Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

Apertura attività
lunedì 28 ottobre 2019

Consigli ed Idee Imprenditoriali per Mettersi in Proprio 

Quale Business Aprire in Italia

QUI trovi altre idee per Metterti in Proprio

In QUESTA sezione trovi tutte le nostre guide imprenditoriali complete

In Italia gli aspiranti imprenditori sono sempre di più, spinti ad intraprendere questa strada dal desiderio di successo ed auto realizzazione, oppure dalla ricerca di una carriera lavorativa più soddisfacente e remunerativa, o ancora spinti dal desiderio di trasformare una passione o predisposizione in una fonte di reddito.

Diventare imprenditori in Italia è ad oggi molto più semplice rispetto al passato. Certamente questa azione richiede attente pianificazioni, studio, formazione, analisi e doti personali, oltre a spiccate capacità imprenditoriali. Diventare imprenditore richiede inoltre spesso un importante budget a disposizione, a meno che non si decida di ricorrere ad un finanziamento o di aprire un business low cost, nonché minuziosa attenzione agli adempimenti burocratici che, in Italia, risultano spesso particolarmente insidiosi.

Per diventare un imprenditore di successo sarà poi necessario realizzare un format, ovvero creare un’attività partendo da zero, definendone l’oggetto, i servizi o i prodotti, la mission e la vision, creando un marchio, e così via. Per diventare imprenditore di successo e creare un business davvero redditizio sono certamente utili la creatività e l’innovazione, ma, con un’analisi e lettura accurata e realistica della realtà, del mercato di riferimento e delle reali esigenze dei consumatori, ed in particolar modo del proprio target di riferimento, creare un business di successo è possibile anche senza inventarsi un format originale o stravolgente.

Le migliori idee di business sono di fatti sì quelle creative, innovative ed uniche, spesso anche bizzarre o che anticipano le future tendenze, ma anche quelle che sono più semplicemente realmente utili e richieste dal mercato locale e dai consumatori.

quale business aprire in italia

In questa guida vediamo insieme quale business aprire in Italia oggi per mettersi in proprio, diventare imprenditore e crearsi una carriera autonoma e soddisfacente. Le idee di business, attività imprenditoriali e settori che citiamo sono quelli che attualmente risultano i più redditizi sul mercato italiano, nonché i più richiesti ed in linea con le odierne tendenze, che si prospettano non solo un ottimo investimento ad oggi ma anche per i prossimi anni.

Se desideri, puoi inoltre cliccare sui titoli per confrontare / visionare tutte le proposte in franchising presenti sul nostro portale.

 

Ristorazione

Uno dei classici settori per aprire un business di successo in Italia è quello ristorativo. Ad oggi la ristorazione risulta il traino principale dell’economia italiana e dunque uno dei settori dal più elevato potenziale in cui investire. Assieme alla grande redditività di questo settore, com’è intuibile, tuttavia ad essere elevatissima è anche la concorrenza presente. Per aprire un business nel settore ristorativo in Italia ed avere successo è dunque necessario offrire elevata qualità, studiare strategie di prezzo concorrenziali e strategie di promozione e comunicazione efficaci, il tutto in linea con il proprio target di riferimento. Tra le idee di business più redditizie nel settore ristorativo troviamo la ristorazione ambulante (street food), la ristorazione tipica, quella per specifiche esigenze alimentari (celiachia, vegan, ecc), nonché le attività specializzate (ristoranti di pasta, di ramen, di carne, ecc) e le attività dal carattere innovativo (negli ultimi anni lo sono state le pokerie, i locali di bubble tea, le bakery e le caffetterie americane, i fruit bar salutari, ecc).

 

Servizi ai Privati

Il settore dei servizi ai privati è uno dei più redditizi nonché dal carattere più longevo in cui investire per aprire un business in Italia oggi. Tra i servizi maggiormente richiesti, nonché più idonei per aprire un business di successo in Italia, troviamo i servizi di assistenza sanitaria domiciliare ed ospedaliera, i servizi rivolti agli anziani (sia di carattere medico che non), i servizi all’infanzia (baby sitter, micronidi, asili nidi, ludoteche, scuole di formazione e lingue), oltre ai servizi di utilità quotidiana come i centri multi servizi, le poste private, i centri di consulenza fiscale, e così via.

 

Consegne a Domicilio

Il settore delle consegne a domicilio ha avuto un grande “boom” negli ultimi anni. Un’idea davvero redditizia e dal carattere ancora innovativo per aprire un business in Italia oggi risulta dunque proprio quella di investire nel settore dell’home delivery. La consegna a domicilio è un servizio utile e comodo e sempre più richiesto dai consumatori che, una volta provato, difficilmente vi rinunciano. Per caprie le potenzialità di questo business basti pensare al food delivery (consegna dei pasti a domicilio) oppure ancora al successo delle consegne a domicilio nel settore e-commerce. Competere con colossi come Amazon o JustEat risulta difficile, ma lo spazio di inserimento c’è ancora, soprattutto per le piccole realtà / città che non vengono facilmente coperte dai servizi di consegna a domicilio e per tutti quei settori specializzati come ad esempio la consegna della spesa del supermercato a domicilio, la consegna di farmaci, di prodotti per gli animali, di bevande ed alcolici, e così via.

 

Canapa

Il settore della canapa risulta ancora un business di successo in cui investire per mettersi in proprio avviando un’attività in Italia. Che si tratti di aprire un negozio di prodotti alla canapa, o un distributore automatico di cannabis light, o ancora un e-commerce di prodotti alla cannabis legale, un negozio di cosmetica a base di canapa o di alimenti aromatizzati, o ancora una coltivazione di canapa sativa autorizzata per scopri medici, per avviare un business di successo in Italia nel settore della canapa bisogna sapersi ritagliare un target, e concorrere sul mercato con prodotti di elevatissima qualità, certificati, naturali e BIO, nonché con prezzi concorrenziali.

 

Distribuzione Automatica

La distribuzione automatica risulta un business dall’elevato potenziale per mettersi in proprio in Italia. Aprire un business nel settore della distribuzione automatica significa gestire una o più vending machine (distributori automatici) o allestire un negozio automatico aperto H24. Avviare un business con i distributori automatici risulta un investimento vincente grazie al basso costo di avvio ed agli irrisori costi di gestione, all’assenza di personale ed all’impegno lavorativo part time, alla possibilità di monitorare l’attività da remoto nonché grazie agli ampi settori di applicazione (distributori di cannabis, di prodotti per adulti, di prodotti parafarmaceutici, di prodotti per animali, di prodotti per l’infanzia, di bevande ed alimenti sia confezionati che preparati sul momento grazie a sistemi di cottura integrati, di prodotti tecnologici, ecc). Inoltre, il sistema automatizzato può essere applicato anche per aprire business come lavanderie self-service, lavaggio per animali self-service, o ancora fast food self service.

 

Animali

Gli animali ricoprono un ruolo sempre più importante nella società odierna e nel nucleo familiare. Per questa ragione, e considerando la spesa media annua dedicata agli amici a quattro zampe, avviare un business nel settore degli animali risulta remunerativo in Italia. Tra le idee di business più redditizie, maggiormente richieste dal mercato, nonché dal carattere innovativo, che si possono avviare in Italia troviamo le toelettature ed i lavaggi cani self-service, le pensioni per cani e gatti, i servizi di pet sitting, di educazione cinofila o agility, la consulenza nutrizionale personalizzata, la consegna di alimenti ed accessori per animali a domicilio, i negozi per animali con prodotti BIO e naturali, le pompe funebri per animali ma anche i ristoranti e le gelaterie con un menù dedicato ai quattro zampe.

 

Mobilità

Il settore della mobilità si è notevolmente evoluto negli ultimi anni. Avviare un business in Italia in questo settore è ancora una scommessa vincente, a patto di intercettare i moderni trend e le abitudini dei consumatori odierni. Avviare un business nel settore della mobilità in Italia è possibile aprendo diverse attività che si sono rivelate di successo negli ultimi anni, e che promettono bene anche in futuro. Tra queste troviamo i noleggi a breve, medio e lungo termine, il noleggio e la vendita di veicoli elettrici, gli autolavaggi a domicilio ed ecologici (con detersivi BIO o senza acqua, con l’uso di vapore oppure ozono), il noleggio a breve termine di veicoli a scopo turistico ma anche le attività di car sharing e le agenzie di pratiche auto.

 

Ambiente

Le tematiche ambientali sono sempre più sentite dai consumatori odierni. L’attenzione verso la riduzione dei consumi, dell’impatto ambientale e dell’inquinamento ha reso ancora più redditizie e di successo attività che già risultavano necessarie per salvaguardare il pianeta e gestire necessità primarie come ad esempio lo smaltimento dei rifiuti. Ad oggi aprire un business in Italia nel settore ambientale è possibile con diversi format di successo inerenti la raccolta, lo smaltimento ed il riciclo di materiali sia comuni che speciali (come i rifiuti elettronici), ma anche inerenti i servizi specializzati per il risparmio energetico o l’applicazione di sistemi e fonti di energia rinnovabile.

 

Franchising

Una delle idee di business per mettersi in proprio in Italia ad oggi è quella di aprire un franchising. Aprire un franchising permette di diventare imprenditori in un’ampissima varietà di settori, senza dover necessariamente avere esperienze e competenze specifiche e pregresse, e con la possibilità di sfruttare un format già collaudato e di successo, un marchio conosciuto ed il supporto di una realtà esperta. Oltre al trasferimento del know-how ed ai servizi di assistenza / affiancamento costanti ricevuti dalla casa madre, aprire un franchising garantisce un rientro più rapido dall’investimento iniziale effettuato, una maggiore redditività, condizioni commerciali e di fornitura più vantaggiose (grazie al potere commerciale della rete), nonché una riduzione del rischio imprenditoriale, rispetto all’avvio di un business in completa autonomia.

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti gli articoli

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere