Logo AIF

Aprire una Bruschetteria

Il mercato, come fare e cosa serve.

4 minuti

 

Scopri le migliori opportunità del settore: Franchising Ristorazione

Leggi anche la guida: Come aprire un Ristorante

 

La bruschetteria è una tipologia di locale ristorativo informale che va incontro alle moderne tendenze in fatto di ristorazione veloce di qualità ed attira un target estremamente ampio di clientela.

In questo articolo vediamo come aprire una bruschetteria di successo, cosa serve, l’iter burocratico, i costi, nonché le opportunità offerte dal mondo del franchising.
 

aprire-una-bruschetteria.jpg

 
IL MERCATO E COME AVERE SUCCESSO

 
Il settore ristorativo è oggi altamente concorrenziale, nonché uno di quelli che ha maggiormente risentito delle difficoltà nel mercato odierno: pandemia, difficoltà logistiche, aumento dei costi di energia e materie prime, riduzione dei consumi e crisi economica. Tuttavia, a patto di saper affrontare le criticità del mercato con strategie efficienti e mirate, intercettare le tendenze del settore, andare incontro alle domanda del proprio target di riferimento, ed offrire un prodotto di qualità e sufficientemente originale, aprire un’attività ristorativa può ancora garantire il successo imprenditoriale.

Particolarmente redditizi nel mercato odierno sono i format ristorativi veloci e dinamici, che puntano su prodotti di qualità a prezzi accessibili, con consumazioni rapide in ambienti informali. Un esempio perfetto sono le bruschetterie.

Le bruschetterie sono locali informali e giovanili, in cui è possibile consumare un’ampissima varietà di bruschette dolci e salate, con ingredienti di qualità attentamente selezionati, a prezzi accessibili. Oltre alle bruschette, ampio valore hanno i prodotti a corredo come piatti tipici, stuzzichini, fritti, aperitivi, birre e vini selezionati, oltre che i servizi oggi indispensabili di delivery e take away.
 

Prendi spunto dalle migliori aziende del settore: Franchising Bruschetterie

 
COSA SERVE: REQUISITI ED INVESTIMENTO

 
Per aprire una bruschetteria sarà innanzitutto necessario definire il format dell’attività e le modalità di servizio. Diversi saranno infatti i requisiti inerenti alla location se si decide di aprire una bruschetteria con solo servizio di delivery e take away (basterà un locale di 50 mq strategicamente posizionato) oppure un locale ristorativo con servizio completo ed adatto ad ospitare molti clienti contemporaneamente.

Strumento indispensabile nella pianificazione dettagliata del business sarà il business plan, corredato dalle analisi economico-finanziarie, di fattibilità e location, nonché dalle strategie comunicative e di marketing, dall’analisi del proprio target, con dettaglio dei prodotti e dei servizi che si offriranno e degli elementi distintivi rispetto alla concorrenza.

A livello burocratico, per aprire una bruschetteria non sono necessarie particolari licenze o qualifiche, se non il possedimento dei requisiti legali di base per l’apertura di un’attività.

Sarà poi necessario adempiere al consueto iter burocratico:

  • apertura Partita Iva
  • iscrizione al Registro delle Imprese
  • comunicazione di Inizio Attività al Comune
  • apertura posizioni INPS ed INAIL
  • ottenimento degli attestati SAB ed HACCP
  • richiesta del permesso per la somministrazione di alcolici all’Agenzia delle Dogane
  • ottenimento del permesso per affissione insegna esterna e per l’eventuale occupazione del suolo esterno al locale
     

I costi legati all’apertura del business varieranno sensibilmente in base alla tipologia e dimensione dell’attività, nonché alle sue peculiarità. A titolo indicativo, per aprire una bruschetteria l’investimento necessario varia da un minimo di 30.000 / 40.000 euro sino ad un budget medio a partire da 60.000 / 70.000 euro.

 

PRENDI SPUNTO DAI LEADER DEL SETTORE:

Selezionati per te

Offerte nel settore
Ristorazione / Cafe / Pub

Logo Food Zone
Food Zone

0 €

Franchising Food Delivery

Logo Pokerì
Pokerì

4.900 €

Franchising Ghost Kitchen Pokè

Logo Kyosko Sushi
Kyosko Sushi

15.000 €

Franchising Sushi e Poke

Logo Fassoneria
Fassoneria

27.900 €

Franchising Hamburgheria

 
IL FRANCHISING: COSTI E VANTAGGI

 
Nel mercato odierno c’è chi ha già individuato ed intercettato le potenzialità delle bruschetterie, sviluppano veri e propri network in franchising attorno a questo format ristorativo.

Aprire una bruschetteria in franchising è dunque oggi possibile e garantisce tutti i vantaggi tipici dell’affiliazione, tra cui:

  • analisi preliminari e pianificazione del business su misura
  • format chiavi in mano con fornitura completa di tutto il necessario
  • accesso a partnership, convenzioni e potere commerciale
  • riduzione del rischio
  • riduzione dei costi
  • trasferimento di know-how ed esperienze
  • formazione professionale
  • supporto ed assistenza continuativi e completi
  • utilizzo di un marchio riconosciuto
  • campagne di marketing centralizzate
  • APP e siti web personalizzati
  • sviluppo dei servizi di delivery e take away
     

Aprire una bruschetteria in franchising prevede costi di avvio decisamente più contenuti. Per un format chiavi in mano si parte da un investimento minimo di 15.000 / 20.000 euro sino ad arrivare ad investimenti di 40.000 / 50.000 euro per i format più complessi e completi.

 

Visita la sezione: Franchising Bruschetterie

Oppure visiona le migliori opportunità del settore: Franchising Ristorazione

 

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Cerca