Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

Apertura attività
martedì 08 luglio 2014

From Japan with love 

Come aprire un Sushi Bar e i Franchising Sushi Bar

Nel settore della ristorazione è sicuramente uno dei business del momento. Il Sushi è un alimento sano e leggero proveniente dalla tradizione culinaria nipponica che ha incontrato molto i gusti degli italiani. Sicuramente le sue qualità nutritive e il gusto delicato hanno aiutato il consolidarsi del suo successo in questo periodo dove le persone di tutte le età sentono l'esigenza di seguire un'alimentazione sana ed equilibrata.

Visita anche: Franchising Sushi e Ristoranti di Pesce

sushi bar in franchising


Cosa serve per aprire un Sushi Bar

Un locale di almeno 30/40 mq se si opta per un take away, oppure metrature maggiori per fornire il servizio ai tavoli. La forza del sushi è che lo si prepara e lo si serve crudo e quindi non si necessita di canna fumaria per la sua produzione.

Il locale dovrà essere situato in zone di forte passaggio, oppure nelle vicinanze di uffici e altre attività.

Il vero sushi ha bisogno di un cuoco specializzato, quindi se non hai intenzione di seguire un corso intensivo per apprendere le tecniche di preparazione dovrai attivarti per assumerne uno.


Requisiti e iter per avviare un Sushi Bar

Per il Sushi Bar con il solo servizio di asporto si necessità di:

  • SAB (ex REC). Il corso è facoltativo se si è in possesso di un titolo equipollente (diploma alberghiero) oppure se si ha lavorato per almeno 2 anni negli ultimi 5 nel settore alimentare o della ristorazione.
  • Partita iva.
  • Iscrizione al registro delle imprese e agli enti previdenziali.
  • DIA - dichiarazione di avvio attività da inviare al comune di competenza almeno 30 giorni prima l'apertura (non si necessita di licenza).
  • Autorizzazione sanitaria dell'ASL.

Le ultime 4 voci è consigliabile affidarne l'espletamento ad un commercialista.

Per il Sushi Bar con servizio ai tavoli e somministrazione bevande si necessità di:

  • SAB (ex REC).
  • Partita iva.
  • Iscrizione al registro delle imprese e agli enti previdenziali.
  • DIA - dichiarazione di avvio attività da inviare al comune di competenza almeno 30 giorni prima l'apertura.
  • Potrebbe essere necessaria la licenza in base al regolamento vigente nel proprio comune.
  • Autorizzazione sanitaria dell'ASL.

Le ultime 4 voci è consigliabile affidarne l'espletamento ad un commercialista.

Leggi anche: Aprire un ristorante - Guida Completa

come aprire un sushi bar


Quanto costa aprire un Sushi Bar

Anche qui il prezzo varia in base al tipo di attività che desideriamo intraprendere. Il Sushi Bar take away avrà un costo che può essere anche molto contenuto; la metratura è ridotta e di conseguenza gli arredi saranno una voce di minor conto. Diciamo che potremmo cavarcela con 20.000 euro per partire.

Il Sushi Bar con servizio ai tavoli può avere un investimento molto variabile. Per locali di piccole dimensioni potrebbero bastare 40.000 euro, ma ci sono diverse variabili già contemplate che possono far levitare questa cifra.

Leggi anche: Costi per aprire un sushi bar


Franchising Sushi Bar

Dove un business è replicabile il franchising prospera ed infatti stanno nascendo molte reti che hanno come core business il sushi e la cucina giapponese.

I brand in franchising offrono formazione, consulenza ed assistenza per avviare e gestire un Sushi Bar con il loro brand.

Per visionare e confrontare le offerte di affiliazione dei migliori marchi che permettono di aprire un Sushi Bar in franchising clicca qui.

Luca Cortesi
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti gli articoli

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere