Logo AIF

Come aprire una sartoria

Grazie all'intervista con il brand Xò Sartorie scopriamo...

5 minuti

Di cosa vi occupate è qual'è lo stato del vostro mercato di riferimento?
Dal 1998 ci occupiamo di riparazioni sartoriali rapide e dal 2009 abbiamo ampliato la nostra offerta commerciale con l’inserimento nel nostro format della vendita di prodotti di merceria.
Ci riferiamo ad un mercato globale poiché i nostri servizi sono utili ed apprezzati da tutte le fasce d’età e adeguati a tutte le tasche.
Oltre 300 lavorazioni a listino e la competenza delle nostre professioniste ci consentono di soddisfare anche gli interventi più complessi.
Il nostro è un settore estremamente creativo e per sua natura ha ancora grandi possibilità di sviluppo perché ha in se la flessibilità necessaria per adeguarsi alle richieste di un mercato sempre in costante mutamento.
Diversamente da qualche anno fa, oggi i nostri interventi sono più orientati al “refashion” del guardaroba della nostra clientela piuttosto che alle lavorazioni tipicamente richieste all’acquisto di un nuovo capo d’abbigliamento, senza per questo limitare il volume d’affari dei nostri punti vendita.

Per avviare un’attività in questo settore che capitale è necessario mediamente investire e quali sono le relative voci di costo?
Mediamente lo start-up di un punto vendita simile al nostro richiede un investimento di c.a. 30/40.000 euro distribuiti tra la location e i costi di organizzazione e gestione durante l’avviamento dell’attività.

I costi relativi alla location sono distribuiti tra le seguenti voci:
  1) Ricerca e acquisizione del locale
  2) Opere strutturali
  3) Macchine e accessori per la produzione
  4) Arredi
  5) Magazzino materiale di consumo
  6) Magazzino prodotti per la vendita
  7) Immagine e comunicazione

I costi relativi alla fase di avviamento dell’attività sono:
  1) Costi di Locazione
  2) Costi del personale dipendente (se il titolare non possiede i requisiti professionali necessari)
  3) Utenze
  4) Costi vari (manutenzione macchine, materiale di consumo, pubblicità, ecc.)

Quali sono i requisiti per aprire quest’attività?
Aprire un’attività richiede in generale requisiti personali di predisposizione ad una natura imprenditoriale, ma per la nostra specifica attività, è richiesta necessariamente una preparazione professionale pluriennale nella sartoria o, in alternativa, la capacità di selezione, formazione e organizzazione del personale qualificato.
Per quanto riguarda licenze e autorizzazioni è sufficiente costituire una ditta individuale(preferibilmente artigiana) e assolvere agli adempimenti generici delle normative vigenti presso gli Enti preposti (dichiarazione inizio attività, tasse per la pubblicità, attivazione delle utenze, ecc.).

Qual è l’iter per aprire un’attività in questo settore?
L’iter è quello di qualsiasi altra nuova attività che nello specifico, per quanto concerne il nostro settore, dividiamo in due essenziali passaggi:

  1) Iter amministrativo e finanziario:

  • Ricerca della location.
  • Verifica sostenibilità finanziaria
  • Costituzione della società o ditta individuale
  • Ottenimento eventuali finanziamenti e leasing
  • Trattativa e sottoscrizione del contratto di locazione

  2) Iter operativo:

  • Progetto di allestimento e preventivo costi
  • Interventi strutturali e allestimento del locale
  • Approvvigionamento del magazzino di consumo
  • Selezione e Allestimento dei prodotti per la vendita
  • Ricerca, selezione e formazione del personale
  • Studio, progettazione e realizzazione della comunicazione

È risaputo che l’imprenditoria franchising risente in maniera ridotta della recessione economica. Nel vostro settore quale ricerca ha permesso la creazione di un format che “viaggi” più velocemente di un’attività indipendente e in cosa il franchising agevola l’affiliato rispetto all’ipotesi in cui la stessa persona agisca autonomamente?
Nella nostra realtà sono sostanzialmente tre i vantaggi salienti di collaborare con un franchisor:
 1) L’esperienza
Xò nasce nel 1998 con i propri punti vendita diretti e inizia con la formula del franchising dal 2008 dopo un decennio di attività nel settore. Dal 2008 ad oggi ha aperto decine di punti vendita su tutto il territorio Nazionale aggiornando costantemente la propria immagine e i servizi/prodotti offerti alla clientela.
 2) La sperimentazione
Xò verifica direttamente nei suoi punti pilota le nuove proposte per la clientela, sia nell’ambito delle lavorazioni che in quello dei prodotti in vendita. Analizza e testa costantemente nuove strategie di comunicazione interna ed esterna al punto vendita.
 3) La Rete
Xò ha un’alta considerazione dei propri Affiliati e condivide le loro iniziative per acquisire sempre maggiore conoscenza nelle abilità operative necessarie per svolgere al meglio questa attività e per poterle trasferirle alla Rete di Franchisee.


Quali sono le responsabilità a carico dell’affiliato e quali a carico dell’azienda franchisor?
Oltre alla legislazione ufficiale che regolamenta il settore, nell’accezione del termine che ci piace considerare, la “responsabilità” assume il significato di “capacità di rispondere” alle esigenze del proprio ruolo.

In tal senso riteniamo che sia responsabilità del Franchisor trasferire correttamente il proprio know-how al Franchisee e responsabilità di quest’ultimo attenersi alle indicazioni ricevute.
Tuttavia, mentre l’esperienza del Franchisor determina la capacità di rispondere ai problemi con soluzioni pratiche e consolidate, esiste per il Franchisee, vero titolare del punto vendita, la libertà a percorrere soluzioni alternative, assumendosi però i rischi che ne potrebbero derivare. L’atteggiamento più costruttivo è comunque e sempre il confronto.

Poiché l’obbiettivo comune dovrebbe essere la soddisfazione del cliente e la redditività dell’impresa riteniamo che le responsabilità degli attori di un rapporto di franchising sia quello di fare scambievolmente e di fatto il proprio dovere.

Ringraziamo lo staff di Xò Sartorie per il suo contributo. Per ulteriori informazioni sul loro franchising clicca qui.

Luca Cortesi
Aprireinfranchising.it

Cerca