Logo AIF

Aprire un centro estetico: i costi.

L'investimento necessario per avviare un'attività nel settore dell'estetica.

3 minuti

Leggi anche Come Aprire Un Centro Estetico - Guida Completa.

Visita la sezione dedicata ai marchi franchising nel settore estetica.

Aprire un proprio centro estetico è un'idea di business che può sfiorare la mente di molti, non solo professionisti del settore che sognano di mettersi in proprio ma anche imprenditori pronti ad investire in un settore in continuo sviluppo.
La domanda di trattamenti estetici è infatti in continuo aumento mantenendo così il settore dell'estetica uno dei più proficui, questo ovviamente solo se le strategie di gestione sono adeguate e si pondera ogni aspetto dell'attività in questione.

L'aspetto più importante da considerare ancora prima di iniziare sono i costi, ovvero l'investimento che sarà necessario per aprire il centro estetico. L'investimento iniziale, e quello relativo al primo anno di attività, è infatti una spesa importante quando si tratta di attività legate all'estetica ed al benessere e può facilmente dissuadere i neo imprenditori, soprattutto in anni di crisi economica.

Analizziamo quindi i costi per capire da cosa si compone l'investimento necessario per aprire un proprio centro estetico.

i costi per aprire un centro estetico

Analisi dei costi: l'investimento necessario per aprire un centro estetico.

Sicuramente bisogna avere un budget di almeno 50.000 euro, base minima per aprire anche un centro estetico di piccole-medie dimensioni.
Utile è soprattutto informarsi riguardo ai finanziamenti agevolati ed a fondo perduto vigenti.

Ipotizziamo i costi per un centro estetico di medie dimensioni: 100 mq composti da zona beauty, massaggi, depilazione, trattamenti viso e corpo e nail care, zona dedicata all'accoglienza clienti ed una dedicata ai servizi igienici e spogliatoi.

  • Solo i canoni di affitto dei locali possono costare circa 30.000 euro all'anno.
  • Arredamento, attrezzature specifiche (in base al tipo di servizi che si sceglie di offrire), lettini, prime forniture di prodotti per la cura del corpo e della pelle e prodotti estetici in genere comporteranno altri 30.000 euro di investimento.
  • Aggiungiamo i costi per le utenze, quelli per l'assolvimento di tutte le burocrazie necessarie, quelli per eventuali (e necessarie) consulenze specifiche e quelli per la pubblicità in fase di start-up: altri 10.000 euro annui.

Se poi si decide di assumere personale specializzato perché non si possiedono personalmente le qualifiche necessarie o perché una sola persona non è sufficiente a gestire l'attività (come spesso accade) si dovrà preventivare anche tale costo nella propria previsione dei costi.

Quando si inizia una nuova attività è sempre bene partire con cautela, gestendo da soli il centro per i primi tempi e riducendo al minimo i servizi offerti così da non intaccarne la qualità a fronte di costi più contenuti.

Ricapitolando, l'investimento iniziale per aprire un centro estetico sarà di 70.000 euro circa, costo che varia in base ai servizi che si decide di offrire e di conseguenza alle attrezzature e dimensioni dei locali.

Il franchising

Tale investimento può risultare rischioso ed elevato, in questo caso una valida alternativa è affidarsi ad un franchising esperto e consolidato sul mercato. Aprire un centro estetico in franchising non solo permette di ridurre l'investimento iniziale ma anche di snellire le pratiche burocratiche, di cui spesso sono gli stessi franchisor ad occuparsi, oltre a garantire assistenza, consulenza e formazione.


Per vedere tutte le offerte franchising nel settore estetica CLICCA QUI.

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Cerca