Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

Apertura attività
lunedì 06 luglio 2015

Lavorare nel settore del gambing. 

Come aprire una sala slot

Ormai definitivamente sdoganato, il gioco d’azzardo è molto diffuso e amato in Italia.
Vuoi per il brivido della giocata, vuoi per la voglia di cercar fortuna da sempre connaturata all’italiano tipo, a dar vita a questo boom tardivo di sale slot e casinò, concorrono almeno due fattori. Da un lato il diverso atteggiamento della pubblica opinione, dall’altro l’indubbia capacità di innovarsi e cambiare la propria immagine, che gli esercenti del settore hanno messo in campo.
Alla luce del buon andamento del mercato di riferimento, aprire una sala slot, a patto di farlo secondo le regole e con la giusta impostazione, può essere l’idea per una attività imprenditoriale molto redditizia.

Visita la categoria Franchising Scommesse e Sale Slot

come aprire una sala slot

 

Cosa serve per aprire una sala slot

Per aprire una sala slot è fondamentale individuare il locale adatto ed arredarlo in modo consono: al contrario di quanto si è portati a pensare, infatti, un arredamento elegante e curato è fondamentale per attrarre la clientela (sia occasionale che fissa).
Le dimensioni possono essere diverse: vi sono attività che operano bene già con 50 mq, ma non di rado i concessionari richiedono una dimensione minima e la media si attesta sui 150 mq, con almeno 100 mq commerciali.
Le dimensioni incidono sul numero massimo di slot VLT che possono essere allocate nell’esercizio:

  • per locali dai 50 ai 100 mq: 30 slot
  • per locali dai 101 ai 300 mq: 70 slot
  • per locali oltre 300 mq: 150 slot

Importante è anche la localizzazione: oltre all’assenza di esercizi concorrenti nelle vicinanze, e alla necessità di avere accesso diretto da vie di passaggio in zone ad alta densità abitativa, è d’obbligo mantenere una congrua distanza dalle scuole e da altri luoghi dedicati al ritrovo dei minori.


Requisiti e iter per aprire una sala slot

La regolamentazione delle sale slot è affidata alla legislazione locale. Per avere un compiuto quadro della documentazione e degli adempimenti necessari è quindi fondamentale rivolgersi al proprio Comune, considerando che la presenza di altri esercizi commerciali simili può essere un limite.
In linea di massima i comuni richiedono al titolare:

  • certificato penale comprovante l’assenza di carichi pendenti
  • abitabilità e destinazione commerciale dei locali
  • planimetria dei locali
  • messa a norma di impianto elettrico e impianto sanitario
  • estratto della mappa P.R.G. con segnalazione dell’ubicazione dell’esercizio
  • autocertificazione dei soci (se presenti) riguardante il possesso dei necessari requisiti morali

La normativa di base, in genere richiamata anche dalla normativa comunale, è il r.d. 18 giugno 1931 n. 773 (T.U.L.P.S.). Ad essa si rifanno in particolare le caratteristiche prescritte per gli apparecchi installati nel locale che, chiaramente, non devono essere classificati come “gioco d’azzardo”.
Nell’esercizio dovrà essere esposta e ben visibile una tabella riportante i giochi non ammessi e, su ogni slot, devono essere apposti il nullaosta per la messa in esercizio e per la distribuzione.


Quanto costa aprire una sala slot

Come è facile intuire, aprire una sala slot non è per nulla economico. All’attenzione ai particolari nell’arredamento, gli impianti di climatizzazione, l’eventuale (e caldamente consigliata) sala fumatori separata, nonché l’attrezzatura di base, si aggiungono gli impianti (non solo illuminazione, anti incendio, ma anche video sorveglianza e antifurto). Volendo fare una stima, si parla di circa 500 € al mq per una sala slot di media qualità.


Il Franchising

Il franchising consente di avviare una sala slot con le migliori prospettive di guadagno. Con formule molto diverse tra loro a seconda dei brand, e costi di ingresso che si attestano in media sui 15.000 €, è possibile sfruttare tutta la competenza e il know-how di chi, in questo particolare settore, lavora da tempo.
Potersi fregiare del nome e dei colori di una catena di sale slot conosciute e ritenute affidabili, non è certo affare da poco.
Di particolare interesse risulta senza dubbio l’assistenza in fase iniziale: oltre alla normale gestione delle pratiche burocratiche, l’affiliato trova supporto pieno nella realizzazione, da zero, del locale. Arredamento, allestimento, scelta delle macchine, non vengono lasciate al caso e rispondono a precise esigenze di marketing e cura della clientela.
Scegliendo il franchising sarà inoltre possibile risparmiare notevolmente sulle macchine, sfruttando la convenienza del comodato che, dietro pagamento di una somma mensile, fornisce non solo slot sempre e costantemente all’avanguardia, ma anche assistenza tecnica costante.
A ciò si aggiungono altri numerosi vantaggi, si volta in volta compresi: software gestionale dedicato, marketing, pubblicità, formazione e aggiornamento e così via.

Per visionare i marchi che offrono affiliazione per l'apertura di una sala slot visita la categoria scommese e gioco cliccando qui.

OriginalBet

OriginalBet

Investimento a partire da € 6000
Con OriginalBet potrai entrare nel settore delle scommesse e dei giochi online con un brand consolidato ed esperto. Avvia il tuo centro o un corner in attività esistente.
Vai alla pagina del marchio

Overplus

Overplus

Investimento a partire da € 5900
OverPlus è il progetto franchising di successo proposto dalla storica holding nel settore delle scommesse VinciTù Group.
Vai alla pagina del marchio

Loving Bet

Loving Bet

Investimento a partire da € 2500
Non la classica “sala scommesse”, ma l’INNOVATIVA AGENZIA LOVINGBET, centro multiservizi per far vivere ai tuoi clienti un’ESCLUSIVA ESPERIENZA DI GIOCO. Guadagna anche tu nel business del GAMING con la FORMULA COLLAUDATA da Loving Bet.
Vai alla pagina del marchio

Guardali tutti

Luca Cortesi
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti gli articoli

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere