Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

Apertura attività
mercoledì 09 novembre 2016

Il dettaglio dei costi quando si avvia un'attività nel settore bio. 

Aprire un negozio bio: costi.

Leggi anche la Guida Completa - Come Aprire Un Negozio Bio.

Visita la sezione dedicata ai negozi Bio in franchising, clicca qui.

negozi bio

I negozi biologici esistono fin dagli anni ’80 ma solo recentemente hanno raggiunto una diffusione quasi capillare. A contribuire alla loro diffusione è la crescente presa di coscienza dei consumatori, alla ricerca di prodotti di qualità, salutari e con un impatto minimo sull’ambiente.

Nonostante la crisi, in Italia si continua a registrare un crescente consumo di prodotti biologici il cui business genera un valore di milioni di euro ogni anno. Crescente è quindi anche l’attenzione dei nuovi imprenditori verso questo settore. Chi desidera aprire un negozio biologico deve però tenere conto di moltissimi aspetti tra cui, forse il più importate, l’ammontare dei costi.

A generare costi, quando si avvia una nuova attività, sono infatti moltissimi elementi che se non preventivati con cura possono portare al fallimento precoce del proprio negozio. Indispensabile, quindi, redigere un business plan e prevedere ogni aspetto della gestione.


Come abbassare i costi di gestione

Se si vuole aprire un negozio di prodotti bio si possono prendere alcune precauzioni per tentare di abbassare i costi di gestione. Sicuramente un elemento su cui è controproducente risparmiare è la qualità dei prodotti venduti, indispensabile per il successo dell’attività.

È possibile invece abbassare i costi relativi alla location scegliendo un locale di piccole-medie dimensione posizionato in una zona non centrale. Infatti, per questo settore a fare la differenza è la qualità dei prodotti e la pubblicità per far conoscere il proprio negozio di prodotti biologici.

Anche l’arredamento, in linea con il concept di minimo impatto ambientale, può essere di seconda mano e in stile minimale, comportando così per l’imprenditore un costo minore.


Il dettaglio dei costi per aprire un negozio bio

Vediamo quindi il dettaglio di tutto ciò che sarà necessario per aprire un negozio bio ed i relativi costi.

  • Adempimenti burocratici, pratiche amministrative, consulenze professionali, iscrizioni varie: € 5.000
  • Affitto del locale ed utenze (considerando un locale di circa 100mq in zona non centrale): € 10.000
  • Ristrutturazione locali, messa a norma di tutti gli impianti ed altri interventi strutturali: € 5.000
  • Arredamento, scaffalature, espositori, bancone, cassa, bilancia, pos, frigoriferi ed altre attrezzature: € 30.000
  • Prime forniture di prodotti (poniamo vogliate vendere beni di diverso genere come alimentari, prodotti per la casa e per l’igiene, make up e prodotti di erboristeria, tutti esclusivamente biologici) la cui qualità dovrà essere molto elevata: € 30.000
  • Campagna pubblicitaria e di marketing: € 2.000
  • Altri costi non preventivati sopra: € 15.000

Nell’ipotesi sopra considerata l’investimento minimo iniziale risulta di € 97.000

Con qualunque tipo di merce decidiate di offrire nel vostro negozio dalla metratura compresa tra 50 e 200 mq, l’investimento risulterà non inferiore a 80.000 euro.
Queste cifre e costi sono da considerarsi indicativi in quanto ogni singola attività va considerata a sé stante e può generare costi diversi. Spesso quando si avvia una nuova attività per la prima volta è facile che tali cifre aumentino, anche sensibilmente.


Il franchising bio

Per coloro che desiderano aprire un negozio bio esiste poi l’alternativa del franchising. Sono molte infatti, e di diverso genere, le reti in franchising presenti sul nostro territorio. I brand di negozi bio in franchising, offrendo agevolazioni di diverso tipo, sono in grado di farvi aprire un negozio con un investimento relativamente ridotto.

Clicca qui per visualizzare tutti i marchi in franchising del settore Bio.

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti gli articoli

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere