Scegli il settore

Informazioni franchising faq forum

Apertura attività
lunedì 09 maggio 2016

Aprire un Bar anche con pochi soldi 

Finanziamenti per aprire un Bar

Visita la Categoria Franchising Bar

Leggi anche Come aprire un Bar – Guida completa e Costi per aprire un Bar

Dopo aver letto quanto costa aprire un bar, scoprite come ottenere finanziamenti a tasso agevolato e contributi a fondo perduto per aprire la vostra attività anche con un piccolo capitale di partenza.

finanziamenti per aprire un bar

Finanziamenti per aprire un Bar

I contributi principali a disposizione al momento sono:

Legge 185/2000.

La legge 185/2000 denominata “Incentivi all’autoimprenditorialità e all’autoimpiego“ prevede l’erogazione di un contributi a fondo perduto per un massimo di 10.329 €, e di un finanziamento di 5 anni a tasso agevolato per un importo massimo di 15.493 €. Per un totale di 25.823 €.

La domanda di richiesta dovrà prevedere:

  • La residenza e la sede legale amministrativa ed operativa dal 1 gennaio 2000, o da 6 mesi prima della domanda, nelle Regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.
  • Essere maggiorenni e non occupati.
  • Mantenere continuativa l’attività aziendale per almeno 5 anni.
  • Presentare e far approvare dalla commissione preposta il proprio business plan.

Legge Sabatini Bis

La legge Sabatini Bis eroga finanziamenti a tasso agevolato da 20.00 a 2.000.000 € per l’acquisto di beni strumentali per attività presenti sul territorio italiano. Per poter richiedere questi finanziamenti si dovrà:

  • Costituire una società o impresa individuale con sede in Italia.
  • Essere maggiorenni e non essere segnalati come cattivi pagatori o falliti.
  • Presentare un business plan valido.

In conclusione consigliamo la lettura a come  accedere ai finanziamenti di Invitalia e ai Contributi Europei e Regionali.

Errori da evitare

Per essere sicuri di poter ottenere dei finanziamenti o contributi pubblici ti consigliamo di tenere a mente questi tre consigli:

  1. Esperienza 

    Aprire una attività da soli senza esperienza è difficile e rischioso, e questo la commissione che esaminerà il vostro caso lo sa. Se non avete maturato nessuna esperienza sul campo, allora dovrete frequentare dei corsi di formazione professionale, così da compensare le vostre lacune. Inoltre sarà fondamentale per aprire il Bar il superamento del corso S.A.B. e H.A.C.C.P.
    Decidere di presentare una domanda per finanziamenti senza avere questi corsi ridurrà a zero la possibilità.

  2. Non avere fretta 

    La calma è la virtù dei forti e anche di chi richiede un finanziamento. Lo dimostra il fatto che se si ha troppa fretta, si rischia di concludere un contratto di affitto o di richiedere finanziamenti a banche, ritrovandosi pieni di debiti ancora prima di iniziare, sperando in un contributo pubblico che non arriva. Tutto ciò porterebbe ad una imminente chiusura dell’attività.

  3. Business plan

    Cerca di investire molto in una idea di business vincente e punta su di un Bar che si differenzia dagli altri. Cerca quindi di integrare nella tua attività qualcosa di speciale e di unico, così da guadagnare punti con la commissione.

 

Visita le categorie Franchising Bar e contatta senza impegno uno dei marchi presenti sul sito, il quale potrebbe finanziare in parte l’investimento necessario.

Henry Hylton
Staff Aprireinfranchising.it

Vedi tutti gli articoli

Cerca Franchising

Categorie

WikiFranchising: risorse libere