Logo AIF

Aprire un negozio di abbigliamento bambini in franchising

2 minuti

 

Comparto del settore abbigliamento vivace grazie ad un trend di consumi che resiste nonostante le contrazioni degli ultimi anni. Un settore dove iniziare a lavorare è tutto sommato facile, grazie alle proposte di franchising con merce in conto vendita, anche se la concorrenza sulla piazza è molto alta.

Cosa serve per aprire un negozio di abbigliamento bambini in franchising

Locale e location

  • Dimensione minima in mq: 50
  • Dimensione media in mq: 70-100
  • Servizi igienici: solo un bagno ad uso del personale interno
  • Bacino di utenza minimo: 15.000 abitanti
  • Caratteristiche della location: centri commerciali, o zone di forte passaggio veicolare o pedonale con vetrina fronte strada

Requisiti

  • capacità personali: consigliate buone doti comunicative e organizzative sia per gestire la parte più puramente amministrativa dell'attività, sia per il rapporto commerciale con la clientela;
  • esperienza: non necessaria, ma consigliata esperienza commerciale.

Iter burocratico

  • Apertura posizione fiscale come singolo o come società da costituirsi
  • comunicazione unica per posizione fiscale e previdenziale
  • Licenza: non necessaria
  • DIA (dichiarazione avvio attività entro 30gg prima dell’apertura): sì

Quanto costa aprire un negozio di abbigliamento bambini in franchising

Le cifre richiesta dal franchising per l'affiliazione partono da un minimo di € 10.000 (prezzo medio 25.000) a cui aggiungere un pari importo sottoforma di fideiussione bancaria per la merce in conto vendita.
Includso: progettazione, arredamento, hardware e software.
Escluse: eventuali opere murare per adeguamento locale.

Primo trimestre di affitto anticipato: minimo 6.000 euro

Pratiche burocratiche e amministrative: 1.000-3.000 euro

Budget minimo necessario: a partire da 26.000-30.000 euro (medio 50.000 - 70.000 euro)

Guarda tutti i migliori franchising di abbigliamento bambini

 

Guadagni del franchising abbigliamento bambino

Marginalità intorno al 40/45% lordo sulla merce.

 

Vantaggi

  • usufruire di un marchio conosciuto e di un format già attivo e testato sul mercato;
  • merce in conto vendita col reso dell'invenduto e riassortimento periodico in base alle stagioni;
  • margine garantito durante i saldi;
  • esclusiva di zona;
  • quantificazione precisa a priori della cifra da investire;
  • formazione e assistenza commerciale e logistica da parte del franchisor.

svantaggi

  • fee d'ingresso
  • royalty
  • contributi pubblicitari
  • riassortimenti merce centralizzati e stabiliti in base alla produzione della casa madre

 

Guarda tutti i migliori franchising di abbigliamento bambini

Luca Cortesi
Aprireinfranchising.it

Cerca