Logo AIF

Come investire 10.000 euro in borsa, strumenti e consigli in base al rischio

Tag: -
2 minuti

investire-10000-euro-in-borsa.jpg

Investire in borsa non è difficile da un punto di vista pratico. Oggi è possibile farlo direttamente online affidandosi per esempio a piattaforme di trading.

La cosa difficile è trovare la giusta via tra rischio e rendimento in base al proprio profilo e intenzioni.

Regola aurea: non esiste rendimento alto senza rischio.

La borsa non è l'albero della cuccagna. Ci sono migliaia di gruppi di analisti strapagati che scrutano l'andamento dei mercati per fare investimenti e anche loro a volte sbagliano le previsioni.

Leggi anche: Come investire 10.000 euro, tutte le possibilità

Quindi se non si ha esperienza di azioni, derivati e fondi è meglio muoversi con cautela perchè non c'è garanzia di rivedere i soldi investiti se si fanno errori.

Di seguito riporto vari profili di rischio, intenzioni e stategia consigliabile.

Vuoi investire 10.000 euro con la garanzia che non perderai mai il capitale investito

Lascerei perdere la borsa fossi in te. Investi in qualcosa di garantito tipo libretti di risparmio, conti deposito ecc. I rendimenti sono bassi ma anche in caso di fallimento della banca le tue somme sono garantite fino a 100.000 euro.

 

Non hai esperienza ma vuoi investire accettando qualche rischio sperando di avere un rendimento maggiore

Ti consiglio di affidarti ad un consulente finanziario autorizzato. Avrai una panoramica chiara dei rischi e dei possibili rendimenti e quindi potrai almeno scegliere in maniera consapevole come investire.

 

Vuoi fare attività speculativa e sei disposto a perdere parte della cifra investita pur di avere un rendimento elevato in tempi brevi anche se hai conoscenza approssimativa di azioni e delle dinamiche della borsa

In questo caso il rischio di perdere tutta o parte della cifra investita è alto. Non avendo conoscenza dei titoli e delle dinamiche borsistiche è facile farsi prendere dal "panico" in caso di fluttuazioni negative, finendo poi per agire in maniera avventata. Ecco il tipico caso di panico: Acquisti dei titoli che tra alti e bassi sono stati mediamente sempre in crescita. Un buon investimento! Subito dopo l'acquisto le quotazioni si abbassano di un 3% e i tuoi 10.000 euro diventano 9.700. Il titolo probabilmente si riprenderà, ma quella perdita ti spaventa e decidi di vendere prima di perdere di più. Subito dopo la vendita il titolo riprende valore recuperando la perdita e anche di più. Questo è il classico esempio di buon investimento gestito male. Il titolo era valido ma la tua scarsa esperienza ti ha fatto agire male facendoti chiudere una transazione in negativo.

 

Guarda anche: I franchising che puoi aprire con 10.000 euro

 

Luca Cortesi
Aprireinfranchising.it

Cerca