Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

Apertura attività
martedì 29 gennaio 2019

Ecco quanto può fruttare il business del fitness, in base a metratura e format 

Quanto Guadagna una Palestra

Visita la sezione: Franchising Palestre e Fitness

Leggi anche la guida completa: Come aprire una palestra

Aprire una palestra significa andare incontro ad un mercato appassionante e dinamico che presenta diverse opportunità per chi, munito di competenze trasversali, acume finanziario e lungimiranza, decide di investire nel settore del fitness per mettersi in proprio.

Vediamo insieme quanto effettivamente si può guadagnare aprendo una palestra ed i potenziali fatturati in base alla dimensione del locale ed al format scelto per il proprio centro fitness o la propria palestra.

palestra guadagni ricavi utili

 

Prima di aprire una palestra:

come avere successo e guadagnare

Prima ancora di capire se aprire una palestra possa essere una scelta redditizia o meno, i potenziali guadagni e gli utili che si prospettano, è importante capire se si posseggono le doti, le capacità e le conoscenze per portare un’attività imprenditoriale nel settore del fitness verso il successo.

Se è vero che il settore del fitness, dello sport e delle palestre è ricco di opportunità e molto dinamico, altrettanto vero è che il mercato presenta già un’importante concorrenza, soprattutto da parte dei colossi del settore e delle grandi catene, capaci di offrire ai clienti prezzi competitivi e centri fitness  completi e polifunzionali (con sale pesi, sale corsi di ogni genere, caffetteria e punto ristoro, spa e centro benessere).

Competere con i colossi del settore del fitness non è facile, ma ancora possibile, con le dovute accortezze.

Innanzitutto per aprire una palestra capace di garantire un reale guadagno ed avere successo è fondamentale che l’imprenditore abbia capacità e competenze trasversali e complementari in ambito di gestione, organizzazione, marketing, promozione, previsione e pianificazione, ma anche conoscenze ed esperienze in ambito di fitness, sport e benessere fisico.

Sarà poi fondamentale conoscere il mercato, la concorrenza, il proprio target di riferimento ed il bacino di utenza locale. In base a questo, nonché al capitale a disposizione per far fronte all’investimento iniziale, sarà fondamentale creare il giusto format di palestra. Sia che si decida di puntare su un’elevata specializzazione (come ad esempio i centri di crossfit, di yoga, per sole donne, per neo mamme, di EMS o di functional training), sia che si decida di aprire una palestra più completa, sarà necessario mettere insieme il giusto mix di attività di fitness, corsi, attrezzature, in base anche alla potenziale clientela, alla domanda locale ed al target che maggiormente riterrete redditizio.

La fase di pianificazione, poi, se si vuole aprire una palestra davvero redditizia, avrà un ruolo cruciale. Nella fase di pianificazione sarà infatti fondamentale riuscire a redigere analisi approfondite e fare previsioni accurate. A questo scopo, sarà necessario redigere con particolare attenzione un business plan, un piano di gestione e di organizzazione, delineando e stimando i costi, la fattibilità, i potenziali ricavi ed i tempi di rientro dall’investimento, e delineando di conseguenza le strategie di prezzo e di promozione, di fidelizzazione e di comunicazione.

 

Quanto si guadagna:

i potenziali utili nel settore fitness

Una volta che avrete pianificato con cura l’attività, ed avrete constatato di avere le giuste competenze per avviare e gestire con successo un’attività capace non solo di funzionare ma anche di durare nel tempo, aprire una palestra può garantire guadagni non certo incredibili ma comunque soddisfacenti per chi ha una vera passione per il fitness.

I ricavi, gli utili ed i guadagni per chi decide di aprire una palestra dipenderanno in grande parte dalla dimensione della palestra, dalla tipologia di attività svolte nonché dalla localizzazione.

Mettendo in conto che, dopo un accurato studio di mercato, avrete scelto la location ottimale in grado di garantire il giusto afflusso di clientela, visibilità ed un bacino di utenza ampio, probabilmente la vostra palestra sarà localizzata in un centro abitato di medie o grandi dimensioni, più probabilmente sito nel centro o nord Italia.

Questo perché queste ultime caratteristiche permettono di effettuare dei prezzi al pubblico che sono in grado di garantire un guadagno più elevato, grazie anche ad un maggiore potere di acquisto della clientela.

Vediamo allora, considerando le condizioni sopra espose, quanto può guadagnare una palestra in base alla tipologia di corsi ed alla dimensione.

  • Piccola palestra (200 – 300 mq) – Specializzata: puntando su attività come yoga, pilates, EMS e corsi come ad esempio zumba, arti marziali o danza, functional training, allenamenti a corpo libero o crossfit, si ridurranno di molto i costi di avvio ed i guadagni netti annui possono arrivare a 50.000 – 100.000 euro, con un rientro dall’investimento entro 1 o 2 anni.
  • Piccola palestra (300 – 400 mq) – Sala Fitness, o in alternativa per uno o due Corsi alternati, e Sala Pesi: i guadagni annui potranno essere più elevati, attestando su 100.000 – 150.000 euro.
  • Palestra di Medie Dimensioni (500 – 600 mq) – Sale Corsi e Fitness e Sala Pesi: i guadagni potranno essere più elevati e gli utili annui potrebbero arrivare anche a 200.000 euro. L’investimento richiesto tuttavia sarà più elevato e le accortezze necessarie maggiori per riuscire a rientrare dall’investimento entro 1-2 anni.
  • Palestra di Grandi Dimensioni (dagli 800 ai 1.000 mq) – Con un Maggior Numero di Sale Attrezzate, Sale Corsi e piccola area Relax: in questo caso gli utili annui potrebbero superare i 250.000 – 300.000 euro. Anche in questo caso tuttavia l’investimento iniziale non è dei più accessibili, soprattutto per chi alle spalle non ha altre attività imprenditoriali, una grande società o particolari conoscenze nel settore.
  • Palestra di Grandi Dimensioni (dai 1.000 ai 2.000 mq)– Con Area Ristoro, Spa, Consulenti Nutrizionali e Dietologi, nonché Centro Benessere: i guadagni netti di questi veri e propri villaggi del fitness possono superare anche i 500.000 euro annui, tuttavia il budget necessario all’avvio è accessibile solamente a grosse realtà del settore o operative in altre aree di business.

 

Il franchising: per andare sul sicuro

Infine, per aprire un centro fitness o una palestra in grado di farvi guadagnare, vi è anche la possibilità di affidarsi ad una rete franchising. In questo caso sia i costi che i potenziali ricavi saranno accuratamente preventivati e delineati dalla casa madre in fase iniziale di pianificazione e valutazione, in base alla situazione personale di ogni affiliato, alla location, alla dimensione del locale ed alla tipologia di format.

Inoltre, aprire una palestra in franchising permetterà di far fronte alla concorrenza a testa alta grazie a corsi di qualità, formazione professionale, un format di sicuro successo, un brand noto e visibilità nazionale, o internazionale, prezzi concorrenziali ed agevolazioni varie sia per quanto riguarda i servizi ricevuti dalla casa madre che per quanto riguarda i prezzi di progettazione, allestimento e fornitura delle attrezzature e dei macchinari per la palestra.

Confronta tutti i migliori Centri Fitness e Palestre in Franchising CLICCANDO QUI

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti gli articoli

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere