Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

Apertura attività
mercoledì 26 giugno 2019

Avere successo in franchising. 

3 buoni consigli per aprire un franchising

Il mondo del franchising è estremamente complesso e difficile da penetrare; se si vuole investire in questo settore è bene conoscere alla perfezione il suo funzionamento e i rischi d’inversione.
Di seguito alcuni consigli utili.


1. Studia il mercato in cui vuoi investire
Devi conoscere i tuoi clienti, fornitori e, naturalmente, la concorrenza per rendere la tua attività più competitiva. Ascolta la gente che lavora con e per te, offri ai tuoi clienti ciò di cui hanno bisogno, crea relazioni con i migliori fornitori e studia la strategia della concorrenza. I clienti sono la base del tuo franchising, se non li ascolti i tuoi competitor lo faranno e gli servirai la tua impresa su un piatto d’argento.
In questo modo, conoscendo i tuoi clienti, fornitori e concorrenza sarai capace di rendere il tuo franchising competitivo e conquistare il mercato. Allo stesso modo, andare ad eventi, spettacoli e fiere di franchising è un'ottima idea per il reclutamento; oltre a libri e seminari che ti consentono di generare strategie da implementare nel tuo business.
In breve, analizza le caratteristiche interne del business e del mercato in cui desideri investire, senza trascurare il grado di adattamento al tuo profilo personale ed economico. Un business di franchising di successo e proficuo avrà luogo solo se conosciamo il mercato e i nostri concorrenti.

2. Parla con le franchise
Quando si seleziona un franchising non dovrebbe essere sufficiente solo con le informazioni documentali che ci dà il franchisor. Devi confrontare questi dati con altri affiliati della catena.
Con la loro esperienza forniranno importanti dettagli per quanto riguarda il controllo di gestione da parte del franchisor centrale, un aiuto nel risolvere i problemi che possono sorgere, aumenterai la vostra capacità di comunicazione, di marketing, di monitoraggio reale della rete, etc.
Non esitare, se hai già raggiunto questo passaggio, chiama i franchisor che hanno investito in precedenza. Questo non significa parlare solo con i colleghi di successo raccomandati dal franchisor, ma anche condividere le informazioni con gli affiliati che sono nei guai, e cercare di scoprire perché non stanno funzionando bene, questo è estremamente utile per non commettere gli stessi errori o serve per scartare il franchising preselezionato.

3. Chiedere consulenza professionale e informazioni
Infine, a meno che tu non sia un esperto, è praticamente indispensabile fare affidamento su un consulente professionale specializzato in franchising. Grazie ai loro servizi ti forniranno una valutazione obiettiva che ti aiuterà ad adottare la scelta più appropriata per il tuo caso specifico. Dedica tutto il tempo necessario per corroborare ciò che ti trasmettono.
Uno degli aspetti più importanti è il contratto. Questo regolerà i diritti e gli obblighi del franchisor e del franchisee per tutta la durata della relazione. L’opinione di un professionista specializzato in franchising, prima della tua firma, è la migliore opzione per evitare spiacevoli sorprese in futuro.
Con il contratto, si devono regolare le condizioni in cui l'affiliato è autorizzato ad utilizzare il marchio del franchisor, la trasmissione di know-how e il commercio o l'assistenza tecnica da fornire, per tutta la durata del rapporto contrattuale. L'analisi di ciascun contratto di franchising deve, logicamente, essere individualizzata, ma aspetti quali la non concorrenza, le clausole di trasferimento, la fornitura e l'approvvigionamento, etc., possono essere un'approssimazione delle questioni su cui è necessaria una consulenza professionale.

Luca Cortesi
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti gli articoli

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere