Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

Apertura attività
lunedì 18 febbraio 2019

Qualità ed italianità per avviare un negozio di oggettistica di successo 

Aprire un Negozio di Oggettistica: Costi e Iter – Guida Completa

Confronta i migliori Franchising di Oggettistica QUI

Visita anche le sezioni Franchising Negozi e Franchising Arredamento

Leggi la guida completa: Come aprire un negozio, cliccando qui

Aprire un negozio di oggettistica, con le dovute conoscenze, un’attenta pianificazione, nonché con la giusta gamma di prodotti, potrebbe ad oggi essere un investimento vincente per mettersi in proprio.

Da sempre infatti, si ha il desiderio di rendere la propria casa un luogo accogliente, familiare ed amichevole. Chiunque abbia una casa propria, dai giovanissimi sino alle famiglie ed agli anziani, hanno il desiderio di abbellire gli spazi abitativi rendendoli, a seconda delle diverse esigenze, più piacevoli ed accattivanti, più funzionali o più ordinati grazie ad oggetti, accessori ed arredi di vario genere.

come aprire negozio oggettistica iter costi

 

Il settore e come avere successo

Il settore dell’oggettistica è in mutamento e la vendita di determinate categorie di prodotti è in crescita. Da un lato la domanda da parte dei consumatori è costante per oggettistica quali arredi, piccoli oggetti ed accessori, utensili e piccoli elettrodomestici per la casa. In crescita è invece il trend di acquisto per gli oggetti vintage, di design, di qualitàmade in Italy”, artigianali ed originali, nonché per gli articoli da regalo, per eventi e per l’allestimento di feste.

Prima di aprire un negozio di casalinghi ed oggettistica sarà quindi opportuno conoscere e studiare il settore, il mercato e la domanda locale, la concorrenza, nonché individuare il proprio target di riferimento principale, definendone i bisogni ed intercettando i trend di maggior successo.

Questo servirà per capire quale gamma di prodotti offrire nel proprio negozio di oggettistica per avere successo, quali strategie di prezzo applicare, quali saranno i migliori canali promozionali e le strategie comunicative più efficaci, ecc.

Successivamente, sarà necessario, in base alla gamma di prodotti ed alla sua ampiezza, tenendo conto del budget di partenza disponibile, nonché delle analisi di mercato effettuate, scegliere la migliore location ed un locale sufficientemente ampio per aprire il proprio negozio di oggettistica per la casa.

Per avere successo sarà fondamentale che la location sia di facile accesso e raggiungimento, che abbia prossimità di parcheggio, che sia sufficientemente visibile e sita in zone con affluenza importante ed un bacino di utenza sufficiente per garantire la giusta clientela.

Il locale e gli ambienti dovranno poi essere progettati ed allestiti con gusto, design, ordine e con colori e sistemi di illuminazione capaci di rendere accogliente e funzionale il negozio.

Infine, per aprire un negozio di oggettistica di successo sarà fondamentale curare la pianificazione e lo studio dell’attività, oltre che per quanto riguarda il format, anche per quanto riguarda gli aspetti finanziari analizzando la fattibilità, redigendo un business plan, analizzando costi e potenziali ricavi e tempi di rientro dall’investimento iniziale effettuato.

 

Cosa serve

Per aprire un negozio di oggettistica di dimensioni contenute, al cui interno vendere piccoli arredi, articoli da regalo e piccoli accessori per la casa e la cucina, potrebbero essere sufficienti dai 50 agli 80 mq per la zona di vendita, più almeno altri 10/20 mq per un piccolo magazzino.

Per aprire un negozio di oggettistica e casalinghi di dimensioni più ampie, ampliando quindi la gamma di prodotti ed inserendo anche articoli di dimensioni più ingombranti quali elettrodomestici, arredi e tessuti per la casa, articoli di design, ecc, saranno invece necessari almeno 100 – 150 mq per un’esposizione ottimale della merce e per la creazione di ambienti funzionali ed allestiti in modo ordinato ed accattivante.

Una volta scelta la giusta location, per aprire il proprio negozio di oggettistica sarà necessario progettare ed allestire il locale, rifornendolo del primo impianto merci. Questa fase sarà cruciale per il successo del proprio negozio in quanto di fondamentale importanza sarà la scelta dei fornitori, non solo per allestire il locale con arredi, software ed hardware, insegne, materiale promozionale, divise e materiale brandizzato, ma anche, e soprattutto, per quanto riguarda il rifornimento di merce che vi dovrà permettere di mantenere una qualità elevata a fronte di prezzi concorrenziali, con rifornimenti rapidi e puntuali, ed una gamma di oggetti sempre di tendenza ed in linea con le richieste di mercato.

Una volta espletati i passaggi di cui sopra, non vi resterà altro che adempiere agli oneri burocratici ed occuparvi della promozione del nuovo negozio. Sarà importante creare un sito web funzionale ed accattivante, curare la presenza sui social, promuovere l’attività sia online che offline, attuando le giuste strategie e campagne di promozione, comunicazione e fidelizzazione.

 

Iter e requisiti

Per aprire un negozio di oggettistica sarà necessario che l’imprenditore, oltre ai requisiti morali e legali per l’apertura di un’attività, possieda competenze e capacità di gestione, organizzazione e finanziarie, predisposizione alla vendita ed al rapporto con il cliente.

Per quanto riguarda gli adempimenti, l’iter burocratico per aprire un negozio di oggettistica sarà:

  • apertura Partita Iva
  • iscrizione al Registro delle Imprese
  • comunicazione di Inizio Attività
  • apertura delle posizioni INPS ed INAIL
  • messa a norma dei locali ed ottenimento del permesso per esporre l’insegna
  • per locali di ampia metratura (generalmente non al di sotto dei 200/250 mq), potrebbe essere richiesta la certificazione anti incendio, ottenibile dai Vigili del Fuoco

Si consiglia ad ogni modo, prima di aprire il proprio negozio di oggettistica, di informarsi in merito ad eventuali altri adempimenti e requisiti presso la Camera di Commercio e lo Sportello delle Attività Produttive (SUAP).

 

Il budget necessario e le agevolazioni del franchising

Per aprire un negozio di oggettistica, l’investimento iniziale sarà determinato dalla tipologia di prodotti venduti, dall’ampiezza della gamma, dalla dimensione del locale e dal suo posizionamento, nonché dagli interventi necessari per adeguare, progettare ed allestire gli spazi di vendita e di magazzino.

Per un piccolo negozio di oggettistica, di circa 50 mq, potrebbero essere sufficienti 30.000 euro. Per un negozio di oggettistica di dimensioni medie (80 – 100 mq) saranno invece necessari circa 50.000 euro.

Il budget sopra esposto è ad ogni modo il minimo indispensabile per far fronte all’apertura di un negozio di oggettistica di dimensioni contenute e con oggetti con prezzi di fascia medio-bassa. Se si vogliono offrire oggetti artigianali, di design o di qualità elevata, o se si vuole aprire un negozio di oggettistica di grandi dimensioni (oltre i 100 mq), sarà necessario considerare un budget di partenza di circa 80.000 euro.

Una delle opzioni per ridurre l’investimento iniziale, senza compromessi sugli arredi e sull’allestimento, tanto meno che sulla qualità degli oggetti venduti, una buona soluzione potrebbe essere quella di aprire un negozio di oggettistica, casalinghi ed articoli da regalo in franchising.

Aprire un negozio di oggettistica in franchising richiede un investimento medio di circa 20.000 / 30.000 euro.

Tra i più grandi vantaggi dell’affiliazione, oltre al costo di avvio contenuto, vi saranno le agevolazione su allestimento e progettazione del locale, la fornitura di arredi e software, anche in comodato d’uso gratuito o con agevolazioni di pagamento, la fornitura della merce in conto vendita, il ritiro delle rimanenze gratuito, l’utilizzo del sistema di rifornimento e di distribuzione capillare della casa madre, con magazzino centralizzato e rifornimenti rapidi e puntuali, la visibilità e notorietà del marchio, l’utilizzo di un format collaudato e di successo, un’immagine riconoscibile nonché una gamma di prodotti studiata per avere sicuro riscontro in termini di vendite, margini e redditività.

Confronta i migliori Franchising di Oggettistica QUI

Visita anche le sezioni Franchising Negozi e Franchising Arredamento

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti gli articoli

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere