Logo AIF

Requisiti per aprire una parafarmacia

Tutto ciò che serve per avviare un'attività nel settore della salute

3 minuti

Leggi anche la guida completa: Come aprire una parafarmacia.

Visita la sezione dedicata alle Parafarmacie in franchising cliccando qui.

aprire parafarmacia requisiti

Da una decina d’anni a questa parte il settore del benessere e della salute si è rinnovato ed ampliato grazie alla liberalizzazione riguardante i farmaci da banco, ovvero quelli di classe C. Questo ha aperto le porte ad una nuova tipologia di attività: le parafarmacie.


Cosa sono

Le parafarmacie, in costante aumento, vendono diverse tipologie di prodotti: dimagranti, di dermocosmesi, fitoterapici, integratori, articoli sanitari, articoli veterinari, articoli per l’infanzia, omeopatici, alcune tipologie di medicinali, prodotti alimentari specifici (per chi ha intolleranze, dimagranti, salutari e speciali).


Cosa serve

Aprire una parafarmacia può rivelarsi un’attività imprenditoriale davvero proficua, ma se non si vuole rischiare di incorrere in intoppi è fondamentale tenere presente alcuni elementi chiave.

Prima di tutto, la tipologia di merce venduta e la sua esposizione. Non solo bisogna incontrare la domanda del mercato nella zona di riferimento ma anche esporre i prodotti in modo accattivante e professionale.

  • La localizzazione e la location. Per ottenere l’effetto desiderato sono da prediligere location di circa 100 mq che permettano una disposizione ottimale dei prodotti, ampio spazio per il magazzino e la creazione di un ambiente confortevole. Anche la zona in cui si deciderà di aprire la propria parafarmacia è fondamentale: zone centrali, ad alto traffico pedonale o veicolare, in centri commerciali, zone limitrofe ad ospedali e studi medici e vicinanza ad ampi parcheggi.
  • Il mercato. Studiare il mercato, la concorrenza, la domanda, il bacino di utenza, l’età media ed altri fattori specifici nella zona in cui si deciderà di aprire una parafarmacia decreterà il successo o il fallimento della vostra attività.
  • Il personale. Bisogna valutare attentamente le proprie competenze e scegliere il personale della parafarmacia in maniera attenta ed in modo che ogni figura professionale necessaria sia presente e competente. È buona norma che il proprietario possieda uno spiccato spirito imprenditoriale per affrontare con successo la concorrenza.
  • Iter burocratico. L’iter burocratico non è proibitivo ma richiede comunque diversi step fondamentali ed imprescindibili i quali vanno seguiti con cura e precisione in modo da non allungare eccessivamente le tempistiche.


Iter Burocratico e Requisiti

Analizziamo ora nel dettaglio i requisiti ed i passaggi burocratici da affrontare per aprire una parafarmacia.


Locale:

Sia che si opti per un locale di piccole, medie o grandi dimensioni, esso dovrà rispettare le norme su sicurezza ed igiene. Sarà quindi necessario informarsi in merito alle normative locali vigenti e ad eventuali normative aggiuntive nel caso si vendano prodotti alimentari o il locale superi una determinata metratura.


Personale:

  • Il titolare, figura che può coincidere con altre e può essere chiunque.
  • Il preposto, un responsabile commerciale che può coincidere anche con altre figure all’interno della parafarmacia. Deve inoltre possedere i requisiti necessari alla vendita di prodotti alimentari qualora essi siano offerti nella parafarmacia.
  • Un farmacista, ovvero una persona con laurea in farmacia ed iscritto all’ordine (ovvero abilitato). Tale figura può coincidere con altre o essere un comune dipendente, ma la sua presenza dovrà essere garantita per tutto l’orario di apertura.


Iter burocratico, permessi ed iscrizioni:

  • Comunicazione di inizio attività presso il Comune.
  • Comunicazione unica alla Camera di Commercio.
  • Registrazione e comunicazione al Ministero della Salute.
  • Richiesta del codice di tracciabilità dei farmaci presso il Ministero della Salute ed ottenimento del titolo di “responsabile per la comunicazione e per la tracciabilità del farmaco” (questo titolo è fondamentale per poter acquistare i farmaci).
  • Comunicazione regionale e comunale.
  • Comunicazione all’Agenzia del Farmaco.
  • Comunicazione ed iscrizione all’Ordine dei farmacisti.

Per visualizzare tutte le offerte in franchising nel settore delle parafarmacie clicca qui.

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Cerca