Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

FranchisingBlog
mercoledì 06 dicembre 2017

Eurekakids Franchising - Storie di successo, opinioni e recensioni 

Eurekakids: intervista all'affiliato di Roma

eurekakids

1- Come è arrivato a conoscere il marchio EUREKAKIDS e quali sono i fattori che l’hanno portata a diventare un affiliato?

Con il mio socio eravamo alla ricerca di un marchio serio ed affidabile legato al mondo dei bambini. Ci siamo imbattuti quasi per caso in questo brand e ne abbiamo apprezzato la qualità del prodotto. Contattato subito contattato il franchisor, ne abbiamo intuito immediatamente anche la professionalità.

2- Perché ha scelto di mettersi in proprio?

Ci piacciono le sfide e ci ha convinto il business plan.

3- Pensa che questa attività le abbia cambiato la vita in meglio?

Sicuramente . Una bella esperienza che ci consente di conoscere un mondo nuovo e persone stimolanti.

4- Avrebbe mai pensato di arrivare ad avere così successo nel lavoro?

Le speranza c'era, ma nulla è certo in una attività imprenditoriale, piccola o grande che sia. Col passare del tempo ti accorgi che le cose possono cambiare imprevedibilmente, non si smette mai di imparare. Anche questo è una crescita umana, oltre che professionale.

5- Ha aperto più di un punto vendita?

Sì. A due anni di distanza dal primo, abbiamo aperto un secondo punto vendita.1º)MONTEROTONDO, 2ª)ROMA VIA CAVE DI PIETRALARA

6- Quali motivi l'hanno spinta ad avviare questa attività in franchising? e perché proprio nel settore GIOCATTOLI ?

La passione verso i giocattoli e, in particolare, verso i bambini. Senza il supporto del franchising, la cui formula consente anche a chi ha poca esperienza nel commercio di iniziare, credo non avremmo mai dato vita a questa impresa. La presenza del franchising è stata decisiva.

7- Come ha provveduto a finanziare l'operazione? (capitale proprio, finanziamento o finanziamento agevolato).

Capitale proprio.

8- Gestisce l’attività in via principale o la mantiene come attività secondaria che utilizza per aumentare le sue entrate?

Il mio socio ed io abbiamo un altro lavoro. Nei negozi lavorano nostri familiari ed amici.

9- Che giudizio da’ all'assistenza ricevuta dalla casa madre?

Ottima. Non solo per quanto riguarda il supporto ai problemi quotidiani, ma anche per la tempestività nelle risposte, nell'entusiasmo che trasmettono e per l'aspetto umano. A distanza di qualche anno possiamo affermare di essere stati fortunati nella scelta di questo marchio.

10- Qual’ è stato l’iter burocratico che ha seguito per iniziare l’attività?

Muoversi nella burocrazia italiana è molto complicato. Non tanto gli aspetti di costituzione della società, quando le regole municipali poche riguardano l'apertura del negozio, eventuali lavori di adeguamento, l'insegna, etcetc.. Bisogna armarsi di pazienza e partire in tempo. Una volta raggiunto l'obiettivo, ci si sente più soddisfatti.

11- Il franchisor l’ha supportata in questo?

Per gli aspetti che lo riguardano direttamente, il franchisor è stato preciso e veloce.

12- Chi pensa alla promozione della sua attività/punto vendita?

Si lavora a quattro mani insieme al franchisor. La casa madre invia periodicamente materiale promozionale, promuove campagne di marketing e avanza suggerimenti. Inoltre, mette a disposizione i suoi uffici per la realizzazione di eventuali idee proposte dal punto vendita.

13- Può darci un giudizio generale e complessivo sull'andamento della sua attività?

Il giudizio è molto positivo. Siamo contenti della scelta e l'apertura del secondo punto vendita ne è stata una conferma. Bisogna tenere sempre a mente che non bisogna dare per scontato nulla in questo contesto. ll franchisor ti dà una grossa mano per ridurre il rischio, ma bisogna ogni giorno conquistarsi il mercato.

CONTATTA ORA EurekaKids

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti i post di Franchising Blog

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere