Logo AIF

Le 8 cose indispensabili per scegliere un Franchising

Cosa, e come, valutare prima di affiliarsi ad un marchio franchising

4 minuti

Torna alla sezione Aprire Attività per tutte le nostre guide

Visita la nostra Home Page per vedere tutti i nuovi franchising inseriti

Aprire un’attività in franchising può essere una valida alternativa per coloro che desiderano avviare un’attività autonoma in maniera più agevolata e rapida, contando sui diversi vantaggi offerti da questa tipologia di contratto.

Avviare un franchising permette infatti spesso di aprire un’attività di successo anche senza esperienza pregressa nel settore, contando un know-how solido e su un format collaudato sul mercato, su assistenza e formazione nonché su diverse agevolazioni in fase di avvio e di gestione.

scegliere franchising come

Prima di scegliere il franchising al quale affiliarsi è tuttavia necessario valutare l’effettiva convenienza della formula e, nello specifico, anche la tipologia di format proposto da quel determinato franchisor.

Vediamo insieme le 8 cose indispensabili da valutare per scegliere il miglior franchising con il quale aprire la propria attività.

1 Marchio, Reputazione e Clientela

Una volta individuato un marchio franchising di proprio interesse bisognerà valutare la forza del marchio e la sua riconoscibilità sul territorio, la capacità dello stesso di attirare clientela e fidelizzarla nonché la riconoscibilità dei prodotti o servizi offerti.

Uno dei vantaggi del franchising è di fatti poter sfruttare un marchio noto ed un’immagine standardizzata che rende ogni negozio della rete riconoscibile agli occhi della clientela. Se il franchising di proprio interesse è particolarmente competitivo si potrà avere fin da subito una buona porzione di clientela giàacquisita” dalla reputazione del marchio e dalla sua notorietà.

2 Il tempo di Rientro dall’Investimento

Prima di scegliere un franchising bisognerà anche valutare con cura i costi da affrontare per l’avvio e la gestione, comprendendo ogni costo legato all’attività nonché ogni costo richiesto dal franchisor (investimento iniziale, royalty, fee, contributi mensili, ecc).

Parallelamente, considerando i potenziali ricavi e la previsione di utili, anche analizzando i punti affiliati della rete già attivi, si dovrà stimare il tempo di rientro dall’investimento, ovvero in quanto tempo si raggiungerà il pareggio.

3 Mercato, Domanda e Concorrenza

A dover essere valutato non sarà solamente il marchio ma anche il settore in cui esso opera. Sarà fondamentale, prima di scegliere un franchising, analizzare, conoscere e studiare il mercato di riferimento, il suo stato attuale, i trend e l’andamento, nonché la reale richiesta del bene o servizio offerto.

Anche analizzare la concorrenza potrebbe essere un valido strumento di paragone per capire punti di forza e debolezza del marchio, nonché peculiarità e vantaggi competitivi offerti.

4 Storia ed Affiliati

Prima di scegliere un franchising bisognerà inoltre informarsi riguardo alla storia dell’attività ed ai traguardi raggiunti negli anni. Non solo, anche analizzare l’andamento dei locali di proprietà e dei punti affiliati operativi, nonché indagare sulle eventuali cause di chiusura degli stessi, permetterà di rendersi conto della solidità del brand e del riscontro positivo ottenuto sul mercato.

5 Analizzare sé stessi ed il proprio Budget

Per scegliere il giusto franchising bisognerà anche studiare sé stessi ed i propri obiettivi. Per scegliere un franchising ed avviare l’attività con successo non solo sarà necessario possedere il budget necessario all’avvio ed alla gestione iniziale ma anche essere predisposti alla tipologia di attività, avere passione per il settore di riferimento ed avere a disposizione il giusto tempo da dedicare all’attività.

Se alcune attività in franchising richiedono solo un impegno lavorativo part-time, infatti, molte altre richiedono un impegno lavorativo costante e consistente (es. attività ristorative).

6 Locale e Location

Ogni attività in franchising richiederà differenti standard per poter avere successo. Per ognuna tuttavia sarà necessario analizzare il territorio ed individuare, spesso con l’aiuto del franchisor, la migliore location ed ubicazione dell’attività.

Nello stesso momento, anche per capire la fattibilità a livello personale, sarà importante, in base agli standard richiesti dalla casa madre, valutare i costi richiesti per l’affitto o l’acquisto del locale adatto nonché gli eventuali costi di manutenzione, adeguamento e di gestione.

7 Agevolazioni e Finanziamenti

Altro importante fattore da valutare sarà la presenza di agevolazioni statali, di finanziamenti e fondi messi a disposizione per quel determinato settore o adatti alla propria persona (imprenditoria femminile, giovanile, ecc).

Spesso, considerando le possibili difficoltà economiche di chi decide di mettersi in proprio, sono i franchisor stessi ad offrire all’affiliato agevolazioni o supporto nell’accesso a finanziamenti.

8 Servizi offerti all’Affiliato

In ultimo, ma non meno importante, prima di scegliere un franchising si dovranno valutare i servizi offerti dalla casa madre all’affiliato quali assistenza, formazione, sostegno e consulenza.

Ad essere oggetto di valutazione non sarà solo il numero dei servizi offerti ma anche la loro qualità. Per verificarla sarà utile contattare gli affiliati già operativi in modo da avere un riscontro in merito al supporto ricevuto ed alla soddisfazione oppure, di contro, ai problemi riscontrati ed alle difficoltà maggiori.

QUI puoi vedere la nostra Home Page, sempre aggiornata con nuovi franchising

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Cerca