Logo AIF

Aprire un negozio di videogiochi: costi

Tutti i costi per far business con i videogames

3 minuti

Leggi anche la guida completa: Come aprire un negozio di videogiochi

Visita la sezione dedicata ai negozi di videogames in franchising

Il settore dei videogiochi è uno di quelli che risente meno della crisi. Il motivo è una continua innovazione del loro mercato che ogni mese vede l’uscita di nuovi giochi, consolle sempre più innovative e tecnologiche e novità di ogni tipo. Gli appassionati di videogiochi si rivolgono ai negozi, anche indipendenti, specializzati in questo settore per provare le ultime novità del momento, per fare un regalo o per acquistare il nuovo episodio del loro gioco preferito.

Aprire un negozio di videogiochi, se ben gestito, può rivelarsi un’idea imprenditoriale proficua. Per farlo, ovviamente, abbiamo bisogno di un budget iniziale da non sottovalutare. Vediamo insieme il dettaglio dei costi per aprire un negozio di videogiochi e da cosa essi vengono generati.

aprire negozio videogiochi costi

 

Cosa serve?

I costi maggiori per aprire un negozio di videogiochi saranno inerenti alla location ed alle forniture di giochi, consolle ed accessori. Per avviare un negozio di successo infatti, dovendo far fronte alla spietata concorrenza delle grandi catene e centri commerciali, il posizionamento è fondamentale. Per un negozio di videogiochi sarà innanzitutto necessario un locale in zona centrale, con buona visibilità e forte passaggio. Inoltre dovrà essere presente il target di clientela adeguato.

Si può optare, almeno all’inizio, per locali di piccole-medie dimensioni da ampliare solo successivamente.

Per un negozio di videogiochi di successo è comunque necessario possedere spazio sufficiente per un vasto assortimento di giochi, consolle, merchandising e magari anche per una saletta dove poter far provare i videogames ed organizzare incontri ed eventi.

L’arredamento potrà anche essere molto minimale, l’importante è che esso sia funzionale in modo da ottimizzare gli spazi a disposizione.

Altri fattori fondamentali per il successo dell’attività sono infine le competenze personali, la passione e un assortimento sempre aggiornato ed originale. Chi entrerà nel vostro negozio vorrà infatti trovarsi di fronte una persona esperta, appassionata ed in grado di consigliarli al meglio. Inoltre, a fidelizzare i clienti ed a favorire il passaparola sarà il continuo riassortimento, la presenza di tutte le ultime novità e magari la presenza di prodotti originali, di nicchia e difficilmente reperibili nei negozi della concorrenza.

 

Quanto costa?

Vediamo quanto costerà mediamente un negozio di videogames di piccole – medie dimensioni, ponendo nell'esempio che la gestione avvenga senza ulteriore personale oltre all’imprenditore.

  • Locali (affitto, utenze, adeguamenti e piccole ristrutturazioni eventuali, allacciamento alle reti): circa 8.000 euro
  • Arredamento, software, hardware, insegna, pos e cassa: almeno 15.000 euro
  • Videogiochi, consolle, accessori ed altri prodotti destinati alla vendita: minimi 10.000 euro
  • Pubblicità e campagne marketing online e offline, inaugurazione ed eventi: 10.000 euro
  • Consulenze, commercialista, grafico per la creazione di insegna, logo e marchio, adempimenti burocratici ed iscrizioni: circa 8.000 euro
  • Eventuali altri costi non preventivati: 5.000 euro


L’investimento iniziale necessario ad aprire un negozio di videogames risulta così di: 56.000 euro



Questo investimento non tiene in considerazione il costo di eventuale personale e spazi di gradi dimensioni. Il budget può essere ridotto se si decide di specializzarsi in un settore di nicchia, risparmiare su arredi, attrezzature e forniture e scegliendo locali di piccole dimensioni. Tuttavia per aprire un negozio di videogiochi di successo il budget necessario parte da almeno 40.000 euro in su.

Visita la sezione dedicata ai Franchising di videogiochi.

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Cerca