Logo AIF

Negozio abbigliamento bambino, business in crescita..

Abbigliamento Bimbi

2 minuti

Guarda i migliori marchi nel settore franchising abbigliamento bambino

Il settore dell'abbigliamento rappresenta uno dei più "popolosi" sia per le offerte di insegne in franchising operative, sia per il numero di franchisee ad essi affiliati e relativi dipendenti.
In effetti l'abbigliamento è il secondo settore trainante del franchising subito dopo il settore food.
I motivi che spingono i neoimprenditori verso il franchising dell'abbigliamento bambino sono 2: la costante crescita del mercato ad esso collegato e l'affidabilità delle insegne operanti da anni nel settore.

Il successo di tale categoria merceologica, nasce dall'attenta cura dei materiale e dei particolari che le case madri (franchisor) riservano per i prodotti e per i negozi.
Un buon franchisor, operante nel settore abbigliamento e accessori per bambini, cura l'arredamento che deve essere vivace e pieno di colori per attrarre i "giovanissimi" acquirenti. In realtà, i soggetti che effettueranno la scelta degli acquisti saranno le "mamme", per questo è opportuno puntare sulla qualità dei prodotti e del servizio offerto.

Molti franchisor, offrono nel loro format una zona "intrattenimento" per i più piccoli, in cui possono stare spensierati a vedere un dvd o giocare con giocattoli sicuri.
Il trend di crescita che registra il settore dell'abbigliamento bambino/bambina, rappresenta di certo un elemento distintivo soprattutto in momenti di crisi e spinge molti giovani, o persone che hanno perso il posto di lavoro, ad aprire un proprio negozio in franchising nel settore dell'abbigliamento.

Vai alla guida completa per aprire un negozio di abbigliamento

In linea generale, i tratti comuni delle offerte in franchising sono riconducibili a: investimento iniziale (compreso di diritto di entrata) circa 60.000,00 € e bacino di utenza minimo che deve essere di 15.000 abitanti. Mediamente il numero di addetti per punto vendita e di 1 dipendente più il titolare per una superficie del punto vendita di 100 mq.

Molti franchising offrono ai propri franchisee il servizio della merce in conto vendita. Ormai, le case madri "storiche" non richiedono un minimo di acquisto, rendendo ancora più redditizia e sicura tale attività. La durata del contratto in franchising va dai 4 ai 6 anni.

Altro fatto positivo risiede nel fatto che sono molte le insegne convenzionate con Invitalia (ex Sviluppo Italia), che permettono al nuovo imprenditore (futuro franchisee) di accedere facilmente ai finanziamenti a fondo perduto o agevolazioni finanziarie.
Non solo, per questo tipo di attività vengono indetti anche dei bandi regionali per l'ottenimento di fondi a tassi agevolati, i quali rappresentano sempre un valido supporto per i giovani imprenditori.


Clicca qui per consultare le schede dei franchising e per richiedere gratuitamente ulteriori informazioni

 

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Cerca