Logo AIF

Contratto di Franchising, come farlo e modello fac-simile

Tag: -
13 minuti

contratto-franchising-modello.jpg


Indice:

  • Premessa
  • Cosa deve contenere il contratto e come crearlo
  • Modello di contratto di franchising

 

Premessa

So già a cosa stai pensando! Lo pensano in molti.

Hai un'attività che sta andando bene. I clienti mostrano interesse per la tua formula e magari ti hanno anche detto: "perché non fai franchising?"

Ed eccoti su Google alla ricerca di un modello di contratto da replicare ed adattare alla tua formula, e stai pensando: troverò un modello adeguato? La migliore risposta che puoi trovare è questa:

su internet sono facilmente reperibili modelli di contratto legalmente impeccabili e quindi conformi alle disposizioni della legge n.129 del 2004 che regolamenta il franchising in Italia, ma usarli e adattarli senza la consulenza di un legale o meglio di un'agenzia di sviluppo franchising sarà un errore. Utilizzare un contratto conforme alla legge non ti mette al riparo da possibili contenziosi con i tuoi futuri affiliati. Nella migliore delle ipotesi creerai una rete poco redditizia e costosa da gestire; nella peggiore sarai vulnerabile a contestazioni da parte degli affiliati che avranno il coltello dalla parte del manico.

La legge sul franchising è stata fatta con l'obbiettivo di tutelare l'affiliato (giustamente) e quindi sta a te (al franchisor) costruire un contratto solido che tuteli la casa madre e il suo brand e che ti permetta di guadagnare, senza affanno, dalla tua rete di affiliati.

Vedi anche Consulenza Franchising

Fatta questa doverosa premessa, ecco quello che cercavi.

Cosa deve contenere il contratto di franchising e come crearlo

La suprema Corte di Cassazione definisce così il contratto di franchising:

Con il contratto di affiliazione commerciale (o "franchising") un produttore o rivenditore di beni od offerente di servizi ("franchisor") ed un distributore ("franchisee"), al fine di allargare il proprio giro commerciale e di aumentare le proprie capacità di penetrazione nel mercato - creando una rete di distribuzione senza dover intervenire direttamente nelle realtà locali -, concede, verso corrispettivo, di entrare a far parte della propria catena di produzione o rivendita di beni o di offerta di servizi ad un autonomo ed indipendente distributore ("franchisee"), che, con l'utilizzarne il marchio e nel giovarsi del suo prestigio ha modo di intraprendere un'attività commerciale e di inserirsi nel mercato con riduzione del rischio”.

Il franchising può essere di tre tipologie:

  • di distribuzione
  • industriale
  • di servizi

In tutti e tre si  presuppone che il franchisor abbia sperimentato delle tecniche e dei metodi di successo, ovvero capaci di generare profitto. Questo patrimonio di conoscenze (know how) deve essere trasferito all'affiliato.

La Forma

E' valido solo se redatto in forma scritta.

La Durata

La durata può essere a tempo indeterminato. Durata minima tre anni salvo inadempimento di una delle parti.

Condizioni di rinnovo e risoluzione

Esplicitare le condizioni di rinnovo, tacite o espresse, le modalità di risoluzione e le eventuali condizioni di cessione del contratto.

Ammontare dell'investimento e delle spese di ingresso a carico del franchisee

L'ammontare degli investimenti e delle eventuali spese di ingresso (entry fee) che il franchisee deve sostenere prima dell'inizio dell'attività. La entry fee è da corrispondersi una tantum al momento della stipula.

Royalties

Modalità di calcolo e pagamento delle royalties (le royalties sono una percentuale che il franchisor richiede al franchisee commisurata in quota fissa od al giro d'affari dell’affiliato, da versarsi anche in quote fisse periodiche; le royalties o canoni rappresentano pertanto il corrispettivo dovuto all’affiliante da parte dell’affiliato nel corso della durata di vigenza del rapporto contrattuale).

Esclusiva territoriale

Zona entro la quale l'affiliato può esercitare la vendita senza subire la concorrenza di altri affiliati o della stessa casa madre. Non è un contenuto obbligatorio ma consigliato dal momento in cui la giurisprudenza sostiene che la casa madre debba garantire una protezione minima al fine di evitare che la casa madre o altri distributori si avvantaggino del lavoro svolto dall'affiliato senza riconoscergli il dovuto.

Il know-how trasferito

La legge sul franchising definisce il know-how come

"un patrimonio di conoscenze pratiche non brevettate derivanti da esperienze e da prove eseguite dall'affiliante, patrimonio che è segreto, sostanziale ed individuato; intendendo per segreto, che il know-how, considerato come complesso di nozioni o nella precisa configurazione e composizione dei suoi elementi, non è generalmente noto né facilmente accessibile; per sostanziale, che il know-how comprende conoscenze indispensabili all'affiliato per l'uso, per la vendita, la rivendita, la gestione o l'organizzazione dei beni o servizi contrattuali; per individuato, che il know-how deve essere descritto in modo sufficientemente esauriente, tale da consentire di verificare se risponde ai criteri di segretezza e di sostanzialità".

Questo articolino, che sembra banale, ha delle implicazioni che non lo sono per niente, poiché è da lui che scaturisce l'obbligo da parte dell'affiliante di creare il famoso "manuale operativo" (che poi vedremo). Il know-how, insieme alla riconoscibilità e alla fama del brand sono i fulcri del franchising stesso.

L'omessa consegna del know-how (manuale operativo) è, secondo quando affermato dalla giurisprudenza di merito, un vizio funzionale del negozio che configura un'ipotesi di inadempimento contrattuale (Tribunale di Trento 14 maggio 2012).

Servizi offerti dal franchisor al franchisee

Elenco dei servizi a supporto forniti all'affiliato in termini di assistenza tecnica e commerciale, progettazione,allestimento e formazione.

Obblighi contrattuali del franchisor

La legge n.129 prescrive degli obblighi per il franchisor che hanno ripercussioni sulla stesura del contratto e sui suoi allegati. Nello specifico il franchisor deve:

  • fornire dati sociali completi e copia bilanci degli ultimi tre anni. Se l'attività è iniziata da meno di tre anni deve fornire tutti i bilanci (previa richiesta dell'affiliato);
  • dettaglio dei marchi concessi e documentazione comprovante la registrazione e l'uso concreto dello stesso;
  • descrizione dell'attività oggetto del contratto;
  • lista degli affiliati attivi e dei punti a gestione diretta in Italia e all'estero al momento della stipula.
  • variazione anno per anno del numero di affiliati e, su richiesta, i dati relativi alla reperibilità e all'ubicazione da tre anni a questa parte (dall'inizio dell'attività se la rete è attiva da meno di tre anni) di almeno 20 affiliati (tutti gli affiliati se la rete ne conta meno di 20);
  • Elenco sintetico di eventuali procedimenti giudiziari promossi nei confronti del franchisor e conclusisi con sentenza passata in giudicato negli ultimi tre anni (non c'è l'obbligo di riportare quelli in corso e quelli esteri).
  • consegnare copia del contratto corredata di allegati per presa visione all'aspirante franchisee almeno 30gg prima della firma.
  • in linea generale, fornire tempestivamente all'aspirante franchisee, ogni dato e informazione che quest’ultimo ritenga necessari od utili ai fini della stipulazione del contratto di affiliazione commerciale, a meno che non si tratti di informazioni oggettivamente riservate o la cui divulgazione costituirebbe violazione di diritti di terzi (in tal caso il franchisor deve fornire adeguata motivazione per iscritto).

Fornire informazioni false può essere sanzionato con l'annullamento del contratto e risarcimento del danno.

Quanto illustrato sopra dovrebbe far desistere qualsiasi persona sana di mente dal redigere in maniera autonoma, senza la consulenza di un esperto o quanto meno di un legale, un contratto di franchising.
La legge sul franchising è breve ma da essa scaturiscono un numero copioso di obblighi e adempimenti che le poche righe sopra affrontano solo in maniera sommaria e indubbiamente non esaustiva. Senza contare tutta la giurisprudenza successiva ad essa di cui va tenuto conto.

Sono stati scritti interi libri (libri veri) che affrontano il tema della regolamentazione del franchising o che analizzano anche solo una parte di esso come ad esempio l'annullamento, il recesso o la rinegoziazione.

Concludo dicendo che creare un modello di franchising "passerpartout" è una cosa paradossale perché il contratto di franchising, per tutte le cose dette sopra, deve essere specifico e costruito sul tipo di attività da replicare e sulla formula che si vuole/deve adottare.

Vedi anche Consulenza Franchising

Detto ciò ecco quello che cercavi e che ti fornisco solo a titolo esemplificativo.

Modello di contratto di franchising
(come oggetto usiamo la distribuzione di merci)

 

CONTRATTO FRANCHISING

_____________

 

- Il Sig …..........…….. nato a …............. il ….......... e residente in …….............. Via ……….....……….n.….... C.F.........................…....…........ titolare/amministratore unico della.................... con sede in........................ costituita il.......................... con atto numero..............  (dati affiliante);

e

- Il Sig........…............…........... nato a …............. il ….......... e residente in …….............. Via ……….....……….n.….... C.F.........................…....…........ titolare/amministratore unico della ...............…........………….con sede in ……………....…........Via .….........…n. .... P.Iva............................... (dati affiliato);

 

Premesso che:

  • L'affiliato dichiara di aver ricevuto dall'affiliante almeno 30gg prima della stipula del presente contratto, copia completo dello stesso insieme a:
    o   l'elenco degli affiliati attualmente attivi (allegato A)
    o   l'elenco dei punti vendita a gestione diretta (allegato B)
    o   variazione nel numero di punti vendita intercorse negli ultimi 3 anni (allegato C)
    o   copia dei bilanci degli ultimi 3 esercizi contabili
    o   documentazione comprovante la registrazione del marchio (allegato D)
    o   elenco delle altre premesse.....

 

Le parti convengono e stipulano quanto segue:

 

1: Oggetto

- L'Affiliante …............………….., che ha già sperimentato sul mercato la propria formula commerciale, concede a ...………..………...………., Affiliato, la disponibilità di tutti i servizi che costituiscono il know-how dell'Affiliante per la realizzazione dell'attività di .......…......………………...….....con esclusiva per l'area di .....……........…....….......... (si veda allegato) in relazione ad altri affiliati e ad altri canali e unità commerciali gestiti dall'Affiliante.

- L'Affiliato è autorizzato ad utilizzare la formula commerciale dell'Affiliante, con la stessa immagine, segni distintivi (marchio e insegna) e forme di assistenza.

- L'affiliante concede all'affiliato il diritto di sfruttamento della proprietà intellettuale e delle insegne a marchio xxxxx allo scopo di commercializzare i prodotti dell'affiliante.

 

2: Investimento dell'Affiliato

L'Affiliato si impegna ad effettuare un investimento di €..........…….......... in relazione alle seguenti voci:

  • elenco voci incluse nell'investimento come da business plan (allegato E)
  • ........

e al momento della stipula si impegna a corrispondere all'Affiliante una fee d'ingresso per un importo pari a € .....…........….......….…......

 

3: Royalties

L'Affiliato deve corrispondere all'Affiliante la percentuale del ……….......% da calcolarsi sul fatturato realizzato dall'affiliato partire dal II esercizio contabile.

 

4: Obblighi dell'Affiliante

L'Affiliante deve fornire all'Affiliato, che lo utilizzerà nel rispetto della politica commerciale dell'Affiliante:

- il patrimonio delle sue conoscenze tecnico-scientifiche;

- le procedure tecnico-operative connesse;

- il manuale operativo;

- il patrimonio di conoscenze pratiche non brevettate (know-how), frutto dell'esperienza dell'Affiliante, che è coperto da segreto

L'Affiliante fornirà all'Affiliato assistenza tecnica, commerciale, amministrativa, pubblicitaria e di marketing, servizi di progettazione, allestimento, corsi per la formazione iniziale e l'aggiornamento.

 

5: Diritti di esclusiva

L'Affiliante si impegna a fornire tutti i suoi prodotti in esclusiva, per la menzionata zona. L'Affiliato da parte sua si impegna a non:

- immagazzinare prodotti della concorrenza, anche se di proprietà di terzi;

- concedere il proprio recapito a soggetti concorrenti.

 

6: Prezzi al pubblico dei prodotti

L'affiliato si impegna a vendere i prodotti dell'Affiliante ai prezzi pattuiti, che devono essere esposti su tutti i prodotti in modo chiaro e leggibile.

 

7: Oneri e spese di gestione

L'Affiliato è obbligato a sostenere tutti gli oneri e costi retributivi e contributivi del personale assunto presso il punto vendita. Egli inoltre si obbliga a pagare il costo di tutti i contratti di somministrazione (acqua, energia elettrica, telefono, linea internet ….) del punto vendita e gli eventuali canoni di affitto.

 

8: Controlli e verifiche

L'Affiliante può effettuare in qualunque momento controlli presso il punto vendita per appurare se l'Affiliato rispetta la politica commerciale e l'immagine del concedente.

 

9: Divieto di trasferire la sede

L'Affiliato si obbliga a non trasferire la sede del punto vendita sita in ………..…….. ….............via ……….........n. ..…... , senza il preventivo consenso dell'Affiliante, se non per causa di forza maggiore, per almeno anni 3 dalla stipula del presente accordo.

 

10: Riservatezza

L'Affiliato si impegna ad osservare e a far osservare ai propri dipendenti e collaboratori, anche dopo lo scioglimento del contratto, la riservatezza sul contenuto dell'attività oggetto della presente affiliazione commerciale e su tutte le pratiche operative trasmesse all'atto della stipula e durante tutta la durata del rapporti.

 

11: Durata della concessione e cessione del contratto

Il presente contratto ha durata di anni (almeno 3) .........................…. Esso si intende rinnovato agli stessi patti e condizioni per la stessa durata, se non interviene disdetta di una delle parti almeno 6 mesi prima della scadenza tramite lettera raccomandata A/R da inviare alla sede legale dell'Affiliante. Si fa salva l'ipotesi di risoluzione anticipata per inadempimento di uno dei contraenti.

Il presente contratto può essere oggetto di cessione ai sensi e per gli effetti di cui agli artt. 1406 e ss. c.c.

 

12: Clausola risolutiva espressa

  1. Costituisce causa di risoluzione ex art.1456 c.c. del contratto la violazione delle seguenti clausole contrattuali:
  • elenco clausole.....

 

13: Effetti della risoluzione o cessazione

  • Nel caso in cui dovesse verificarsi la risoluzione, il mancato rinnovo, il recesso di una delle parti o la cessazione del presente contratto, l'Affiliato deve:
    - cessare immediatamente l'utilizzo del marchio e di ogni segno distintivo;
    - cessare immediatamente l'attività;
    - restituire il materiale pubblicitario;
    - eliminare ogni riferimento alla qualifica di affiliato alla rete commerciale dell'affiliante da ogni pubblicazione, compreso l'elenco del telefono o simili.

 

14: Modifiche del contratto

Ogni eventuale integrazione o modifica al presente contratto deve essere fatta per iscritto di comune accordo tra le parti che la devono approvare e controfirmare a pena di nullità.

 

15: Registrazione del contratto

Le spese di registrazione del presente contratto sono a carico di entrambe le parti e nella stessa misura.

 

16: Risoluzione delle controversie

Tutte le controversie che dovessero insorgere in virtù del presente contratto sono deferite alla Camera di Commercio di …......... secondo il Regolamento di Conciliazione previsto dalla stessa.

 

Se il tentativo di conciliazione dovesse fallire, tutte le controversie derivanti dal presente contratto saranno risolte dalla Camera di Commercio di ................…. tramite arbitrato. Il Tribunale arbitrale sarà composto da un solo arbitro, che verrà nominato nel rispetto del Regolamento della camera di Commercio, il quale deciderà nel rispetto degli artt. 806 e s.s. c.p.c

 

Art. 18: Trattamento dei dati personali

Le parti si prestano e si scambiano reciprocamente il proprio consenso al trattamento dei dati personali, che si obbligano a trattare nel rispetto di quanto previsto dal Regolamento UE 2016 679 aggiornato alle rettifiche pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea 127 del 23 maggio 2018  e successive modificazioni e integrazioni.

 

Letto, confermato e sottoscritto.

Affiliante

Affiliato

 

Leggi anche:

Come promuovere un franchising per ricercare affiliati

 

Se vuoi strutturare la tua attività per farla diventare un franchising o solamente vuoi creare una rete di vendita di tuoi prodotti o servizi contattaci!

Raccontaci il tuo progetto!

Ti ascolteremo gratuitamente e senza impegno

Clicca qui e compila il modulo

oppure

Scrivi a:

info@aprirenfranchising.it

 

Se devi farlo... Fallo con i Migliori!

 

Luca Cortesi
Aprireinfranchising.it

Cerca