Logo AIF

Aprire un Food Delivery in Franchising

Cibo a domicilio.. il settore più redditizio del momento.

4 minuti


Apri la tua attività di Food Delivery in Franchising. QUI le migliori offerte.

Vai alla sezione: APRIRE ATTIVITÀ per tutte le nostre guide imprenditoriali.

Il food delivery è ad oggi un’opportunità unica per chi desidera avviare un’attività e mettersi in proprio, offrendo un duplice servizio ai clienti finali ed ai ristoranti convenzionati.

Quello del food delivery è il primo comparto del settore delle consegne a domicilio che ha vissuto un vero e proprio “boom” negli ultimi anni. Ancora ad oggi accanto alle consegne a domicilio di spesa (grocery delivery), farmaci, bevande ed alcolici, capi dalla lavanderia e prodotti per gli animali, quello delle consegne a domicilio di cibo rimane il servizio preferito dai consumatori.

Secondo i dati ufficiali FIPE del 2018 il food delivery in Italia fatturava già 250 milioni di euro, ma già nel 2019 i dati confermano un trend in fortissima crescita. Rispetto al 2018, secondo l’Osservatorio eCommerce B2C, il food delivery ha avuto nel 2019 una crescita del 56% raggiungendo un’incidenza economica in Italia di oltre 566 milioni di euro.

Sempre in ambito alimentare, poi, è degno di nota il settore del grocery delivery, ovvero della consegna della spesa a domicilio. Il comparto ha di fatti raggiunto un valore di oltre 476 milioni di euro nel 2019, con trend di crescita costanti.

aprire un food delivery in franchising

 

Come Funziona

Anche grazie alle reti franchising operative nel settore, il food delivery risulta ad oggi un’attività dal grande potenziale che non richiede grandi capitali o strutture per essere avviata e presenta interessanti potenzialità di guadagno, con un rapido rientro dall’investimento effettuato.

Se oramai i grandi player di mercato, come JustEat, Deliveroo, UberEats e Glovoo, hanno letteralmente colonizzato ogni grande città, è anche vero che le città più periferiche e meno popolose risultano spesso poco servite da queste grandi realtà.

Le città che presentano indicativamente meno di 50.000 abitanti, dunque, risultano un potenziale terreno fertile per l’inserimento di nuove e “piccole” reti franchising di food delivery.

Aprire un’attività di food delivery in franchising permette l’utilizzo di un marchio già consolidato e conosciuto, di un format gestionale ed organizzativo efficiente, nonché di APP e Sito Web dedicato, oltre ai consueti servizi di formazione, assistenza ed affiancamento.

Con le giuste doti commerciali, determinazione  e passione, si potrà avviare un’attività di food delivery convenzionata con tutte le principali realtà ristorative (bar, gelaterie, caffetterie, locali notturni, ristoranti e fast food) del luogo, diventando il punto di riferimento della propria zona e fidelizzando la propria clientela come realtà locale.

 

Cosa Serve

Per aprire un’attività di food delivery in franchising sarà richiesta la determinazione ad affermarsi nel settore ed a far crescere il business, la condivisione della mission e vision aziendale, la conoscenza del territorio locale, nonché un investimento iniziale complessivo a partire da un minimo di circa 10.000 / 15.000 euro, a seconda della realtà in cui ci si inserisce, della notorietà del marchio franchising nonché dei servizi inclusi nel format di affiliazione.

Non sono tuttavia richieste esperienze pregresse nel settore, né licenze, abilitazioni o titoli di studio, né tantomeno un locale fisico.

Per tutto quel che riguarda gli adempimenti burocratici e le iscrizioni / comunicazioni, gli aspetti legali, fiscali e commerciali, la selezione del personale e la relativa formazione, la fornitura di divise e contenitori termici per il trasporto delle consegne, di materiale brandizzato nonché la creazione di un sito web e dell’APP personalizzata per gli ordini, sarà la casa madre ad affiancare l’affiliato ed a fornirgli tutto quanto necessario all’avvio ed alla gestione dell’attività con successo, nella maniera più semplice e snella possibile.

 

Vantaggi e Svantaggi del Franchising

Alcuni dei principali vantaggi dell’aprire un franchising di food delivery sono:

  • trasferimento di esperienze, know-how, modalità organizzative e gestionali collaudate
  • fornitura chiavi in mano di attrezzature, software, divise, materiali, contenitori termici, materiale promozionale, ..
  • supporto commerciale, legale e fiscale
  • supporto per selezione e formazione del personale
  • creazione di APP e sito Web personalizzati
  • assistenza, consulenza, affiancamento
  • riduzione dei costi iniziali, ridotti costi di gestione e rapido rientro dall’investimento
  • riduzione del rischio imprenditoriale
  • sfruttamento di un marchio riconosciuto
  • esclusiva di zona
  • iniziative di marketing, comunicazione e fidelizzazione centralizzate

Tra i possibili svantaggi dell’aprire un food delivery in franchising troviamo:

  • costi di affiliazione alla rete franchising come fee d’ingresso, royalty sul fatturato, contributi per utilizzo di software o per iniziative marketing, ..
  • riduzione della libertà di iniziative e personalizzazione dell’attività
  • obbligo al mantenimento degli standard e delle modalità gestionali / organizzative dettate centralmente

 

QUI trovi i migliori Franchising di Food Delivery.

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Cerca