Logo AIF

Investire in Start Up Innovative

Come investire in aziende e start up innovative con differenti budget

3 minuti

 

Torna alla sezione: Crowdfunding

Visita anche la sezione: Franchising Investimenti e Crowdfunding

 

Investire in start up innovative è sicuramente una valida soluzione per tutti coloro che sono alla ricerca di canali redditizi per differenziare la propria strategia di investimento.

Ma come si può investire in start up innovative? E quanto budget è necessario? In questo articolo vedremo come investire in start up innovative e PMI e le varie opzioni in base al capitale a propria disposizione.

investire-in-start-up-innovative.jpg

COME INVESTIRE IN START UP INNOVATIVE E LE MIGLIORI IDEE

Nell’ottica di una buona e performante strategia di investimento sarà sempre necessario differenziare i propri investimenti scegliendo strumenti e modalità con differente grado di rischio e redditività, riferimento temporale variabile, differenti ambiti / settori di riferimento e diversa localizzazione. Investire in start up innovative ed in aziende (come ad esempio le PMI con un progetto di espansione) deve dunque fare parte di una strategia di investimento variegata.

In base al capitale a disposizione sarà dunque possibile investire in start up innovative tramite diversi strumenti.

La prima possibilità per investire in start up innovative, e che richiede il maggior capitale a disposizione, è quello di diventare finanziatori dell’attività in questione. Questo può essere fatto sia diventando un socio di capitali / investitore privato e dunque diventando parte attiva nella riscossione degli utili aziendali, o ancora prestando semplicemente il denaro che poi si riavrà indietro con interessi. In queste casistiche sarà necessario investire un capitale consistente, a meno che non vi sia un numero molto elevato di investitori / azionari che contribuiscono al finanziamento per l’avvio della start up.

La seconda possibilità, che è anche quella più accessibile e che richiede budget decisamente più contenuti, è quella di investire in start up innovative tramite il crowdfunding. Il crowdfunding permette di diventare finanziatore o investitore in diversi ambiti e con budget di partenza anche molto contenuti. Tra le varie possibilità offerte dal crowdfunding vi è proprio quella di investire in start up innovative, così come in PMI ed aziende in espansione, anche partendo da capitali ridotti. Vi sono infatti online diverse piattaforme operative in Italia che permettono di finanziare o investire in start up innovative, imprese ed aziende, con investimenti a partire da poche decine o centinaia di euro, permettendo così anche ai piccoli investitori di differenziare la propria strategia di investimento entrando in questo ambito.

 

Scopri altre piattaforme nella sezione: Crowdfunding

Visita la sezione: Franchising Investimenti e Crowdfunding

 

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Cerca