Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

FranchisingBlog
lunedì 03 giugno 2019

Scopri cosa cambierà dopo l'ultima sentenza della Cassazione 

Negozi di Cannabis Light – Novità, Divieti e Limitazioni

QUI trovi tutte le nostre guide imprenditoriali

QUI invece tutti i migliori Franchising operanti nel settore della Canapa Legale

Sono 800 i negozi in tutta Italia, un business in continua crescita, quello della cannabis light, che rischia di subire una battuta d’arresto dopo la sentenza depositata l’altro giorno dalla Cassazione, che di fatto vieta la commercializzazione dei prodotti derivanti dalla pianta. In particolare foglie, fiori, olio e resina.

Chi vende queste sostanze da oggi commette reato, a meno che, si legge nella sentenza, i prodotti siano realmente privi di efficacia drogante.

cannabis light divieti novità limitazioni cassazione

Una precisazione, questa dei giudici della suprema corte, che però, in attesa della motivazione della sentenza, rischia di creare ancora più confusione perché non sono stati ancora fissati i parametri per definire cosa realmente possa essere considerato light.

In mancanza, quindi, di indicazioni precise saranno i tribunali a valutare caso per caso quali saranno i prodotti da sequestrare.

Se da una parte i contorni della vicenda non sono ancora chiari, dall’altra però questa sentenza ribalta in maniera netta quello che la Cassazione aveva stabilito appena 3 mesi fa. Allora infatti i giudici, nell’annullare il sequestro di un negozio di Prato, stabilirono che la vendita di prodotti a base di marijuana light fosse legale.

Una nuova interpretazione, dunque, che apre inevitabilmente la strada alla chiusura, o al rischio di chiusura, delle attività commerciali del nostro Paese.

Un mercato in grande espansione. Negli ultimi 5 anni in Italia il numero dei negozi di canapa è passato da zero a ottocento.

Un business che vale circa cinquanta milioni di euro. Numeri in costante crescita, che hanno spinto tanti commercianti a investire in questo settore e che ora, dopo questa sentenza, sono nel panico.

Per tutti coloro che desiderano ancora investire nel settore della canapa light, o che già operano in questo ambito, ci teniamo a precisare che non ci sono ancora indicazioni precise su cosa possa essere considerato light e cosa no e che, dunque, è necessario richiede un giudizio direttamente al tribunale, che provvederà a valutare caso per caso.

Al momento, non essendoci un giudizio definitivo in materia, è dunque importante non farsi prendere dal panico ma attendere ulteriori sviluppi ed analizzare la situazione.

Ad ora, il rischio di chiusura per i negozi di cannabis light è legato unicamente alla vendita dei prodotti elencati nella decisione presa dalla Corte, cioè: foglie, infiorescenze, olio e resina ottenuti dalla varietà di canapa sativa light.
Sono dunque esclusi dal divieto vendita tutti i prodotti non citati, come caramelle, biscotti o lecca lecca, e tutti gli altri articoli alimentari e non.

Scopri tutti i Franchising di Cannabis Legale QUI

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti i post di Franchising Blog

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere