Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

Apertura attività
giovedì 01 febbraio 2018

La struttura ricettiva più "familiare" del mondo 

Costi e Requisiti per aprire un B&B

Leggi la guida completa: Come aprire un B&B

Visita la sezione Hotel e Bed And Breakfast in Franchising

In Italia ci sono ad oggi oltre 25 mila Bed & Breakfast che danno lavoro ad oltre 40 mila persone e generano fatturati annui che sfiorano quasi i 300 milioni di euro. Le attività ricettive private ed a conduzione familiare come i B&B sono in costante aumento, complice l’apprezzamento sempre maggiore da parte dei viaggiatori per alloggi familiari ed accoglienti, capaci di offrire un buon rapporto qualità – prezzo e di far immergere nella cultura e nelle abitudini locali.

Per aprire un B&B di successo sarà necessario pianificare ed organizzare l’attività con cura ed attenzione. Se pur i requisiti non siano stringenti né i costi di avvio e gestione eccessivi, paragonati a quelli per l’avvio di un albergo, sarà comunque importante capire gli oneri e requisiti, l’iter burocratico ed i costi necessari all’avvio di un Bed And Breakfast.

requisiti costi aprire b&b

I requisiti e l’iter

Per aprire un B&B non viene richiesto il possesso della Partita Iva né l’iscrizione alla Camera di Commercio. Per poter usufruire di tali agevolazioni, concesse solo ai B&B, la struttura dovrà tuttavia rispettare alcuni parametri quali dimensioni massime, numero massimo di ospiti e camere, ecc.

Se volete aprire un’attività ricettiva informale come il B&B ma di dimensioni maggiori, usufruendo dei contributi e dei finanziamenti dedicati alle attività ricettive, una buona opzione sarà quella di aprire un affittacamere. Diventare gestore di un affittacamere richiederà tuttavia l’apertura della Partita Iva, l’iscrizione al Registro delle Imprese e tutti i relativi oneri per i possessori di P.I.

Va ricordato che i requisiti, i parametri e gli adempimenti burocratici richiesti ai B&B variano sensibilmente da Regione a Regione. Data la competenza regionale della maggior parte dei requisiti richiesti ai B&B, si renderà necessario informarsi presso Comune o Regione, presso lo SUAP di competenza nonché presso l’Ente del Turismo in merito a oneri e parametri da rispettare.

Perché il B&B sia in regola, e per poter usufruire delle agevolazioni, la struttura dovrà avere i seguenti requisiti generali:

  • Dimensione minima delle camere: 8mq per le singole, 14mq per le matrimoniali.
  • Numero massimo di camere: da 3 a 6.
  • Numero massimo di posti letto / ospiti: da 6 ad un massimo di 20.
  • Bagni: generalmente si può offrire un bagno in comune ad uso esclusivo degli ospiti. Alcune Regioni impongono tuttavia l’uso di un bagno privato in camera a seconda del numero di ospiti e di camere.
  • Colazione: generalmente un B&B non potrà che offrire alimenti confezionati o al limite riscaldati, reperiti presso rivenditori in possesso delle necessarie qualifiche ed attestati. Si potranno anche offrire alimenti freschi reperiti presso forni, panetterie, pasticcerie, ecc. Alcune Regioni impongono inoltre che la colazione sia a base di prodotti tipici e locali. Per poter preparare una colazione fatta in casa, il gestore e chi entrerà in contatto con gli alimenti dovranno possedere attestato SAB ed HACCP.
  • Viene poi richiesto al gestore di essere sempre reperibile per gli ospiti e di avere la residenza o il domicilio presso il B&B, perlomeno nel periodo di apertura al pubblico.
  • Va da sé che l’immobile da adibire a B&B dovrà rispettare tutte le normative in materia di sicurezza, agibilità, urbanistica, igiene ed impiantistica.

Per aprire un B&B si dovrà poi generalmente seguire il seguente iter burocratico:

  • Dichiarazione di inizio attività presso lo SUAP (a cui andranno allegati, a seconda della Regione, differenti documentazioni quali la planimetria, la polizza assicurativa per responsabilità civile, la documentazione inerente l’affitto o la proprietà dell’immobile, ecc).
  • Iscrizione presso gli uffici turistici di competenza, in modo da essere inseriti negli elenchi delle attività ricettive.
  • Inoltre, seguendo le istruzioni dell’Ente del Turismo della vostra Regione, dovrete sempre comunicare le generalità degli ospiti in entrata all’Autorità Giudiziaria.

Altri requisiti, se pur non richiesti per legge, necessari per aprire un B&B di successo saranno:

  • Predisposizione al contatto con il pubblico
  • Doti di ricezione e cordialità
  • Cortesia, professionalità e discrezione
  • Pulizia ottimale degli spazi comuni e delle stanze
  • Conoscenza del proprio territorio e delle tradizioni locali
  • Amore per l’accoglienza di persone provenienti da tutto il mondo e per il proprio territorio
  • Capacità organizzative
  • Conoscenza del proprio target di clientela e dei loro bisogni
  • Gusto estetico (per l’arredamento delle camere e delle zone comuni)
  • Acume finanziario (per ottimizzare gli investimenti)

I costi e l'investimento

Aprire un B&B può richiedere un investimento iniziale esiguo o davvero ingente, a seconda della dimensione della struttura nonché delle condizioni di partenza dell’immobile.

Se l’immobile usato per il B&B è la vostra abitazione o un’immobile di vostra proprietà, gli unici costi da affrontare saranno le eventuali ristrutturazioni e l’allestimento delle camere e degli spazi comuni.

Se invece volete acquistare un immobile da adibire a B&B, i costi di acquisto medi per un B&B con circa 5 camere sono di 300.000 – 400.000 euro.

Anche i costi per eventuali ristrutturazioni possono incidere molto sull’investimento iniziale. Se il B&B presenta già condizioni favorevoli non si dovrà investire che nel ritinteggiare i muri, se invece la struttura è antica si potrebbero rendere necessarie ristrutturazioni ed adeguamenti degli impianti che possono far lievitare i costi anche di 20.000 - 30.000 euro.

Generalmente, l’investimento iniziale medio per aprire un B&B, in una struttura di proprietà, si attesta sui 30.000 – 40.000 euro, considerando in tale cifra i costi per piccoli interventi di ristrutturazione, l’arredo e l’allestimento delle camere, dei bagni e degli spazi comuni nonché i costi per gli adempimenti burocratici, le consulenze e la promozione online ed offline.

Confronta le migliori proposte in Franchising di Hotel e B&B.

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti gli articoli

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere