Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

Apertura attività
mercoledì 16 gennaio 2019

Investire nella ristorazione con un prodotto semplice ma di forte attrattiva. 

Aprire una Focacceria: Costi e Requisiti - Guida Completa

Leggi la guida completa:Come aprire una Paninoteca

Confronta QUI tutti i migliori Franchising nel settore Ristorazione

Visualizza inoltre tutti i Franchising Take Away QUI

Aprire una focacceria potrebbe rivelarsi, nel mercato odierno nell’ambito ristorativo, un’attività dalla grande attrattiva, capace di portare a grandi soddisfazioni imprenditoriali ed economiche.

La focaccia è infatti un alimento semplice ed altamente personalizzabile, che ben si adatta sia ai gusti che ai bisogni e trend culinari attuali della clientela ed ai moderni ritmi e stili di vita.

come aprire focacceria

 

Perché Investire in una Focacceria e Come Avere Successo

Da un lato abbiamo la semplicità di una ricetta tradizionale che si può quindi facilmente personalizzare in base ai gusti della clientela di riferimento, in base alle esigenze nutrizionali ed alla propria creatività. Non solo è possibile preparare focacce con ogni tipo di farina, da quella classica a quella integrale, dalle farine speciali come ad esempio quelle di ceci o ai cereali sino alle farine senza glutine, ma anche personalizzarle con ogni tipologia di farcitura, sia dolce che salata, proprio come un panino o una pizza al taglio.

Il costo delle materie prime davvero ridotto, i margini di guadagno elevati, il prezzo al pubblico contenuto, la possibilità di personalizzare e cambiare le proprie focacce in base a gusti e trend di mercato nonché la possibilità di mangiare le focacce come uno street food, da asporto, rendono l’apertura di una focacceria un’idea imprenditoriale di successo che richiede un investimento ridotto e per la quale, almeno per ora, la concorrenza sembra non essere elevatissima.

Bisogna comunque saper distinguere la propria focacceria da altre proposte ristorative similari quali paninerie e pizzerie al taglio, grazie a prezzi  bassi, materie prime di elevata qualità ed attentamente selezionate, proposte bio, vegane e per celiaci, creatività nelle ricette e negli abbinamenti, attenzione nelle lavorazioni artigianali e ad un ambiente accogliente ed accattivante.

Fondamentale sarà l’analisi del territorio, del target di riferimento, del bacino di utenza presente, della concorrenza e soprattutto la scelta finale della location. Ideali sono location di piccole dimensioni site in zone limitrofe a scuole, uffici, centri storici, centri commerciali e zone di interesse sportivo, culturale o artistico.

Il locale si dovrà prestare ad ospitare un laboratorio ed una piccola area di vendita e di asporto, oppure anche una sala di consumo nel caso in cui si voglia aprire una focacceria più completa che diventi anche luogo di incontro.

 

Iter e Requisiti per Aprire una Focacceria

Per aprire una focacceria di successo sarà fondamentale padroneggiare la preparazione delle focacce e degli impasti e saper creare abbinamenti gustosi ed originali. Oltre a queste competenze, acquisibili mediante corsi ed esperienza pratica presso attività similari, non è necessario possedere altri requisiti personali particolari.

Per aprire una focacceria sarà necessario seguire poi il seguente iter burocratico:

  • apertura Partita Iva
  • iscrizione al Registro delle Imprese, precisamente all’Albo degli Artigiani
  • apertura posizioni INPS ed INAIL
  • ottenimento nulla osta sanitario Asl per cucina e locali
  • messa a norma di locale e laboratorio
  • ottenimento permesso per affissione insegna esterna
  • ottenimento dell’attestato SAB, o titolo equivalente
  • corso HACCP per tutti gli addetti alla preparazione, manipolazione e vendita delle focacce
  • comunicazione ed ottenimento permesso dll'Agenzia delle Dogane in caso di vendita di alcolici

 

Cosa Serve e Cosa Vendere in una Focacceria

Una focacceria di successo non potrà tuttavia vendere solo focacce, a meno che queste non siano davvero eccezionali, particolari e presenti in mille varianti. Aprendo una focacceria è infatti consigliato attrezzarsi per la preparazione e la vendita di bevande e di prodotti da forno, dolci e salati, complementari quali pizze, panini, prodotti tipici della regione e del territorio, dolci tipici, torte, fritti, ecc.

Sarà necessario inserire una gamma di bevande e di prodotti in linea con la propria clientela e con la tipologia di location. Per un locale d’asporto può essere sufficiente una gamma minore di prodotti mentre per un locale con sala consumazioni sarà bene inserire proposte adatte ad ogni momento della giornata, dalla colazione all’aperitivo serale, con proposte aggiuntive di taglieri, salumi locali, formaggi tipici, vini e birre artigianali e cocktails.

In base al proprio menù ed al format della propria focacceria sarà poi necessario allestire adeguatamente il locale, il laboratorio di produzione e la cucina, investendo in attrezzature e macchinari di qualità soprattutto per quanto riguarda la preparazioni degli impasti.

Per aprire una focacceria di successo, infine, sarà fondamentale curare sin da subito in maniera “aggressiva” il marketing e la comunicazione. Da un lato sarà fondamentale curare il rapporto con il cliente, offrendo un servizio competente, professionale e cordiale, formando il proprio personale a questo scopo, ed offrendo un prodotto di elevata qualità. Dall’altro sarà necessario sfruttare ogni strumento di marketing e di comunicazione utile ad intercettare il proprio target  di riferimento e ad ampliarlo. Oltre al passaparola dei clienti soddisfatti, il più importante tra gli strumenti, sarà utile investire in pagine social, siti di recensioni, convenzioni con attività di food delivery, la creazione di un sito web accattivante, nonché nel marketing offline come volantini, inserzioni, ecc. e nella creazione di promozioni periodiche, sconti, agevolazioni, convenzioni e fidelizzazione del cliente mediante raccolta punti, tessere e prodotti omaggio.

 

Costi ed Investimento per Aprire una Focacceria

Aprire una focacceria di solo asporto non richiederà un investimento ingente. Tra locale, attrezzature, allestimento di laboratorio, cucina e piccola area di vendita, personale, adempimenti burocratici e marketing, sarà necessario investire un budget di circa 30.000 – 40.000 euro.

Per aprire una focacceria con consumazioni in loco e molti prodotti complementari nel menù l’investimento iniziale necessario ed i relativi costi di allestimento e forniture lieviteranno notevolmente.

Aprire una focacceria è tuttavia possibile anche con investimenti ancora più contenuti nel caso in cui si opti per la fornitura della attrezzature e degli arredi mediante leasing o mercato dell’usato o decidendo di affiliarsi ad una rete franchising.

Se pur le reti franchising specializzate in sole focacce siano poche, aprire una focacceria in franchising, specializzata oppure con molti prodotti da forno complementari, richiede un investimento iniziale, chiavi in mano e comprensivo generalmente di tutto il necessario ad avviare e gestire sin da subito l’attività, decisamente inferiore. Esso si attesta infatti sui 15.000 - 20.000 euro circa.

Aprire una focacceria in franchising permette di sfruttare la rete di fornitori della casa madre, le agevolazioni e le convenzioni relative, la formazione, l’assistenza e l’affiancamento costanti, nonché di utilizzare un brand noto e un know-how consolidato che eviterà errori nel caso in cui non si abbia esperienza nel settore.

Confronta QUI tutti i migliori Franchising nel settore Ristorazione

Visualizza inoltre tutti i Franchising di Street Food QUI  e di Paninoteche QUI

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti gli articoli

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere