Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

Apertura attività
lunedì 20 marzo 2017

Come fare business con la pasta! 

Aprire una spaghetteria

Leggi anche: Come aprire un ristorante - Guida Completa

Visita la sezione franchising dedicata alle spaghetterie qui.

come aprire spaghetteria

 

Cosa sono e come avere successo

In un paese come l’Italia, dalla forte tradizione culinaria e con una predilezione per tutti i piatti ricchi di carboidrati come pasta, pane e pizza, non stupisce che siano nati format ristorativi interamente dedicati ai primi piatti.

Stiamo parlando delle spaghetterie, locali in cui il menù è interamente composto da primi piatti: pasta, spaghetti, pasta ripiena e con infinite varietà di condimenti e sughi.

Ma non solo, per avere successo, si sa, bisogna variare. È quindi buona norma offrire, oltre ai piatti di pasta (rigorosamente fresca, di produzione artigianale ed alta qualità), una scelta sufficientemente ampia di dolci e dessert, bevande, vini, liquori e prodotti di caffetteria.

Inoltre, in un mondo sempre più attendo all’alimentazione ed all’ambiente, sarà importante offrire pasta preparata con farine speciali (kamut, farro, integrale, ai cereali, per celiaci, ecc), ingredienti a km0, gluten free, vegani e vegetariani, biologici ed equosolidali, piatti adatti a chi ha intolleranze o specifici regimi alimentari ed un menù vario e con accostamenti originali.

In questo modo, pur essendo la spaghetteria un ristorante fortemente specializzato, sarete in grado di attrarre un numero sempre maggiore di clienti e di fidelizzarli nel tempo.

 

Il settore

Le spaghetterie già presenti sul mercato hanno ottenuto enorme successo e ampio gradimento da parte del pubblico, nonostante questo il settore delle spaghetterie è ben lungi dall’essere saturo.

Un altro sistema per avere successo è sicuramente quello di differenziarsi dalla concorrenza. Uno dei trend più innovativi del momento nel settore ristorativo unisce spaghetteria e take away, per un format del tutto nuovo che sembra riscuotere grande successo.

Aprire una spaghetteria, quindi, può essere un’idea di business davvero vincente se gestita con attenzione e lungimiranza. La vostra spaghetteria, come ogni altra attività ristorativa, avrà enorme successo a patto che la qualità sia sempre elevata, si offra una menù vario, originale e sempre aggiornato, ci si differenzi dalla concorrenza e si scelga una location ottimale.

Va detto, infine, che le spaghetterie possono riscuotere enorme successo anche all’estero dove il made in Italy (soprattutto per quel che riguarda la ristorazione) è sempre molto richiesto ed apprezzato.

 

L’iter burocratico

Come per ogni altra attività nel settore ristorativo, aprire una spaghetteria non è immediato. Bisogna infatti ottenere i permessi e gli attestati necessari e rispettare rigidi parametri su igiene e sicurezza dei locali e delle cucine.

Per aprire una spaghetteria dovrete:

  • Aprire Partita Iva
  • Iscrivervi al Registro delle Imprese
  • Effettuare comunicazione di inizio attività presso il Comune
  • Iscrivere voi ed il vostro personale agli enti INPS ed INAIL
  • Ottenere l’attestato del corso SAB o in alternativa possedere titolo equivalente
  • Frequentare il corso HACCP, necessario per chiunque entri in contatto con il cibo
  • Assicurarvi che i locali siano idonei e rispettino tutte le leggi e le norme in merito ad igiene, sicurezza ed agibilità con relativo ottenimento del nulla osta da parte dell’Asl
  • Il locale deve avere destinazione commerciale
  • Dovrete, nel caso di vendita di alcolici, fare apposita dichiarazione all’Agenzia delle Dogane
  • Per eventuale riproduzione di musica dovrete pagare i diritti SIAE
  • Dovrete infine ottenere l’autorizzazione per esporre l’insegna

 

Cosa serve e l’investimento

Per aprire una spaghetteria le voci di costo non saranno esigue. A generare costo sono infatti moltissimi fattori quali: personale, affitto ed utenze, adeguamenti e ristrutturazioni del locale, allacciamento alle diverse reti, attrezzature, macchinari ed arredamento per il locale e per la cucina (fondamentale i macchinari per produrre la pasta fresca all’interno del locale), materie prime e prime forniture, campagne marketing ed inaugurazione.

Per aprire una spaghetteria con il classico format di ristorante saranno necessari circa 100.000 euro di investimento iniziale.

Aprire una spaghetteria con un investimento più esiguo è possibile nel caso si scelgano format più ridotti come una postazione mobile (street food), un take away o un fast food. Anche in questo caso però l’investimento iniziale sarà tutt’altro che esiguo.

 

Il franchising

Infine, se desiderate aprire una spaghetteria con un investimento relativamente contenuto e non possedete le competenze o l’esperienza necessaria, c’è un’altra opzione: il franchising. Esistono già reti in franchising che hanno fatto della pasta, degli spaghetti e dei primi piatti in genere un business di grande successo. L’investimento minimo per affiliarsi ad una spaghetteria in franchising parte da 60.000 euro.

Scopri tutti i migliori marchi di ristoranti in franchising qui.

Clicca qui per visionare i migliori marchi di spaghetterie in franchising.

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti gli articoli

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere