Logo AIF

Come aprire un pub, costi e iter - Guida Completa

APRIRE UN PUB

 

Se avete il sogno di aprire un pub o una birreria, questo è il momento adatto. Mai come in questi anni si assiste al riconoscimento della buona birra, ad una rivalutazione della produzione artigianale e del rito della sua consumazione.

Il piacere di bere una buona “bionda” trova la sua sublimazione nei pub più tradizionali, nei quali l’ambiente e l’atmosfera invitano ad un caldo divertimento in compagnia.

Guarda i migliori Franchising di Ristorazione, Bar e Pub

come aprire un pub

 

Cosa serve per aprire un pub

Chi decide di aprire un pub deve essere ben consapevole che questi locali hanno un’immagine riconoscibile e univoca e che lo spazio per l’inventiva e le novità nell’allestimento e nella scelta del locale non è molto ampio. Se si vuole aprire un pub ci si dovrà adeguare alle aspettative della clientela-tipo e puntare sul classico (stile irlandese, scozzese o tedesco) o su una sua rivisitazione.

Particolare attenzione, va da se, deve essere dedicata alla scelta delle birre da offrire. Data la presenza di molte realtà concorrenti è preferibile specializzarsi e puntare sulla birra alla spina, magari pensando ad una carta delle birre per veri intenditori. Attenzione a non strafare però: il cliente tipo di un pub non sempre conosce la differenza tra una birra in bottiglia recuperabile al supermercato ed una Baladin. Meglio andarci piano e scegliere birre “facili” da gustare anche in un bicchiere usa e getta.
Per “educare” la clientela ci sarà tempo una volta aperto, magari organizzando serate di degustazione con offerte allettanti.

Ma… non solo di birra sopravvive un pub: servirà anche una cucina attrezzata per la preparazione di pizze, hamburger, piadine e stuzzichini di ogni genere.

Leggi anche: Come aprire un Bar - Guida completa

 

Requisiti e iter per aprire un pub

I pub sono ricompresi dalla legge tra gli esercizi abilitati alla somministrazione di alimenti e bevande, per aprire i quali è richiesto il possesso di determinati requisiti morali e professionali. Il titolare deve cioè:

  • essere maggiorenne
  • aver adempiuto all’obbligo scolastico
  • avere il diploma alberghiero o aver seguito un corso professionale riconosciuto o aver svolto per almeno due anni attività inerente al settore alimentare, anche in qualità di dipendente
  • aver frequentato con esito positivo un corso SAB (dura dalle 90 alle 140 ore e può costare 500 – 800 €)
  • aver frequentato un corso HACCP

Per alzare la saracinesca ed accogliere i primi clienti è poi necessario procedere come segue:

  • presentare comunicazione di inizio attività presso il Comune
  • richiedere l’autorizzazione all’esposizione delle insegne
  • chiedere all’Agenzia delle Entrate l’autorizzazione alla vendita al minuto di bevande superalcoliche
  • regolare il pagamento dei diritti SIAE

Leggi anche: Aprire un pub, quali requisiti deve avere il locale

Quanto costa aprire un pub

Aprire un pub non è certo un’impresa economica. Il locale dovrà essere abbastanza ampio e ben posizionato ed è quindi probabile che l’affitto rappresenti la principale voce di costo insieme all’arredamento e alle utenze.

A questo bisogna poi aggiungere la spesa per il personale e per l’approvvigionamento di bevande e alimenti. I primi rifornimenti potrebbero essere molto dispendiosi ed avere un impatto pesante sul budget iniziale dato che, non di rado, i fornitori impongono ai nuovi imprenditori delle condizioni svantaggiose, ad esempio richiedendo l’immediato pagamento alla consegna.

Con beneficio di inventario si può parlare di almeno 100.000 €, cifra chiaramente suscettibile di accomodamenti, spesso al rialzo.

Leggi anche: Finanziamenti per aprire un pub

Leggi l'approfondimento: Costi per aprire un pub


Franchising pub

Anche se chi si appresta ad aprire un pub spesso insegue il sogno di un’attività da gestire “a propria immagine”, sono molti i titolari di nuovi pub e birrerie che scelgono il franchising.

Il contratto di affiliazione, che in genere ha durata pari a cinque anni rinnovabili, permette al gestore di dedicarsi alla cura del cliente, lasciandosi aiutare dal franchisor in tutte le questioni pratiche e burocratiche.
Il franchisor infatti darà precise indicazioni relative all’arredamento, all’aspetto complessivo del locale, alle bevande e ai cibi da proporre, affiancando l’affiliato dal primo giorno.

Dietro il pagamento di una somma spesso molto più limitata rispetto a quella necessaria al singolo imprenditore, si potranno sfruttare esperienze, know-how e capacità manageriali sviluppate e consolidate, che semplificheranno non poco sia l’esecuzione delle pratiche burocratiche iniziali, sia la gestione quotidiana del pub.
L’investimento iniziale richiesto va, a seconda delle proposte, dai 20.000 per piccoli angoli "on the road" ai 100.000 € e oltre.

Per visionare i migliori marchi che permettono di aprire un pub in franchising visita la categoria Ristorazione cliccando qui.

Leggi anche: Come aprire un locale e diventare meta della movida

Archivio articoli

Birrerie Baladin. È possibile aprirle in Franchising?

La birra, storica eccellenza italiana, sta riacquistando negli ultimi anni il suo originario valore, tanto da aver quasi superato il vino in fatto di notorietà e seguito di appassionati. Chiunque sia un amante della birra artigianale, infatti, ha almeno sentito parlare o conosce le Birrerie Baladin, ad oggi una voce autorevole a livello internazionale e produttrice di alcune delle migliori birre artigianali italiane.

19 aprile 2019

Quali Autorizzazioni per Avviare un Night Club

Aprire un night club potrebbe essere un’idea di business altamente redditizia, a patto di saper offrire un format accattivante, nonché, passaggio tutt’altro che semplice che fa demordere la maggior parte degli imprenditori, riuscire ad avviare il locale in completa legalità. In questa guida vedremo insieme quali sono le autorizzazioni, le licenze, gli adempimenti burocratici e le documentazioni necessarie per aprire un night club completamente a norma.

15 aprile 2019

Come Aprire un Night Club - La Guida Completa

Si sa che l’intrattenimento di qualità risulta essere una tipologia di attività imprenditoriale intramontabile e soprattutto con un successo quasi garantito. In quest’ottica, aprire un night club potrebbe essere un’idea di business altamente remunerativa, ma solamente a patto di saper pianificare e gestire l’attività in modo oculato, dandogli la giusta impronta e guadagnandosi la giusta reputazione.

27 marzo 2019

Come Aprire una Birreria

La birra come il vino si è trasformata da bevanda giovanile a culto, da scoprire ed assaporare. Questo è quindi il momento ideale per aprire una birreria, ancor meglio se artigianale e con un servizio di ristorazione semplice e casereccio tipico dei pub o delle osterie italiane.

19 dicembre 2018

1 2 »
1 2 »

Offerte franchising in questo settore

Messer Vino
Messer Vino

Vuoi fare del vino il tuo mestiere? Apri la tua Enoteca con noi.

Over18
Over18

La Tua Birreria 100% Made in Italy

Cerca