirà infatti ad aumentare il numero dei propri clienti. Gli studi del settore lo confermano, almeno due terzi del capitale investito dovrebbe essere destinato alla promotion.


Come si apre un'agenzia di sviluppo app

Primo step per intraprendere questa nuova attività è la redazione di un business plan dettagliato. È consigliato, inoltre, usufruire della consulenza di un commercialista per non commettere errori.

Vediamo ora quali sono le procedure burocratiche da rispettare quando si apre una App Agency.

  • Apertura Partita Iva
  • Iscrizione al Registro delle Imprese
  • Comunicazione di inizio attività al Comune
  • Apertura posizioni Inps ed Inail


I costi

Aprire una App Agency ha un enorme vantaggio, ovvero non necessita di un locale commerciale. Per sviluppare applicazioni si può infatti optare per il lavoro da casa, opzione che riduce notevolmente i costi.

A generare costi, quando si apre un’agenzia per lo sviluppo di applicazioni, sono soprattutto le procedure burocratiche, le consulenze specialistiche, l’investimento in hardware e software adeguati alla programmazione. Oltre a questo è necessario solamente possedere conoscenze e capacità tecniche, passione e tempo da dedicare alla propria attività.

All’inizio è consigliabile, per mantenere l’investimento basso, attenersi ad apparecchiature basilari, svolgere tutto il lavoro personalmente senza ulteriore personale e lavorare in uno spazio che si può utilizzare gratuitamente. Successivamente, quando la mole di lavoro aumenterà, si inizieranno a produrre utili e si sarà sviluppata una rete di clienti, ci si potrà espandere assumendo altro personale ed eventualmente affittando un locale commerciale da adibire ad ufficio.

Se si considera, quindi, solo lo stretto indispensabile per avviare una App Agency, potrebbe essere sufficiente un investimento di 4.000 - 5.000 euro.


Il Franchising

Una valida alternativa per i neo imprenditori, e soprattutto per coloro che non possiedono le conoscenze tecniche relative alla programmazione di applicazioni, è rivolgersi ad un marchio in franchising. Una rete in franchising garantisce infatti assistenza e formazione, richiede un investimento contenuto e fornisce gli strumenti e le agevolazioni necessarie all'avvio della prorpia attività.

Per visualizzare i marchi in franchising di App e Mobile presenti su nostro portale clicca qui.

Per approfondire visita anche la sezione Internet.

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti gli articoli

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere