Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

FranchisingBlog
venerdì 29 marzo 2019

Dopo il "boom" del food delivery, arriva il successo della spesa a domicilio! 

Franchising di Consegna Spesa a Domicilio

Leggi anche la Guida - Come aprire un Home Delivery

Confronta tutti i Franchising di Home e Food Delivery QUI

aprire spesa a domicilio

Nell’era di internet i servizi volti al miglioramento della vita e ad un aumento delle comodità sono in costante crescita. Tra le attività più nuove, originali e di successo, troviamo anche quelle di consegna della spesa a domicilio.

Dopo il “boom” del food delivery, ovvero dei servizi di consegna a domicilio dei pasti, ancora ad oggi uno dei settori con i più alti tassi di crescita mai registrati, il servizio di consegna a domicilio è ben presto stato ampliato sino ad integrare prodotti come birre e vini, cocktail e prodotti di caffetteria, e persino articoli, alimentari e non, da supermercato, ovvero della spesa.

La spesa a domicilio è un servizio sempre più richiesto, tanto che molti supermercati e note catene di alimentari si sono adeguate proponendo ai propri clienti la spesa online, con consegna entro un giorno dall’ordine e, su richiesta, con il servizio di trasporto al piano e sistemazione della spesa in cucina.

Come è intuibile, la maggior parte dei beneficiari di questo servizio sono tutte le persone che per malattia o per anzianità non sono del tutto autosufficienti, fanno fatica a muoversi oppure non possono fare sforzi fisici.

Il servizio di consegna della spesa a domicilio dunque semplifica di molto la vita delle famiglie con a carico un anziano o un invalido, le quali non devono più farsi carico personalmente di andare a fare la spesa e portarla a casa dei propri cari ma possono delegare questo servizio ad aziende specializzate.

Il costo per questo servizio, a fronte della comodità, è irrisorio e spesso sono presenti abbonamenti a prezzi agevolati per facilitare la fidelizzazione nel tempo. Il servizio inoltre risulta ad oggi essere tanto apprezzato che ad utilizzarlo non sono solamente persone poco autosufficienti ma anche lavoratori con poco tempo a disposizione o persone che semplicemente, per risparmiare tempo o per pigrizia, preferiscono delegare il “noioso compito” di fare la spesa.

franchising consegna spesa a domicilio aprire

 

Come funziona e come entrare nel settore

Da un lato troviamo il cliente, che fornisce online la lista della spesa, scegliendo i prodotti dal catalogo o dal volantino proposto, sceglie la modalità di pagamento, fornisce l’indirizzo e le eventuali richieste particolari. Dall’altro lato abbiamo l’azienda fornitrice del servizio che si occupa semplicemente di recarsi nel negozio prescelto, di fare la spesa secondo indicazioni e di recapitarla a casa del cliente.

Nel caso in cui l’azienda fornitrice del servizio sia lo stesso supermercato, spesso il compito della consegna, nonché della scelta dei prodotti, avviene tramite il proprio personale addetto e mediante l’azienda stessa che ha attrezzato a tale scopo furgoni e veicoli refrigerati in grado di trasportare anche merce rapidamente deperibile, fresca o surgelata, senza alterarne le condizioni nel trasporto dal negozio all’abitazione.

Tuttavia, per chi volesse aprire un’attività di consegna della spesa a domicilio, esiste la possibilità di offrire questo servizio anche senza avere un alimentari o un supermercato di proprietà. Molte realtà di successo nel settore operano infatti a prezzi competitivi e mediante una gestione snella, proprio come avviene per il food delivery.

In questo caso, infatti, l’azienda di consegna della spesa a domicilio è un semplice intermediario che invia volenterosi drivers o biker presso negozi terzi, avendo quindi il solo compito di acquisto e di consegna a domicilio.

Inutile dire che avviare questo tipo di attività non è complesso né costoso, grazie ai costi di avvio e di gestione esigui, all’assenza della necessità di un negozio fisico nonché alla possibilità di gestire ed incrementare gradualmente l’attività ampliando il numero di veicoli, di drivers e di servizi in base al budget ed al tempo a disposizione.

Tuttavia, avviare un’attività di consegna della spesa a domicilio di successo richiede competenze di gestione, organizzazione e di promozione tali da permettere una rapida acquisizione e fidelizzazione della clientela, capacità di selezione del personale nonché capacità di gestione delle finanze e capacità di contrattazione, per ottenere le migliori condizioni ed i migliori veicoli per la consegna della spesa.

Se la rete è molto capillare ed i clienti sono vicini è infatti possibile utilizzare normali veicoli (bici, scooter o auto) per consegnare la spesa, mentre se i clienti sono più lontani e non si dispone di molti drivers sparsi per la città potrebbe essere necessario attrezzarsi con furgoni refrigerati.

 

Perché scegliere il franchising

Un’interessante opzione da valutare risultano le reti franchising di consegne a domicilio che hanno integrato tra i loro servizi anche la consegna della spesa a domicilio.

Affiliarsi ad una rete franchising, come driver o come imprenditore con un’esclusiva territoriale ed a capo di più driver, consente di aprire un’attività di consegna della spesa a domicilio in modo più semplice e con la guida di una realtà esperta, già collaudata e conosciuta dai potenziali clienti.

Questo permette di snellire la gestione e contemporaneamente di ridurre il rischio di fallimento e di sfruttare la formazione e l’assistenza di chi ha già un know-how consolidato ed una ramificata rete logistica ed organizzativa.

Confronta tutti i Franchising di Home e Food Delivery QUI

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti i post di Franchising Blog

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere