Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

FranchisingBlog
giovedì 28 marzo 2019

Qualità elevata e prezzi da stock li hanno resi i negozi più amati da genitori e famiglie. 

Franchising Pannolini - Come aprire un Negozio o Spaccio di Pannolini

Ecco i migliori Negozi in Franchising

Leggi anche: Come aprire un Negozio

Donne, uomini, genitori, anziani e bambini, tutti hanno costantemente bisogno di prodotti per la cura e l’igiene propria e della propria famiglia, ed è proprio sulla base di questa esigenza che sono nate molte attività imprenditoriali di successo. Un’innovazione importante negli ultimi anni l’hanno apportata i nuovi e moderni negozi specializzati nella vendita di pannolini, meglio conosciuti come “spaccidi pannolini.

 

Cosa sono, cosa offrono e perché hanno successo

Gli spacci di pannolini sono, come suggerisce il nome, dei format di negozi specializzati nella vendita di pannolini per bambini, ma anche per anziani, nonché per incontinenza maschile e femminile, oltre alla vendita di assorbenti igienici femminili e post parto, alla vendita di ausili medici, prodotti per l’infanzia, presidi sanitari e cosmesi naturale. In alcuni casi la gamma di prodotti è limitata ai soli pannolini, pannoloni ed assorbenti di vario genere, in altri è invece ancora più ampia ed include vari prodotti per l’igiene, giochi, ed alimentari per l’infanzia.

franchising negozio pannolini aprire

Certo, la gamma di prodotti si può ampliare a seconda del target locale, della dimensione del locale e dei fornitori a disposizione, ma in genere anche con una gamma base questa tipologia di negozi risulta avere un grande successo. I primi negozi di spaccio di pannolini hanno infatti fatto la loro comparsa con format minimali che assomigliavano più a dei magazzini di vendita al dettaglio, che si rifornivano in stock presso le fabbriche e gli stabilimenti di produzione, propri o meno, che a dei veri e propri negozi per l’infanzia o l’igiene.

Il grande vantaggio di questa tipologia di negozi di pannolini è la capacità di eliminare i vari passaggi di intermediazione e distribuzione, riducendo la filiera, e diventando intermediario di vendita diretta tra i produttori ed i consumatori.

Questo si traduce non solo in prezzi di vendita nettamente inferiori, anche rispetto ai prezzi offerti dai discount e dalla grande distribuzione, anche nel caso di applicazione di offerte o sconti, ma favorisce la vendita di prodotti che, se pur non di marche famose, sono di qualità uguale o superiore ai pannolini delle grandi marche iper pubblicizzate e note.

Le chiavi dietro al successo degli spacci di pannolini sono dunque i prezzi, altamente vantaggiosi, a fronte di una qualità molto elevata, ma anche l’attenzione alla naturalità degli ingredienti e dei processi produttivi, nonché all’assenza di sostanze chimiche o dannose per la salute, di ogni genere.

Altro prodotto, se pur meno richiesto, che potrebbe ampliare ulteriormente la gamma di un negozio di spaccio di pannolini sono i pannolini e gli assorbenti igienici ecologici, riutilizzabili e lavabili, realizzati in stoffa. Per quanto il lavoro di pulizia aumenti, non sono pochi coloro disposti a sacrificare tempo ed impegno a fronte di una riduzione degli sprechi, dell’inquinamento, nonché al notevole risparmio che deriva dall’utilizzo di questa tipologia di prodotti.

Inutile poi dire che, con le giuste tecniche di gestione e promozione, uno spaccio di pannolini di qualità a prezzi concorrenziali ed inferiori alle medie di mercato dei negozi tradizionali, possono diventare facilmente rifornitori ufficiali di asili, case di riposo, enti ed associazioni, sia pubbliche che private.

 

Il franchising, i costi ed i vantaggi per gli affiliati

Dato l’enorme, e repentino, successo avuto dagli spacci di pannolini, molti di loro sono in breve tempo diventati dei veri e propri network. Se pur i più piccoli, con un numero limitato di negozi, siano a conduzione interamente diretta, molti sono gli spacci di pannolini che hanno scelto la formula del franchising per la propria espansione.

Ad oggi i network più importanti nel settore dei pannolini, dei prodotti igienici e per l’infanzia, a prezzi da outlet, sono franchising a cui è possibile affiliarsi se si è interessati ad aprire questa tipologia di negozio.

Aprire uno spaccio di pannolini in franchising conviene per diverse ragioni. Innanzitutto, rispetto all’apertura in autonomia, aprire un negozio di pannolini in franchising significa poter fare affidamento sulla rete di fornitura della casa madre, nonché delle agevolazioni e dei relativi prezzi concorrenziali e riservati solo ad una rete con un potere commerciale importante.

Aprire uno spaccio di pannolini in franchising garantisce inoltre l’utilizzo di un marchio già noto tra i consumatori, con un’immagine di affidabilità, qualità e concorrenzialità già consolidata, nonché l’utilizzo di un format collaudato e di sicuro successo, con metodi di gestione ed organizzazione semplificati e già testati.

I franchising di pannolini inoltre offrono generalmente un format chiavi in mano, comprensivo cioè di tutto il necessario per avviare e gestire l’attività in breve tempo. Dall’assistenza alla consulenza, dall’affiancamento alla formazione, dagli aggiornamenti e monitoraggio durante la gestione, passando per l’esclusività di zona, per il supporto nella scelta del locale, per la progettazione e l’allestimento del negozio, nonché per le forniture degli arredi, dei prodotti, dei software e di ogni altro elemento necessario all’attività.

Per un format chiavi in mano, l’investimento richiesto per aprire un franchising di pannolini è generalmente compreso tra 10.000 e 30.000 euro, a seconda della notorietà della catena scelta nonché della dimensione del locale, del format, dei servizi compresi e della merce venduta.

 

Cosa serve, iter e requisiti

Sia che si opti per il franchising che per una gestione autonoma, aprire un negozio di pannolini richiede un locale di dimensioni sufficienti ad ospitare la merce. Per iniziare si può partire anche con un locale di 50 mq, più lo spazio di magazzino, ma considerando il giro d’affari e le vendite degli spacci di pannolini già esistenti, si consiglia, ove possibile, di scegliere location di metrature ancora più ampie.

Scegliendo un locale di dimensione medio grandi in zone periferiche, a parità di costi rispetto ad una location più piccola ma visibile e centrale, i guadagni possono essere uguali o superiori, a patto che sia presente nelle zone limitrofe il proprio target di riferimento e che la location abbia un facile accesso e presenza di parcheggio.

Per quanto riguarda gli aspetti burocratici, per aprire uno spaccio di pannolini sarà necessario seguire il seguente iter burocratico:

  • apertura Partita Iva
  • iscrizione al Registro delle Imprese
  • comunicazione di Inizio Attività
  • apertura delle posizioni INPS ed INAIL
  • permesso per affissione insegna
  • eventuale attestato antincendio da parte dei Vigili del Fuoco, nel caso in cui la metratura ampia del locale lo richieda
  • eventuali attestati SAB ed HACCP e locale con destinazione di vendita alimentare nel caso in cui si vendano anche omogeneizzati, latte in polvere ed altri alimenti
  • messa a norma del locale, anche a seconda della merce venduta, secondo le normative igieniche / sanitarie, di sicurezza, agibilità, destinazione ed urbanistica

 

Confronta tutti i Negozi in Franchising QUI

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti i post di Franchising Blog

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere