Logo AIF

Aprire un Franchising di Abbigliamento Firmato

Entra nel mondo della moda firmata con i vantaggi dell'affiliazione ad un grande network

6 minuti

Visiona QUI tutti i migliori Franchising di Abbigliamento Firmato

Leggi anche la guida completa: Come aprire un negozio di abbigliamento

Il settore fashion in Italia è sempre uno dei più redditizi. Per questa ragione sono in molti gli aspiranti imprenditori, appassionati di moda, che desiderano aprire il proprio negozio di abbigliamento.

Nella valutazione e scelta del più redditizio format nonché della giusta gamma di prodotti e formula gestionale, per avere successo sul mercato e differenziarsi dalla concorrenza, una valida soluzione è quella di aprire un negozio di abbigliamento firmato in franchising.

In questa guida vedremo insieme come aprire un negozio di abbigliamento firmato in franchising, perché conviene, cosa serve, come funziona il contratto franchising, ed i relativi vantaggi e svantaggi, nonché tutti i costi, l’iter burocratico e tanti consigli utili per avviare un business di successo e longevo.

aprire franchising abbigliamento firmato

 

Come Funziona

Quando si decide di aprire un negozio di abbigliamento firmato in franchising bisognerà innanzitutto scegliere la rete franchising alla quale affiliarsi.

La scelta dovrà essere corredata da auto analisi sui propri obbiettivi imprenditoriali, sulla propria capacità di investimento, nonché sull’effettiva valenza della proposta franchising in questione (andranno infatti confrontati e valutati format, servizi inclusi, costi di avvio e gestione, tipologia e qualità del supporto, visibilità del marchio, storia, solidità, affidabilità, nonché estensione della rete franchising, gradimento degli affiliati).

Si potrà poi scegliere tra 4 principali format per aprire il proprio negozio di abbigliamento firmato in franchising:

negozio monomarca (a farla da padrone è la solidità e notorietà del marchio scelto, nonché il target di riferimento di quest’ultimo. In questo caso i capi firmati apparterranno ad un unico marchio / brand, fornito centralmente dalla casa madre che ne è spesso anche diretta produttrice. Molto spesso la fornitura avviene con formula conto vendita e ritiro delle rimanenze.)

negozio multimarca (in questo caso si potranno offrire marchi differenti, appartenenti a diverse case di moda e designer più o meno noti. Anche in questo caso tuttavia sarà la casa madre a mettere in contatto l’affiliato con i diversi fornitori o a fare da intermediario, curandosi personalmente del rapporto con i fornitori al posto dell’affiliato.)

negozio online (negli ultimi anni il commercio online si è evoluto notevolmente e ad oggi  è possibile aprire un negozio di capi firmati anche aprendo un e-commerce, senza bisogno di locale fisico e spesso con merce / magazzino / spedizioni detenute centralmente dalla casa madre ed offerte all’affiliato in dropshipping.)

negozio vintage (in questo caso i capi firmati offerti hanno un valore aggiunto: l’unicità data dalla rarità dei capi o dalla loro storia. Di fatti in un negozio di abbigliamento firmato vintage si potranno offrire capi delle grandi case di moda internazionali e nazionali, sia usati che non, che non sono più in produzione.)

 

Cosa Serve

Il contratto franchising non presenta regole uniche, le sue condizioni possono dunque variare a seconda della rete franchising a cui ci si affilia.

A seconda del marchio in franchising scelto, dunque, per aprire un negozio di abbigliamento firmato in franchising saranno necessari diversi requisiti, standard e costi, nonché condizioni contrattuali.

A livello personale ad esempio non è quasi mai richiesta esperienza pregressa nel settore, né particolari competenze, in quanto la casa madre offrirà all’affiliato tutto il know-how e la formazione necessari ad avviare e gestire il business in modo redditizio. Tuttavia possono spesso essere preferenziali competenze e capacità di gestione, vendita, e così via.

Per quanto riguarda gli aspetti più tecnici invece, i franchising di abbigliamento firmato richiedono spesso, quando viene prevista l’apertura in un negozio fisico, requisiti specifici riguardo il bacino di utenza minimo, la metratura del locale, l’ubicazione e la visibilità, nonché la tipologia di allestimento e layout, oltre alla gamma di prodotti offerta.

Per quanto riguarda gli adempimenti burocratici la casa madre segue generalmente gli affiliati per ogni iscrizione, espletamento o adempimento attraverso i propri studi legali e commerciali convenzionati.

Anche per tutto quello che riguarda la pianificazione dell’attività, l’allestimento del locale, la valutazione della location e le analisi di costi, fattibilità e ricavi, nonché per la fornitura di prodotti, software, attrezzature ed arredi, la casa madre offre generalmente un pacchetto di prodotti e servizi chiavi in mano.

All’affiliato non rimane dunque che il compito di gestione e vendita vero e proprio, con la sicurezza di un’azienda solida alle spalle e con un supporto di qualità e continuativo, nonché con un format collaudato e di successo che riduce notevolmente il rischio d’impresa.

Generalmente per aprire un negozio di abbigliamento firmato in franchising è sufficiente un locale di metratura minima a partire da circa 30/50 mq ed un investimento iniziale, chiavi in mano, a partire da appena 10.000 / 20.000 euro.

A seconda del franchising possono poi essere richieste fee d’ingresso, royalty fisse o in percentuale sul fatturato (mensili o annue), contributi pubblicitari (anche questi in forma fissa o percentuale), così come altri pagamenti per utilizzo software, arredi, materiale promozionale, ecc.

 

Vantaggi e Svantaggi del Franchising

Aprire un negozio di abbigliamento firmato in franchising presenta notevoli vantaggi, ma anche alcuni “contro” rispetto all’apertura di un business in autonomia.

Di seguito i principali svantaggi dell’affiliazione commerciale, da valutare prima dell’apertura di un negozio di abbigliamento firmato in franchising:

minore flessibilità e potere decisionale riguardo:

  • Layout ed immagine
  • prezzi di vendita
  • gamma di prodotti da offrire
  • strategie comunicative / promozionali

vincoli contrattuali quali (che potrebbero o meno essere richiesti in base alla rete franchising)

  • pagamenti periodici
  • fee d’ingresso
  • contributi di vario genere
  • obbligo di rifornimenti centralizzati
  • minimi d’ordine

ecc.

I vantaggi di aprire un negozio di abbigliamento firmato in franchising sono di contro molteplici, di seguito vendiamo i principali:

  • know-how maturo ed esperienza consolidata
  • formazione, assistenza, affiancamento e supporto continuativi a 360°
  • format chiavi in mano e forniture complete di tutto il necessario (dall’arredo ai software, dalla merce di vendita al materiale comunicativo, ecc.)
  • format già collaudato e di successo
  • marchio noto e conosciuto sul mercato
  • visibilità a livello nazionale o internazionale
  • campagne di marketing e comunicazione centralizzate
  • accesso a condizioni di fornitura e prezzi riservati, grazie al potere commerciale della rete
  • spesso la merce viene offerta in conto vendita, con ritiro delle rimanenza invendute
  • gamma di prodotti unici ed attentamente studiati, di sicuro riscontro sul mercato

Visiona QUI tutti i migliori Franchising di Abbigliamento Firmato

E se non dovessi trovare ciò che fa al caso tuo,
QUI trovi tutti i Franchising nel settore Abbigliamento

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Cerca