Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

Aprire un’agenzia di assistenza domiciliare e assistenza anziani

Aumentano gli anziani? Si ingrandisce il mercato.

Negli ultimi anni si è registrato un aumento esponenziale del numero di persone over 60 che, vivendo in autonomia, lontano dai figli, si trovano ad avere necessità di assistenza. Questa tendenza, destinata come noto ad aumentare, non riguarda soltanto problematiche direttamente mediche, ma in generale le difficoltà nella vita quotidiana.

Ecco allora che il settore dell’assistenza domiciliare si attesta come uno dei più fiorenti e, considerata l’impossibilità di rispondere alle esigenze che emergono tramite interventi di welfare pubblico, si apre all’opera dei privati.

 

Cosa serve per aprire un’agenzia di assistenza domiciliare e assistenza anziani

Per avviare un’agenzia di assistenza domiciliare e assistenza anziani serve innanzitutto una buona preparazione manageriale, per poter gestire i diversi interventi ed assicurare ai propri assistiti le cure necessarie. Alle conoscenze in materia di cura e salute, devono quindi aggiungersi capacità organizzative, comunicative e di marketing.
Quanto ai locali nei quali svolgere l’attività, la natura stessa del servizio, che si svolge al domicilio degli assistiti fa sì che non siano necessarie grandi metrature: l’ufficio servirà essenzialmente come base operativa.

Importantissima diventa invece la selezione del personale, che dovrà essere in numero sufficiente da rispondere alle richieste di assistenza, ma che in una prima fase può essere certamente limitato a due o tre unità: gli assistenti, che avranno a che fare con soggetti in genere anziani e spesso con problemi motori o non autosufficienti, dovranno essere preparati e saper affiancare l’assistito non solo nell’esecuzione delle commissioni e delle piccole attività quotidiane, ma anche nella cura dell’igiene, nella preparazione dei pasti nella somministrazione di farmaci.


Requisiti e iter per aprire un’agenzia di assistenza privata

Per operare nel settore assistenziale come agenzia, non sono necessari requisiti particolari se non quelli normalmente prescritti per avviare un’attività di servizi ovvero:

  • la maggiore età (o essere minori autorizzati all’esercizio di un’impresa)
  • l’assolvimento dell’obbligo scolastico.

L’iter burocratico, similmente, prevede:

  • apertura Partita IVA
  • iscrizione presso il Registro delle Imprese
  • comunicazione al Comune dell’inizio attività
  • richiesta dell’autorizzazione all’esposizione dell’insegna

Ulteriori requisiti e adempimenti potranno essere necessari per avviare collaborazioni o partecipare a bandi predisposti dagli Enti Pubblici, è quindi bene verificare caso per caso le concrete indicazioni fornite.


Quanto costa aprire un’attività di assistenza

come aprire un'agenzia di assistenza domiciliareLimitando le dimensioni degli uffici e il personale (almeno in fase iniziale) ci si può attestare sui 30.000 €.

A costare molto, oltre alla predisposizione dei locali, possono essere le attrezzature: sebbene non siano prescritte, è consigliabile avere a disposizione quegli ausili igienico sanitari che possono servire nell’espletamento dell’attività. Onde garantire una sempre alta qualità del servizio e risparmiare in termini di costi e manutenzione, è consigliabile rivolgersi a negozi specializzati che forniscono tali materiali in affitto anche per lunghi periodi.


Franchising Assistenza Privata

Il franchising offre formazione, consulenza e tutto il know-how specifico necessario a costi decisamente competitivi, con fee d’ingresso che, a seconda dei casi, vanno dai 5.000 ai 60.000 €.
Tra i vantaggi dell’affiliazione si possono contare in media:

  • affiancamento in fase di progettazione e definizione degli obiettivi;
  • affiancamento durante l’espletamento delle pratiche burocratiche e assistenza fiscale;
  • prestiti agevolati per l’allestimento dei locali dell’agenzia;
  • formazione iniziale e aggiornamento continuo in materia assistenziale e manageriale;
  • gestione centralizzata degli aspetti più prettamente imprenditoriali e manageriali;
  • divisioni specializzate per seguire appalti e convenzioni;
  • partnership già avviate e consolidate con compagnie assicurative e aziende operanti nel settore di salute e benessere.

La possibilità di sfruttare un marchio noto e il completo affiancamento di esperti che operano da anni nel settore, rendono possibile l’apertura di un centri di assistenza domiciliare e assistenza anziani da parte di chiunque abbia i requisiti minimi per un’attività di impresa, anche per chi non ha competenze specifiche ed è alle prime armi.

Per visionare i marchi che offrono la possibilità di aprire un'agenzia di assistenza alla persona visita la relativa sezione cliccando qui.

Archivio articoli:

Inventarsi un lavoro nel sociale

lavorare nel sociale

Nonostante il mercato del lavoro in Italia stia dando timidi segni di ripresa c’è ancora chi, non trovandolo, il lavoro se lo deve inventare o chi, insoddisfatto della sua attuale occupazione, vuole trovare soluzioni alternative per reinventare la propria carriera. Il settore sociale e legato all’assistenza, sia medica che non, è uno dei più redditizi del momento, ma anche uno dei più impegnativi a livello psicofisico.

Continua a leggere l’articolo

giovedì 09 novembre 2017

Responsabilità dell’affiliato in un Centro per Anziani in Franchising

responsabilita affiliato franchising anziani

A rispondere ad un'esigenza sempre più sentita del mercato sono le reti in franchising di assistenza anziani che permettono anche a neofiti del settore di aprire un centro per anziani con successo e grande professionalità. Ma a quali obblighi va incontro il futuro affiliato di un centro di assistenza anziani in franchising? Quali sono le responsabilità nei confronti del franchisor e dei propri clienti?

Continua a leggere l’articolo

martedì 07 novembre 2017

Occorre essere OSS per affiliarsi ad un franchising di assistenza anziani?

franchising assistenza anziani oss

Il settore dell’assistenza agli anziani è in costante crescita ed anche per il futuro le previsioni sono più che rosee. Entrare in questo settore con successo è però possibile solamente con grandissima competenza e professionalità. Un imprenditore che voglia entrare nel settore dell’assistenza agli anziani può decidere di affidarsi ad una rete franchising già presente sul mercato. Scopri quali sono i requisiti e le qualifiche richieste.

Continua a leggere l’articolo

giovedì 02 novembre 2017

Aprire un'attività di assistenza agli anziani

assistenza anziani

I cambiamenti nella abitudini di vita ed i ritmi sempre più frenetici portano alla necessità da parte delle famiglie di servizi di assistenza per le fasce meno indipendenti della famiglia come i bambini e gli anziani o coloro che sono affetti da patologie. Soprattutto il settore dei servizi dedicati agli anziani si sta rivelando particolarmente proficuo per i privati. Il settore pubblico non è infatti in grado di garantire agli anziani tutti i servizi socio – assistenziali di cui necessitano.

Continua a leggere l’articolo

martedì 27 giugno 2017

 

Offerte franchising in questo settore:

Visiona tutti i marchi di Assistenza in franchising

Vai alla sezione Aprire un'attività

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere