Logo AIF

Aprire un Negozio di Abbigliamento Intimo in Franchising

Come entrare nel settore del "underwear" con una posizione di leadership.

5 minuti

 
Vuoi aprire un negozio di abbigliamento intimo in franchising? QUI trovi le migliori offerte di affiliazione.
 

Il settore dell’abbigliamento intimo è ancora oggi una scommessa imprenditoriale potenzialmente vincente. Nonostante tutto il settore retail, compreso quello dell’intimo, risenta delle flessioni e delle crisi dei mercati, l’abbigliamento intimo garantisce ancora buoni margini di guadagno e risulta dunque un business interessante.

Per aprire un negozio di abbigliamento intimo di successo, e riuscire a generare guadagni interessanti, sarà tuttavia necessario saper interpretare, ed anticipare, le tendenze del settore, offrendo merce con un ottimo rapporto qualità-prezzo, nonché mettendo a punto strategie promozionali efficienti e calibrate sul proprio target di riferimento.

aprire-un-negozio-di-abbigliamento-intimo-in-franchising.jpg

Inoltre, ad oggi è fondamentale avere una solida brand reputation, condividere mission e vision aziendale con i propri potenziali clienti accentuando eventuali caratteristiche di solidarietà ambientale e sociale, avere una forte presenza online, nonché offrire servizi a valore aggiunto come ad esempio e-commerce con consegne a domicilio, oppure acquisti online con ritiro in negozio, ed ancora piccole riparazioni sartoriali e prodotti complementari (make-up e cosmetica, articoli uomo / donna / bambino, accessori, abbigliamento mare e notte, profumeria, idee regalo, accessori per la casa, ecc).
 

Come Funziona

Aprire un negozio di abbigliamento intimo in franchising, piuttosto che affrontare questo progetto imprenditoriale in autonomia, è una scelta consigliata sia per i neo imprenditori che per coloro che non hanno esperienze dirette o conoscenze mature nel settore, ma anche per tutti coloro che vogliono semplicemente avere garanzie e vantaggi in più, nonché affidarsi alla guida esperta e sicura di un’azienda leader e già consolidata, che conosce il mercato ed il target sa interpretarne repentinamente i trend ed i bisogni.

Aprire un negozio di intimo in franchising garantisce di avere sempre la giusta gamma di prodotti e merce, prezzi concorrenziali e servizi sempre in linea con le richieste del proprio target, oltre ad un’immagine forte e ad elevati tassi di fidelizzazione.

Quando si apre un negozio di intimo in franchising si potrà scegliere tra una delle numerose reti operative nel settore, con format vantaggiosi e dal comprovato successo sul mercato, scegliendo, tra le altre cose, di aprire un negozio fisico con merce in conto vendita, un e-commerce magari con merce in dropshipping, o ancora un corner in un’attività già avviata in un settore affine.
 

Cosa Serve

Per aprire un negozio di abbigliamento intimo in franchising sarà necessario rispettare gli standard richiesti dalla casa madre. Questi, esplicitati in modo chiaro ed esaustivo in fase preventiva dall’azienda, riguardano per lo più metratura minima del locale, caratteristiche della location e visibilità, bacino di utenza ed affluenza. Non vengono generalmente richieste esperienze pregresse, competenze o conoscenze particolari, né licenze o attestati specifici.

Per aprire un negozio di abbigliamento intimo in franchising è generalmente richiesto un locale di metratura media compresa tra 40 ed 80 mq, sito in punti di particolare interesse commerciale (centri storici, centri commerciali, ecc), con un bacino di utenza sufficientemente ampio.

Per quanto riguarda i costi, per aprire un negozio di abbigliamento intimo in franchising viene generalmente richiesto un investimento iniziale minimo a partire da circa 20.000 / 30.000 euro, considerando un format chiavi in mano che comprende nel budget di avvio prima fornitura, allestimento, marketing di lancio e servizi di start-up.

Franchising Intimo

Scopri le migliori offerte di affiliazione del settore e le condizioni richieste.

Scopri di più

Se pur non sempre previsti, aprire un negozio di abbigliamento intimo in franchising può prevedere royalty sul fatturato o altre tipologie di contributi periodici (per marketing, utilizzo software, consulenze, ecc). Nel caso la merce venga offerta in conto vendita, poi, non è raro che venga richiesta una garanzia del valore spesso coincidente con quello del primo impianto merce, sotto forma di fidejussioni o altre garanzie bancarie.

L’iter burocratico da seguire, con il supporto della casa madre, sarà infine il medesimo per tutte le attività retail: apertura Partita Iva, iscrizione alla Camera del Commercio ed al Registro delle Imprese, Comunicazione di Inizio Attività al Comune, permesso per affissione insegna esterna, messa a norma dei locali e degli impianti, pagamento diritti SIAE, apertura posizioni INPS ed INAIL, e così via.
 

Vantaggi e Svantaggi del Franchising

Aprire un franchising di intimo garantisce importanti vantaggi competitivi:

  • formazione, aggiornamento e trasferimento di know-how, competenze, conoscenze, modalità operative / gestionali collaudate e semplificate
  • servizi di assistenza, consulenza, affiancamento e supporto a 360° per tutta la durata della collaborazione
  • sfruttamento di un marchio noto ed un’immagine solida e riconosciuta, con una forte brand reputation di affidabilità, internazionale o nazionale
  • ingresso nel settore con una posizione di leadership acquisita, anche senza pregresse esperienze o conoscenze
  • format chiavi in mano, comprensivo di tutto il necessario all’avvio ed alla gestione del negozio: analisi e scelta location, progettazione, allestimento, arredi, software ed hardware di gestione, merce, insegne, packaging, materiale promozionale e comunicativo, realizzazione pagine social e web, ed eventuale e-commerce, ecc.
  • sfruttamento della visibilità nazionale / internazionale del brand grazie alle campagne di comunicazione centralizzate
  • riduzione del rischio d’impresa grazie alla guida di una realtà solida ed esperta
  • riduzione dei costi di avvio e gestione grazie alle convenzioni, agevolazioni ed agli accordi riservati agli affiliati dalla casa madre (fornitori selezionati o forniture centralizzate, dilazioni sui pagamenti, supporto per finanziamenti, merce in conto vendita, ritiro gratuito delle rimanenze, rifornimenti periodici gratuiti, supporto logistico, ecc)
  • esclusiva di zona
  • marginalità interessanti e sempre garantite durante tutto l’anno
     

Aprire un franchising di intimo presenta tuttavia anche alcune limitazioni / svantaggi rispetto all’avvio in autonomia, quali:

  • minore libertà gestionale / organizzativa
  • rispetto degli standard imposti dalla casa madre
  • minore libertà di personalizzazione del layout, e per quanto riguarda immagine, gamma merce, promozioni, ecc.
  • contributi iniziali e periodici da versare alla casa madre
  • vincolo al contratto di affiliazione commerciale per una durata media di 3 anni circa
     

Visiona QUI i migliori Franchising di Abbigliamento Intimo.
 

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Cerca