Logo AIF

Franchising Opinioni: Pro e Contro del Franchising

Una valutazione completa di tutti gli aspetti positivi e negativi dell'affiliazione

4 minuti

Se desiderate aprire un’attività tutta vostra e mettervi in proprio avete di fronte a voi due scelte: avviare autonomamente l’attività da zero oppure scegliere di affiliarvi ad un franchising già presente sul mercato.

Ma come scegliere e come capire qual è la strada migliore? Vediamo insieme quali sono i pro ed i contro del franchising, ovvero del contratto di affiliazione commerciale, e quali sono gli oneri, gli obblighi ed i vantaggi che incontrerà l’affiliato.

pro e contro franchising


I Vantaggi

I vantaggi offerti dall’affiliazione commerciale sono innumerevoli ed innegabili, motivo per il quale molto spesso i neo imprenditori, soprattutto se inesperti, decidono di scegliere la formula del franchising per mettersi in proprio.

Avviare un’attività in autonomia significa essere completamente soli e poter contare esclusivamente sulle proprie abilità, esperienze e capacità imprenditoriali.

I principali aspetti positivi del franchising possono essere così sintetizzati:

  • Brand conosciuto. Affiliandovi ad un marchio in franchising potrete godere della sua nomea non solo a livello locale ma spesso nazionale o anche internazionale. Questo vi farà risparmiare tempo e denaro nel lancio della vostra attività e nel attrarre nuovi clienti.
  • Reputazione consolidata. Una nuova attività impiega anni, a volte decenni, a creare una solida reputazione. Se il marchio da voi scelto gode in generale di una buona reputazione allora anche voi ne godrete di riflesso.
  • Know how maturo e sistema gestionale collaudato. I franchisor trasferiscono ai nuovi affiliati tutte le conoscenze, le modalità operative e gestionali e le esperienze maturate in anni di attività.
  • Basso rischio imprenditoriale. Il rischio imprenditoriale, nel caso del franchising, viene ridotto al minimo in quanto il franchisor vi guiderà e vi premunirà su ogni futura difficoltà che dovrete affrontare, indirizzandovi sempre al meglio per avere successo e non commettere errori.
  • Assistenza, consulenza, formazione e gestione semplificata. Un franchising vi garantisce tutte le competenze e le conoscenze necessarie a gestire con successo la vostra attività, motivo per il quale anche senza esperienze pregresse nel settore o nell’imprenditoria potrete ottenere risultati soddisfacenti.
  • Costi ridotti. Sia i costi di gestione che quelli pubblicitari risultano molto ridotti. Il franchisee otterrà dal franchisor tutto il necessario allo svolgimento della sua attività: hardware, software, arredi, macchinari, tecnologie, forniture e campagne pubblicitarie a livello nazionale.
  • Finanziamenti ed agevolazioni. Affiliandosi ad un marchio consolidato sul mercato si potrà godere di accordi particolarmente vantaggiosi con i fornitori (grazie al potere commerciale di una rete estesa) ma non solo, anche ottenere finanziamenti ed agevolazioni dagli istituti di credito sarà molto più semplice grazie alla garanzia di un brand consolidato. Inoltre il franchising permette di accedere con più facilità, e preferenzialmente rispetto ad imprenditori indipendenti, ai finanziamenti europei a fondo perduto.


Gli Svantaggi

  • Dipendenza dal franchisor. Pur rimanendo il franchisee un imprenditore indipendente, il contratto di affiliazione commerciale stipulato con il franchisor lo obbligherà a rispettare gli standard qualitativi, l’immagine, il layout ed i metodi operativi della casa madre.
  • Poca flessibilità. Per la stessa ragione, chi decide di affiliarsi ad un franchising non potrà eseguire cambiamenti sostanziali, sperimentare nuove tecniche e politiche gestionali senza l’approvazione preventiva del franchisor.
  • Standardizzazione. Da un lato l’omogeneità delle reti in franchising è alla base del successo di questo sistema, permette anche a neo imprenditori di avviare con successo una nuova attività e garantisce un mantenimento della qualità in ogni punto vendita. Dall’altro lato questa standardizzazione impedisce all’imprenditore di sperimentare idee personali ed innovative.
  • Costi. Il rapporto di franchising ha dei costi per l'affiliato che si concretizzano in fee d'ingresso nella rete e royalty sul fatturato.

Per approfondire leggi anche: Vantaggi e Svantaggi del franchising


Le garanzie

Ogni marchio in franchising, così come il contratto di affiliazione commerciale prevede, si impegna a dare al nuovo affiliato tutto il sostegno, le conoscenze, le competenze e gli strumenti per operare in piena autonomia ed in maniera profittevole senza mai lasciare solo il nuovo imprenditore. Il trasferimento del know e l'assistenza è una parte fondamentale del rapporto ed è regolata dalla legge italiana sul franchising.


Gli Oneri

Il contratto di franchising prevede diversi oneri per il franchisee come corrispettivo per i servizi goduti, la notorietà del brand ed il valore raggiunto dall’attività in cui ci si inserisce.

  • Fee d’ingresso: un canone che viene versato inizialmente per entrare a far parte della rete.
  • Royalty: canone periodico calcolato in base al fatturato del punto affiliato.
  • Contributi pubblicitari: vengono a volte richiesti per le campagne di marketing a beneficio dell’intera rete.

Aprire un’attività in franchising può risultare molto vantaggioso ma bisogna fare attenzione al marchio che si sceglie. Per essere sicuri di fare la scelta migliore bisogna valutare accuratamente le condizioni poste dal franchisor. Ogni rete in franchising infatti mette a punto una proposta unica che può variare sensibilmente da marchio a marchio sia per quanto riguarda ciò che viene offerto sia per le richieste e gli obblighi.

Cerca la tua opportunità di business nel nostro portale

FRANCHISING

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Cerca