Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

FranchisingBlog
mercoledì 06 maggio 2020

Idee di investimento a rischio basso, medio ed alto 

Come Investire 30.000 €


Se hai solo 20.000 € ti consigliamo di leggere anche l'articolo: Come Investire 20.000 €

Visita le sezione Aprire Attività per tutte le guide imprenditoriali

Scopri tutte le proposte franchising con investimento entro i 30.000 € QUI

Avere da parte un capitale di 30.000 euro, che inizia ad essere una somma considerevole, significa non solo poter investire i propri risparmi per farli fruttare ma anche poter differenziare l’investimento destinando parte della somma, oltre che agli investimenti più sicuri ed a rendimento più basso, ad investimenti più rischiosi ma dalle prospettive di redditività maggiori.

Se pur 30.000 euro siano una somma consistente, non sono comunque una somma che permette di fare grandi investimenti rischiosi. Per questa ragione, sarà bene valutare rischi e redditività, optando sempre per l’investimento di una parte del capitale in alternative totalmente sicure e garantite.

E se hai solo 20.000 € a disposizione, ti consigliamo di consultare l'articolo "Come investire 20.000 euro" per trovare più spunti ed idee di investimento.

come investire 30000

I Conti Deposito

Una delle opzioni più sicure per investire 30.000 euro sono i conti deposito, particolari conti bancari che permettono semplicemente depositando, e spesso vincolando, la somma di ottenere degli interessi.

Se pur i rendimenti siano davvero molto bassi, investire parte dei 30.000 euro in un conto deposito significa essere totalmente coperti dal Fondo Interbancario di Garanzia, che copre i depositi sino ai 100.000 euro.

Questa soluzione, se pur molto sicura, presenta tuttavia degli svantaggi. La somma viene generalmente vincolata per periodi molto lunghi e prima di riscattare la somma investita bisogna attendere anche un mese. Inoltre, gli interessi maturati sui conti deposito vengono tassati come rendite finanziarie e potrebbero essere richieste imposte aggiuntive.

 

Titoli di Stato

I titoli di stato sono un’altra modalità per investire 30.000 euro in modo sicuro. I titoli di stato non sono altro che “prestiti” fatti ad un entità statale, quindi garantiti e coperti. Generalmente generano interessi riscuotibili alla fine del termine oppure periodicamente attraverso cedole.

Le soluzioni proposte sono diverse, bisognerà quindi valutare ogni titolo di stato a sé, ma tutti i rendimenti presentano una tassazione agevolata. Il consiglio, se si vuole puntare su titoli di stato, è comunque quello di diversificare l’investimento e di non puntare tutti i 30.000 euro su questa soluzione.

 

Investire con una Consulenza Finanziaria

Per coloro che vogliono investire 30.000 euro senza sottoporsi ad un rischio troppo elevato, vi è la possibilità di sfruttare le consulenze finanziarie offerte dal web.

Una di queste è ad esempio MoneyFarm, una piattaforma riconosciuta come il miglior consulente finanziario, che permette di ottenere l’assistenza di esperti e raggiungere rendimenti anche superiori al 4,5%. I consulenti finanziari privati presentano inoltre il vantaggio di non essere legati a nessun ente, quindi rispetto ad un consulente bancario o postale, che tenderanno a proporre i propri servizi, un consulente privato offre una valutazione più oggettiva delle soluzioni.

In questo caso anche il grado di rischio si potrà decidere prima di farsi consigliare sul miglior investimento. Inoltre, sul web esistono possibilità di investimento anche a partire da piccole somme, come ad esempio 500 €, senza dover investire subito tutti i 30.000 euro.

 

Il Mercato Azionario

Investire 30.000 euro è possibile anche puntando sul mercato azionario. In questo caso tuttavia sono necessarie competenze e conoscenza almeno di base. Inoltre il rendimento migliore dei mercati azionari si ottiene sul medio-lungo periodo ed è necessario diversificare le azioni in modo da non rischiare tutto il capitale.

Prima di investire nel mercato azionario è comunque bene considerare che si tratta di un investimento ad alto rischio e che l’andamento dei mercati va sempre seguito.

 

Social Trading

Per chi ha solo conoscenze di base del funzionamento della borsa ma vorrebbe comunque investirci parte dei 30.000 euro esiste il social trading. Il social trading, tramite piattaforme creare ad hoc, permette di “copiare” le strategie di trader più esperti, guadagnando quando guadagnano loro e scegliendo le strategie da replicare in base a rischio e rendimento

 

Mercato Immobiliare

30.000 euro potrebbero essere già una somma adatta per un investimento in un piccolo immobile. Certamente 30.000 euro non sono sufficienti per comprare un appartamento, ma potrebbero essere sufficienti per comprare un box auto da affittare o rivendere al momento più opportuno, oppure per accendere un mutuo per investire in un immobile più a lungo termine.

 

Beni Rifugio

Investire parte dei 30.000 euro in beni rifugio risulta un'ottima tecnica di differenziazione nella propria strategia di investimento. Che si tratti di oro, pietre preziose, opere d'arte, azioni in aziende agricole o in realtà produttive nel settore alimentare, i beni rifugio tendono a non perdere mai di valore, ma anzi ad incrementarlo. La difficoltà maggiore sarà quella di scegliere il momento migliore per investire e quello propenso per rivendere le azioni o il bene acquistato.

 

Finanzia Start-Up ed Aziende Innovative

Un altra possibilità per investire 30.000 euro è quella di rivolgersi al mondo dell'imprenditoria, senza tuttavia diventare il proprietario di un'azienda e senza dover apportare personalmente il proprio lavoro. Stiamo parlando di investire parte dei 30.000 euro per finanziare altre attività imprenditoriali. Il consiglio è quello di investire, diventando quindi investitore o socio di capitali, in start-up ed aziende dal carattere innovativo, in attività originali o in settori molto stabili. Fondamentale per fare un investimento vincente sarà tuttavia la valutazione accurata della fattibilità dell'azienda, del grado di rischio nonché della solidità del business plan proposto.

 

Avviare un’attività in Franchising

Un ottimo modo per investire 30.000 euro è quello di trasformare una passione o una predilezione in un vero e proprio business. Il settore del franchising offre innumerevoli opportunità nei più disparati settori. Dall’avvio di un piccolo street food sino ad un’agenzia di affitti, 30.000 euro permettono di avviare diverse tipologie di attività in franchising. Il consiglio è quindi quello di studiare accuratamente i mercati di riferimento e le proprie capacità personali, scegliendo l’attività più adatta.

Investire 30.000 euro nel franchising significa, se pur con il supporto e la formazione di un brand leader, comunque avviare una vera e propria attività imprenditoriale, con tutti i rischi e gli oneri, ma anche i potenziali guadagni e vantaggi, che ne derivano.

Alcuni settori franchising accessibili con 30.000 euro, o meno, sono:

Scopri tutti i Franchising a cui affiliarsi con un investimento di circa 30.000 euro QUI.

Torna alla sezione Investimenti

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti i post di Franchising Blog

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere