Logo AIF

Costi per Aprire un negozio di Scarpe

Quanto bisogna investire per entrare nel settore delle calzature

3 minuti

Leggi anche la guida completa: Come aprire un negozio di scarpe

Visita la sezione Franchising Calzature, con i migliori marchi sul mercato

In Italia il settore delle calzature è sempre uno dei più redditizi. Lo Stato a forma di stivale è infatti da sempre un simbolo di eccellenza internazionale nel campo della moda. Che si tratti di abbigliamento o di scarpe, l’Italia ed il Made in Italy sono sempre una garanzia di qualità, stile ed eleganza.

Un po’ per cultura, un po’ per l’importanza che le scarpe hanno per una corretta postura e per la salute generale del corpo, un po’ per semplice passione, gli italiani non rinunciano ad un buon paio, ed anche più, di scarpe, raramente andando a risparmio a discapito della qualità.

aprire negozio scarpe costi

Aprire un negozio di scarpe può quindi rivelarsi, nonostante l’elevatissima concorrenza, un business redditizio. Sicuramente il primo passo da compiere sarà individuare un target di riferimento, scegliere se aprire un piccolo negozio artigiano o specializzato o un grande negozio iper fornito, analizzare il mercato nonché pianificare con cura l’attività.

Importanza rilevante lo ha in particolare l’analisi dei costi e la previsione del budget necessario per aprire un negozio di scarpe. I costi per aprire un negozio di scarpe possono variare notevolmente in base alla metratura del locale, alla sua localizzazione ed alla tipologia di scarpe offerte all’interno. Tuttavia, il budget minimo necessario difficilmente scenderà sotto i 40.000 – 50.000 euro.

Proprio perché l’investimento necessario per aprire un negozio di scarpe non è esiguo, sarà importante considerare tutte le voci di costo in modo prudenziale, dedicando anche un budget alle spese “impreviste”.

 

Dettaglio dei costi ed ipotesi di investimento

Se pur ogni casistica abbia le sue peculiarità e, di conseguenza, costi molto differenti, possiamo provare ad analizzare i costi principali e stimare un’ipotesi di investimento medio.

Considerando ad esempio l’apertura di un negozio di piccole – medie dimensioni, mediamente fornito con calzature di diverso tipo per uomo e donna, con qualche accessorio come borse, cinture, cravatte, ecc, i costi principali da affrontare saranno:

  • Locale (affitto ed utenze iniziali per un negozio di circa 70 mq + spazio per magazzino), piccole ristrutturazioni ed adeguamenti, impianti di illuminazione: 20.000 euro
  • Allestimento, arredamento, espositori, cassa, pos ed insegna, bancone e postazioni (sedie, poltrone, specchi) per provare le scarpe: 25.000 euro
  • Prima fornitura di scarpe ed accessori: 15.000 euro
  • Adempimenti burocratici, eventuali corsi di formazione, consulenze professionali e stipendio del personale per il primo mese (aiutante part-time): 7.000 euro
  • Inaugurazione e campagne marketing online ed offline (solo quelle iniziali): 6.000 euro
  • Creazione di un sito web: 3.000 euro
  • L’eventuale inserimento di una piattaforma e-commerce all’interno del sito web vi costerà altri 2.000 euro aggiuntivi (senza contare i successivi costi per logistica e spedizioni).
  • Eventuali altri costi non preventivati sopra: 7.000 euro

Per aprire un negozio di scarpe mediamente fornito sarà quindi necessario un investimento iniziale di circa € 85.000

Aprire un negozio di scarpe è tuttavia anche con il sistema franchising. Aprire un negozio di scarpe ed accessori in franchising è possibile con un investimento a partire da € 25.000. Grazie al potere commerciale della rete ed agli accordi maturati con fornitori di software, arredi e merce, la maggior parte delle reti franchising di scarpe offre un format “chiavi in mano” comprensivo anche di allestimento, arredi e merce, spesso in conto vendita.

Scopri le migliori proposte dei Negozi di Scarpe in Franchising

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Cerca