Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

Apertura attività
giovedì 30 novembre 2017

Tutto ciò che devi considerare prima di entrare nel business del Gluten Free 

Aprire un negozio per celiaci: vantaggi e svantaggi

Approfondisci qui: Come aprire un negozio senza glutine

Visiona le migliori proposte di Negozi per Celiaci in Franchising

Il settore del “gluten free” è in costante espansione e rappresenta ad oggi una valida opportunità per mettersi in proprio avviando un negozio alimentare, un ristorante o un bar con soli prodotti senza glutine.

Ogni anno il numero di persone affette da celiachia cresce di circa il 10%, questo grazie ad una costante evoluzione del sistema sanitario e preventivo che riesce ad individuare con maggiore precisione i sintomi di chi è affetto da questa patologia.

aprire negozio celiaci vantaggi svantaggi

Nonostante quasi ogni supermercato, bar o ristorante abbia ad oggi inserito proposte adatte ai celiaci, la domanda crescente del mercato non è completamente soddisfatta. Infatti, lo spazio per inserirsi nel mercato c’è e permette a chi desidera aprire un negozio per celiaci di avviare un’attività dall’elevato potenziale.

Prima di entrare nel settore degli alimenti senza glutine è bene però considerare tutti i vantaggi e gli svantaggi che aprire un negozio per celiaci comporta. Analizzeremo insieme ogni elemento da considerare prima di aprire un negozio per celiaci, sia in completa autonomia che affidandosi ad una rete franchising.

 

Aprire un negozio per celiaci in autonomia

Vantaggi

  • Settore dall’elevato potenziale e forte domanda da parte del mercato.
  • Potenziali clienti in aumento, target composto non solo da celiaci ma anche da chi ha intolleranze alimentari o altre patologie che beneficiano di un’alimentazione senza glutine e salutisti.
  • Poca concorrenza scegliendo con cura la location ed analizzando attentamente il mercato.
  • Libertà nell’allestimento del locale, nella scelta dell’immagine nonché nella scelta dei prodotti da vendere.
  • Basterà un locale di piccole dimensioni (40mq circa) con buona visibilità ed accesso comodo e parcheggio, sito anche in zona periferica purché vi sia un target di clientela interessato ai prodotti senza glutine e con una buona capacità di spesa.
  • A seconda degli orari di apertura, potrebbe non essere necessario assumere personale o assumere solo un dipendente part-time.
  • I margini di guadagno sono potenzialmente molto buoni, a patto che si abbia sufficiente clientela.

 

Svantaggi

  • Occorre una buona conoscenza del mondo “celiachia ed intolleranze” per riflettere fiducia e professionalità nell’esigente clientela.
  • I costi di avvio e gestione, se pur non esorbitanti, sono comunque ingenti e da preventivare accuratamente.
  • La burocrazia è tortuosa per la vendita alimentare, ancor di più nel caso dei prodotti senza glutine che dovranno essere certificati dall’Associazione Italiana Celiachia. Anche il negozio sarà bene sia convenzionato con quest’ultima e con il Sistema Sanitario Nazionale per essere autorizzati al ritiro dei “buoni spesa” concessi dal Ministero della Salute.
  • Nonostante il mercato sia buono, sarà necessario effettuare prima dell’apertura un’attenta ed accurata analisi del territorio di interesse, della concorrenza, del target, del numero di celiaci residenti, della capacità di spesa, e così via.
  • Sarà necessario promuovere ed inaugurare correttamente il negozio con campagne marketing online ed offline, preferibilmente informative sulla sfera degli alimenti senza glutine.
  • Scegliere i fornitori adeguati non sarà né facile né economico. Non si può infatti risparmiare su qualità e garanzie sui prodotti senza glutine.

 

Aprire un negozio per celiaci in franchising

Vantaggi

  • Esperienza, know how ed un format gestionale collaudato e di facile gestione
  • Formazione e corsi di aggiornamento sulle ultime novità del settore
  • Un brand già noto sul mercato
  • Affiancamento, supporto ed assistenza a 360°
  • Negozio “chiavi in mano” con progettazione, allestimento e fornitura completa di arredi, hardware, software, materiale di comunicazione e prima fornitura di prodotti
  • Potere commerciale della rete, prezzi di fornitura concorrenziali
  • Campagne di marketing a livello nazionale
  • Immagine di affidabilità e garanzia per i clienti
  • Se per aprire un negozio per celiaci in autonomia possono servire mediamente dai 30.000 ai 60.000 € , le reti in franchising propongono affiliazioni a partire da 6.000 € con formule “chiavi in mano” complete di ogni cosa necessaria all’attività.

 

Svantaggi

  • Fee d’ingresso
  • Royalty (fisse o in percentuale sul fatturato)
  • Altri canoni o contributi pubblicitari
  • Vincolo di rifornimento presso la casa madre o i fornitori convenzionati
  • Minimi d'ordine
  • Layout ed immagine standard per tutta la rete

Qui trovi i migliori Franchising Senza Glutine

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Vedi tutti gli articoli

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere