Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

Apertura attività
lunedì 27 febbraio 2017

Il business ideale per gli eterni bambini 

Aprire un parco giochi per bambini

Leggi anche la guida completa: Come aprire una ludoteca

Visita la sezione dedicata alle ludoteche ed ai parchi giochi per bambini in franchising qui.

aprire un parco giochi

Il settore dell’infanzia e quello dell’intrattenimento dimostrano trend positivi anche in un periodo economico difficile. Sono molti coloro che, muniti di creatività e passione, hanno avviato un business di successo nel settore dell’animazione per bambini.

Che si tratti di baby parking, di ludoteche o di parchi giochi, l’attività di accudire e far divertire i più piccoli risulta statisticamente più vincente di altre tipologie di attività.

Se amate i bambini ed il loro mondo, volete avviare un’attività di successo e molto richiesta dal mercato, e volete lavorare divertendovi, allora aprire un parco giochi per bambini fa al caso vostro.

 

Che cosa sono ed il loro mercato

Un parco giochi per bambini è un luogo prettamente ricreativo e non educativo, motivo per cui aprirlo non è burocraticamente restrittivo quanto ad esempio un asilo nido.

I parchi giochi hanno avuto grande successo in Italia negli ultimi anni. Complici del successo dei parchi giochi sono le abitudini mutevoli delle persone (entrambi i genitori che lavorano, orari frenetici, mancanza di parenti a cui lasciare i bambini in orario lavorativo, durante la spesa o altre attività). Ma non solo, un parco giochi è un’attività che si presta ad essere aperta sia al chiuso che all’aperto ed in cui si possono inserire tantissime tipologie di giochi adatte sia ai più piccoli che ai bambini sopra ai 3-4 anni (gonfiabili, scivoli, vasche di palline, percorsi e strutture ricoperti in gomma piuma, biliardini e tanti altri). Inoltre, oltre ai giochi, si può integrare l’attività con eventi a tema, animatori e varie attività ricreative ed artistiche.

Un parco giochi si presta non solo ad accudire i bambini facendoli divertire (sia ad ore che per tutta la giornata), ma anche all’organizzazione di feste di compleanno ed altri eventi.

 

Come avviare un parco giochi di successo

Per aprire un parco giochi di successo è indispensabile valutare bene le condizioni del mercato e trovare una location adeguata: vicina a scuole, supermercati, centri commerciali, in centro, vicino ad uffici, piscine e palestre ed in generale in zone residenziali con un alta concentrazione di famiglie e bambini.

Bisogna poi tenere conto che, se pur non è necessario per l’imprenditore possedere specifiche qualifiche, esperienze pregresse o titoli di studio particolari, è indispensabile avere: buone doti comunicative, amore per i bambini, fantasia, buone capacità relazionali e di empatia, capacità di intercettare i gusti ed i bisogni sia dei più piccoli che dei genitori ed infine buone doti organizzative e spirito imprenditoriale.

 

L’investimento

Sia che si tratti di un parco giochi all’aperto o al chiuso, il costo di tutte le attrezzature e dei giochi sarà approssimativamente di 25.000 euro.

A questa somma si dovranno aggiungere costi da non sottovalutare: per il personale e gli animatori, per il locale (utenze, affitto, ristrutturazione e messa a norma di locale ed impianti), per gli adempimenti burocratici ed anche per le campagne marketing e l’inaugurazione, indispensabili per farsi conoscere.

 

Iter burocratico e requisiti

L’iter burocratico per aprire un parco giochi non è particolarmente complicato ed è similare ad altre attività di tipo commerciale.

  • Apertura Partita Iva
  • Iscrizione presso il Registro delle Imprese
  • Dichiarazione presso il Comune di inizio attività
  • Apertura posizioni INPS ed INAIL
  • Autorizzazione all’esposizione dell’insegna

Inoltre, trattandosi di attività che coinvolge i bambini ci sono altri requisiti indispensabili all’apertura di un parco giochi:

  • Autorizzazione del Comune e Licenza (nel caso di presenza di giochi gonfiabili)
  • Agibilità e rispetto delle norme igienico-sanitarie dei locali
  • Sicurezza per la prevenzione incendi
  • Accesso adeguato per portatori di handicap
  • Giochi certificati
  • Impianti, uscite di sicurezza, porte e finestre a norma
  • Protezioni e pavimentazioni ignifughe ed a prova di bambino
  • Assicurazione contro gli infortuni e per responsabilità civile (sia per i bambini che per il personale)
  • Metratura adeguata per il numero di bambini che si vogliono ospitare
  • Numero adeguato di servizi igienici e spogliatoi

Scopri i migliori marchi in franchising di ludoteche e parchi giochi per bambini qui.

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti gli articoli

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere