Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

FranchisingBlog
giovedì 08 novembre 2018

Cosa sono, come funzionano e quanto si guadagna 

Uber e Uber Eats

Vai alla sezione Aprire Attività per tutte le nostre guide imprenditoriali

Visita la sezione con i migliori Franchising di Auto e Moto

uber e uber eats come funzionano

Uber è oramai una realtà nota a tutti. L’azienda, nata ad inizio 2009 ha sede a San Francisco ma si è diffusa rapidamente nel resto del mondo, riscuotendo non pochi consensi ma suscitando anche moltissime controversie e critiche, tanto che il servizio è stato limitato o vietato in alcuni luoghi.

Uber opera ad oggi in 77 nazioni ed oltre 600 città in tutto il mondo.

Uber ha indubbiamente il merito di aver rivoluzionato il mercato e le modalità di spostamento dei privati, dando vita ad un business innovativo e capace di incontrare le odierne esigenze dei propri utenti.

Insieme a AirBnb, Uber è considerata una delle maggiori rappresentanti della sharing economy che si sta diffondendo sempre maggiormente in questi ultimi anni.

Sin dalla sua nascita Uber si è rivelata un’attività altamente redditizia. In un solo anno non solo ha permesso il completo rientro dall’investimento ma ha incrementato il proprio valore, valutato nella quantità di 4 milioni di dollari, in modo esponenziale e repentino, producendo fatturati milionari.

La compagnia non ha però mai smesso di investire in ricerca e sviluppo, rendendo disponibili sempre nuovi servizi, ognuno con un nome definito, in linea con le mutevoli richieste di mercato.

Nel 2017 Uber è stata valutata quasi 50 miliardi di dollari, mentre UberEats vale già oltre 3 miliardi.

Confronta i migliori Franchising di Food e Home Delivery QUI

I servizi Uber ed UberEats

Il servizio principale offerto da Uber è il trasporto automobilistico privato. Attraverso un’applicazione mobile vengono direttamente messi in contatto i potenziali passeggeri e gli autisti. Le auto Uber possono essere prenotate tramite il sito web o l’APP, tramite i quale i clienti possono tenere traccia in tempo reale degli spostamenti dell’auto prenotata.

Uber è presente in Italia dal 2013 ma a causa di diverse controversie legali, il servizio è attualmente disponibile solo nella sua versione più esclusiva, chiamata Uber Black, e che prevede il noleggio di una berlina nera con la presenza di un conducente professionista e relativi costi di noleggio più elevati.

Uno dei servizi più recenti di Uber è UberEats, nato nel 2015, con il quale la compagnia offre la consegna di cibi pronti a domicilio. Dal 2018 UberEats è attivo anche in Italia.

Nello stesso anno, per incrementare la funzionalità di tutti i suoi servizi, l’azienda ha cominciato ad investire anche nella ricerca tecnologica sulle vetture a guida autonoma, senza autista, che ad oggi continua a portare avanti con il supporto di importanti aziende automobilistiche come Toyota e Volvo.

Così come per Uber, anche UberEats si offre come semplice intermediario, che sia attraverso l’APP o il sito internet, tra i ristoranti convenzionati, i drivers o bikers ed i clienti finali.

uber ubereats quanto si guadagna

Come affiliarsi e Quanto di guadagna

Sia per diventare un autista Uber che per diventare un driver UberEats è sufficiente registrarsi attraverso i canali ufficiali di Uber, con un iter piuttosto semplice, fornendo le informazioni personali e riguardanti il proprio mezzo richieste dall’azienda. L’azienda si assicura in questo modo un controllo volto a garantire sicurezza sia ai guidatori, ed ai bikers, che ai passeggeri.

I mezzi per effettuare gli spostamenti e le consegne devono essere i propri e devono rispettare gli standard e le normative locali.

Se pur entrambe le realtà abbiano ricevuto critiche e siano nate diversi scandali, portati avanti anche dagli stessi “dipendentiUber, sia Uber che UberEats sono due attività utili per tutti coloro che vogliono avere qualche entrata extra.

Se pur Uber ed UberEats non permettano uno stipendio sicuro e prevedibile, possono comunque entrambi essere una buona fonte di guadagno secondario in quanto non viene posto né agli autisti né ai drivers o bikers un vincolo di orario in cui operare, tantomeno obblighi per quanto riguarda una divisa.

Questo significa che i guadagni dipendono da quanto si lavora e possono dunque garantire uno stipendio, con un impegno lavorativo full time, che raggiunga le stesse cifre di altre mansioni. I pagamenti avvengono tramite canali digitali e sono quindi tracciati e sicuri.

Visita le nostre sezioni Auto e Moto e Home Delivery per tutte le opportunità in franchising.

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti i post di Franchising Blog

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere