Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

FranchisingBlog
martedì 05 dicembre 2017

Quando si guadagna con il franchising? Quanto rende un franchising? 

Si guadagna davvero con il franchising?

Approfondisci: Come scegliere il miglior franchising

Scopri le ultime franchise inserite nella nostra Home Page

Aprire una nuova attività imprenditoriale, magari partendo da zero e con poco budget a disposizione, si sa, non è certamente semplice. Molti considerano quindi soluzioni alternative tra le quali spicca il franchising.

Il franchising offre un’ottima opportunità per mettersi in proprio ed avviare un’attività da svolgere in completa autonomia ma con tutti i vantaggi dell’utilizzo di un brand già ampiamente affermato sul mercato e del completo supporto della casa madre.

franchising si guadagna

Sfruttare il know how, l’esperienza e la rete di clienti fidelizzati di un marchio franchisor porta diversi vantaggi e garanzie in più rispetto all’apertura di un’attività in completa autonomia. Aprire un’attività in franchising può infatti portare all’affiliato prospettive di guadagno molto più rapide e consistenti, con una riduzione (se pur non eliminazione) del rischio imprenditoriale ed un rientro dall’investimento effettuato più rapido.

Aprire un’attività in franchising è tuttavia una garanzia di guadagno?

La risposta è certamente no. Aprire un’attività di successo, anche attraverso la formula del franchising, dipende non solo dall’azienda madre, dal format gestionale, dal supporto offerto e dalla notorietà del marchio ma anche e soprattutto dall’apporto da parte del franchisee. Come per ogni altra attività imprenditoriale, infatti, i guadagni dipendono anche dall’andamento del settore in cui si opera, dal tempo, dall’impegno e dal capitale investiti dall’imprenditore affiliato.

Se pur esistono ad oggi molte reti franchising che permettono l’avvio di attività da svolgere part time, da casa propria, e che sono di facile gestione, non ci sono franchising che permettano di guadagnare senza effettivamente lavorare e dedicare all’attività impegno ed energie.

Quanto, e quando, si guadagna effettivamente?

I guadagni di un’attività in franchising dipendono, oltre che dalle capacità imprenditoriali del singolo e della casa madre, dalla dimensione e dal volume degli affari. Sono inoltre commisurati alle condizioni e clausole contrattuali tra le parti (franchisor e franchisee) quali royalty sul fatturato, ecc.

Prima di scegliere un franchisor a cui affiliarsi è quindi bene valutare e preventivare le condizioni contrattuali, le somme da pagare periodicamente ed inizialmente alla casa madre, il fatturato medio previsto, il tempo di rientro dall’investimento e così via. Il franchising presenta anche in questo caso un vantaggio, infatti tutti questi dati si possono ottenere richiedendoli alla casa madre, analizzando i budget ed i bilanci nonché l’andamento reale dei punti vendita già affiliati, il loro fatturato, la percentuale di negozi chiusi, ecc.

I guadagni possono variare molto, da qualche centinaia di euro per le attività con meno responsabilità e format più leggeri (un esempio sono le attività online, la vendita di prodotti attraverso dropshipping per la casa madre, l’attività di agente o le attività da svolgere in libertà su commissione come l’organizzazione di eventi ed i servizi a domicilio), sino a fatturati molto più importanti per le attività imprenditoriali vere e proprie come la gestione di un negozio di grandi dimensioni.

In alcuni casi, ove questa possibilità sia prevista dal franchisor, si può diventare un affiliato Multi Unit. Diventare un affiliato multi unit significa poter aprire e gestire personalmente più di un negozio o punto vendita utilizzando lo stesso brand e con le stesse condizioni contrattuali del primo punto affiliato aperto.

Prima di aprire un’attività o un negozio in franchising bisogna valutare attentamente diversi elementi, soprattutto quando si vuole aprire una seconda o terza unità affiliata.

  • Andamento del mercato e del settore
  • Posizionamento, analisi della zona di interesse
  • Investimento e condizioni contrattuali richieste (canoni periodici, altri costi)
  • Propensioni e capacità personali
  • Confronto dei marchi a cui affiliarsi presenti sul mercato

Il buon andamento della vostra attività in franchising dipenderà, in conclusione, in gran parte da voi. Le reti franchising, proprio in quanto tali, hanno un format ed un’offerta di affiliazione dal comprovato successo, sta però a voi scegliere il franchisor che meglio si adatti alle vostre capacità e possibilità e mettere nell’attività un impegno serio e costante.

Leggi anche: Scegliere il migliore marchio franchising

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti i post di Franchising Blog

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere