Logo AIF

Aprire un Corriere Espresso in Franchising

Entra nel mercato delle spedizioni con un marchio affermato.

4 minuti


Vuoi aprire un corriere espresso, o un centro di spedizioni e servizi postale in franchising?

QUI trovi i migliori brand che offrono affiliazione.

Leggi anche: Come aprire una posta privata.

Complice una sempre maggiore globalizzazione ed abitudini di consumo più dinamiche, nonché l’incremento costante dell’e-commerce, il settore delle spedizioni ha vissuto una crescita esponenziale.

Il settore dei corrieri espresso ha avuto negli ultimi anni una crescita media annua del 10%, risultando quindi un mercato ad elevato potenziale.

A rivolgersi ai corrieri espressi sono sia i privati che, soprattutto, le aziende (spesso di medie-piccole dimensioni) che desiderano offrire il servizio di spedizioni espresse senza sostenere direttamente gli oneri per la realizzazione dell’impianto logistico.

aprire un corriere espresso in franchising

 

Come Funziona

Per chi vuole mettersi in proprio, entrare nel settore delle spedizioni espresse risulta una scelta potenzialmente vincente. Tuttavia, aprire un corriere espresso risulta piuttosto complicato ed oneroso sotto diversi aspetti.

Per aprire un corriere espresso di successo è fondamentale:

  • offrire servizi rapidi, puntuali, affidabili e professionali
  • offrire un’assistenza clienti ottimale
  • avere una copertura capillare, anche a livello internazionale
  • creare una struttura efficiente a livello logistico (deposito, spedizione, ..)
  • avere doti commerciali e di vendita
  • applicare strategie promozionali efficaci
  • avere conoscenza del settore e del mercato, anche a livello locale
  • offrire servizi dal valore aggiunto a privati ed aziende (e-commerce, sviluppo siti web ed APP, servizi postali, servizi di pagamento, consulenza, ..)
  • creare una rete di collaborazioni, creare la flotta di veicoli nonché creare e coordinare lo staff
  • adempiere all’iter burocratico e rispettare tutti i requisiti legali in base ai servizi offerti
  • sostenere costi di avvio ingenti, anche per la creazione di un servizio a copertura locale

Per queste ragioni, la scelta più consigliabile per chi desidera entrare nel settore delle spedizioni è quella di affidarsi ad un franchising, capace di semplificare notevolmente l’avvio e la gestione dell’attività di corriere espresso.

 

Cosa Serve

Per aprire un franchising di corriere espresso non è necessario avere esperienze pregresse specifiche o doti particolari in ambito logistico e di spedizione, tuttavia sono spesso richieste competenze personali quali:

  • attitudine al lavoro ed alla collaborazione
  • capacità organizzative, imprenditoriali e gestionali
  • conoscenza del territorio e tessuto commerciale locale
  • capacità commerciale e di vendita
  • predisposizione al confronto con la clientela
  • passione e determinazione ad affermarsi nel settore
  • seguire e mantenere le linee guida della casa madre

Per quanto riguarda gli adempimenti burocratici, le iscrizioni e comunicazioni, ed il rispetto delle normative, nonché l’eventuale ottenimento di licenze ed autorizzazioni, la casa madre affianca completamente l’affiliato.

Per quanto riguarda i costi, aprire un corriere espresso in franchising richiede un investimento piuttosto esiguo. È infatti possibile aprire un centro di spedizioni in franchising con un budget minimo a partire da meno di 10.000 , chiavi in mano.  L’investimento minimo richiesto aumenta proporzionalmente alla tipologia ed al numero di servizi aggiuntivi offerti.

Confronta QUI le offerte franchising per aprire un corriere espresso.

Altri requisiti minimi possono essere posti in merito alla location, alla metratura, al numero di addetti o al bacino di utenza.

Ogni requisito, nonché costo, sarà esplicitato dal franchisor in fase preliminare.

 

Vantaggi e Svantaggi del Franchising

Tra i principali vantaggi offerti dai franchising di corrieri espressi troviamo:

  • trasferimento di know-how, esperienze, modalità gestionali / organizzative
  • format collaudato
  • gamma di servizi di sicuro riscontro sul mercato
  • supporto completo a livello burocratico, fiscale e commerciale
  • assistenza, affiancamento e consulenza a 360°
  • formazione ed aggiornamento
  • monitoraggio dell’attività
  • analisi di fattibilità e del territorio, realizzazione del business plan ed analisi dei costi
  • sfruttamento della rete logistica, anche a livello internazionale, della casa madre
  • accesso alle convenzioni, partnership e collaborazioni
  • condizioni commerciali vantaggiose
  • riduzione del rischio d’impresa e dei costi
  • concessione di software, hardware e tecnologie
  • utilizzo di un marchio affermato
  • visibilità e campagne di comunicazione e promozione centralizzate

Mentre, alcuni dei possibili svantaggi ed obblighi previsti dai corrieri espressi in franchising possono essere:

  • obbligo al mantenimento degli standard e delle modalità operative / gestionali
  • costi iniziali e periodici (fee d’ingresso, royalty, canoni pubblicitari o contributi per software, ..)
  • minore libertà decisionale e flessibilità per gestione, promozione, prezzi, layout

QUI trovi tutte proposte per aprire il tuo franchising di corriere espresso e servizi postali.

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Cerca